Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

calcolo indice rischio cardiovascolare colesterolo

Come calcolare il colesterolo?

Stile di vita sano e Nutrizione
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Redazione
Pubblicato il: 03-05-2022

Il ruolo del colesterolo nella nostra salute è complesso e dipende da vari fattori. Il colesterolo è un componente essenziale delle membrane cellulari e svolge un ruolo cruciale nel corretto funzionamento dell’organismo, inoltre la sua presenza nel sangue è fondamentale per processi vitali come la digestione e la produzione di vitamina D. Contribuisce anche alla costruzione delle pareti cellulari e funge da precursore per importanti ormoni, come il testosterone e gli estrogeni. Tuttavia, è importante notare che un livello eccessivo di colesterolo LDL può diventare pericoloso, portando all’ipercolesterolemia. Pertanto, è consigliabile monitorare attentamente i livelli di colesterolo al fine di preservare la salute.

Colesterolo LDL, HDL e VLDL

È fondamentale comprendere la distinzione tra diverse categorie di colesterolo per ottenere una visione completa della salute lipidica. Tra queste, le lipoproteine a bassa densità (LDL) sono spesso etichettate come “colesterolo cattivo”. Il loro ruolo principale consiste nel trasportare l’eccesso di colesterolo dal fegato alle arterie, contribuendo al processo di aterosclerosi e aumentando il rischio di malattie cardiovascolari, come infarto e ictus, attraverso il restringimento dei vasi sanguigni.

D’altra parte, le lipoproteine ad alta densità (HDL) sono comunemente denominate “colesterolo buono”. Svolgono un ruolo protettivo, contribuendo alla rimozione del colesterolo in eccesso dal sangue e trasportandolo al fegato per l’eliminazione. Questa azione è benefica per la salute cardiovascolare, poiché aiuta a prevenire il deposito di colesterolo nelle pareti delle arterie.

Oltre a LDL e HDL, esiste un’altra categoria chiamata colesterolo Very Low-Density Lipoprotein (VLDL). Analogamente al colesterolo LDL, il VLDL è considerato “colesterolo cattivo”. Le VLDL sono lipoproteine a bassissima densità e contengono un elevato quantitativo di trigliceridi. La loro principale responsabilità è trasportare i trigliceridi dal fegato ai tessuti periferici, soprattutto quelli muscolari e adiposi. L’aumento dei livelli di VLDL è associato a un potenziale rischio cardiovascolare, poiché contribuisce al deposito di grasso nei tessuti e può influire negativamente sulla salute metabolica.

Calcolo Colesterolo LDL ed Indice di Rischio Cardiovascolare

Per calcolare i valori del colesterolo LDL viene impiegata la formula Friedewald, per la quale serviranno i seguenti valori: colesterolo totale, colesterolo HDL e trigliceridi.

Il calcolo del colesterolo cattivo si ottiene quindi tramite questa formula:

Colesterolo LDL (mg/dl) = colesterolo totale (mg/dl) – colesterolo HDL (mg/dl) – [trigliceridi (mg/dl)/5]

I laboratori che effettuano questi esami, non sempre danno il valore ottenuto di Colesterolo LDL, in questo caso se si hanno gli altri 3 valori, tramite la formula o i calcolatori presenti su Internet si potrà velocemente avere il proprio risultato.

Il valore ottimale di colesterolo LDL è inferiore a 100 mg/dl (inferiore a 70 mg/dl nei pazienti ad alto rischio cardiovascolare).

Colesterolo: Indice di Rischio Cardiovascolare

L’analisi del rischio cardiovascolare non si limita più a valutare solamente i livelli di colesterolo totale, bensì coinvolge un approccio più completo basato su otto fattori chiave. Questi includono sesso, età, abitudine al fumo, pressione sistolica, diabete, ipertensione, HDL-colesterolo e colesterolo totale, con alcune valutazioni che possono considerare anche il peso corporeo e lo stile di vita (livello di sedentarietà o attività fisica). Questa metodologia offre un quadro più dettagliato e accurato dell’individuo, permettendo di comprendere in modo più preciso il suo rischio cardiovascolare.

In particolare, il calcolo del rischio cardiovascolare è spesso eseguito attraverso il rapporto tra il colesterolo totale e il colesterolo HDL, espresso come Colesterolo Totale : Colesterolo HDL. Questo rapporto fornisce una misura indicativa del bilancio tra il colesterolo considerato “cattivo” e quello considerato “buono”. In generale, valori accettabili per questo rapporto sono inferiori a 5 negli uomini e a 4,5 nelle donne.

