Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

dieta chetogenica esempio

Come funziona la dieta chetogenica? Esempio di menù

Dimagrimento
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 05-10-2023

La dieta chetogenica, o dieta keto, ha catturato l’attenzione di molti negli ultimi anni grazie alla promessa di una rapida perdita di peso e dei benefici per la salute.

In questo articolo approfondiremo il funzionamento di questa dieta, esaminando i principi di base e come si traducono in risultati concreti. Scopriremo anche quali alimenti sono consentiti e quali dovrebbero essere evitati per mantenere lo stato di chetosi, il pilastro fondamentale di questa dieta.

Esploreremo i molteplici vantaggi associati alla dieta chetogenica, dalla perdita di peso alla gestione del diabete e al miglioramento delle prestazioni cognitive. Ma attenzione, ci saranno anche alcune controindicazioni importanti da considerare, e analizzeremo quando potrebbe essere meglio evitare questa dieta o farlo sotto stretta supervisione medica.

Per rendere tutto più concreto, forniremo anche un esempio di menù giornaliero per darti un’idea della tipologia di