NOTA BENE: Il calcolo dell’ indice di rischio cardiovascolare e la conseguente analisi del risultato dev’essere effettuato da un medico specializzato, il quale saprà anche consigliare la terapia adeguata al caso. Per l’affidabilità del risultato, i dati analizzati devono essere il più recenti possibili, non più di 3 mesi soprattutto per quanto riguarda la glicemia e la colesterolemia.

calcolo ldl indice rischio cardiovascolare

Prevenzione contro il colesterolo: alcuni consigli

La gestione dei livelli elevati di colesterolo cattivo (LDL) può essere efficacemente affrontata mediante precauzioni quotidiane, con particolare attenzione allo stile di vita e all’alimentazione.

Diverse sono le ragioni che possono contribuire all’aumento del colesterolo. Il sovrappeso, ad esempio, rappresenta una delle potenziali cause, e pertanto, una revisione dell’alimentazione è consigliata per contrastare questa condizione. Mantenere un peso corporeo sano attraverso scelte alimentari equilibrate può influire positivamente sui livelli di colesterolo.

La sedentarietà è un altro fattore da tenere in considerazione. Un’attività fisica moderata, costante nel tempo, è vivamente consigliata per preservare la salute generale e stimolare la produzione di colesterolo “buono” (HDL). L’esercizio regolare può contribuire a mantenere un equilibrio lipidico favorevole.

La dieta svolge un ruolo cruciale nella prevenzione dei livelli eccessivi di colesterolo. Una dieta scorretta caratterizzata da un consumo eccessivo di grassi saturi può contribuire alla crescita dei livelli di colesterolo LDL. La consapevolezza e la scelta consapevole degli alimenti sono fondamentali per garantire un apporto lipidico equilibrato.

Il fumo rappresenta un ulteriore elemento da considerare, poiché è noto per abbassare i livelli di colesterolo “buono” (HDL). L’eliminazione o la riduzione del tabagismo può quindi contribuire a mantenere un profilo lipidico più salutare.

Colesterolo e Alimentazione

È di fondamentale importanza, con il supporto del medico o del nutrizionista, adottare un approccio finalizzato a ristabilire un regime alimentare sano ed equilibrato, particolarmente cruciale nel mantenimento dei livelli di colesterolo.

Tra le opzioni alimentari consigliate per riequilibrare i livelli di colesterolo nel sangue, la dieta mediterranea si distingue come una delle scelte più vantaggiose. Questo stile alimentare promuove l’inclusione di alimenti chiave che contribuiscono positivamente alla gestione lipidica. Nell’ambito di una dieta finalizzata al controllo del colesterolo, è essenziale integrare:

  1. Frutta e verdura: Questi alimenti sono ricchi di vitamine e antiossidanti, che non solo forniscono nutrienti essenziali, ma anche contribuiscono a ridurre il rischio cardiovascolare.
  2. Cereali e legumi: L’inclusione di cereali integrali e legumi fornisce una fonte significativa di fibre, le quali svolgono un ruolo chiave nella riduzione dell’assorbimento intestinale dei grassi.
  3. Grassi di origine vegetale, in particolare olio extravergine d’oliva: Questi grassi sani sono preferibili rispetto a quelli saturi e trans, e l’olio extravergine d’oliva in particolare è associato a benefici per la salute cardiaca.
  4. Fibre: Presenti nei legumi, nel pane integrale e nelle verdure, le fibre contribuiscono a mantenere il bilancio lipidico ottimale.
  5. Pesce azzurro e carne magra: Il pesce azzurro è ricco di acidi grassi omega-3, noti per i loro effetti positivi sulla salute cardiovascolare, mentre la scelta di carni magre contribuisce a ridurre l’assunzione di grassi saturi.

L’adozione di una dieta bilanciata e mirata, insieme ad altri cambiamenti nello stile di vita, può giocare un ruolo chiave nella gestione del colesterolo e nella promozione di una salute cardiaca duratura.

Integrazione alimentare contro il colesterolo

Riso Rosso Complex

Riso Rosso Complex di Nutracle è un integratore a base di Riso Rosso Fermentato con Acido Folico, Coenzima Q10, Policosanoli titolati in Octacosanolo e Gamma orizanolo, utile al mantenimento dei livelli normali di colesterolo.

Il Riso Rosso Complex è la nostra risposta al contrasto delle problematiche dovute agli eccessivi livelli di colesterolo. La Monacolina K del Riso Rosso fermentato (titolata al 3%) ad opera del lievito Monascus Purpureus, contenuta all’interno di questa formulazione contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue.

Questo Complex ha lo scopo di sfruttare la sinergia tra diversi principi attivi quali Gamma Orizanolo, Policosanoli e Coenzima Q10 ed è utile per il normale funzionamento dell’apparato cardiaco. Il Folato (Vit B9) contribuisce al normale metabolismo dell’omocisteina. Il Coenzima Q10, chiamato anche Ubichinone o Vitamina Q, è una molecola organica presente nel nostro organismo che svolge il ruolo di Antiossidante. Con Acido Folico (Folato, Vit B9), contribuisce alla normale emopoiesi, la formazione e maturazione delle cellule del sangue e dunque contribuisce alla circolazione.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello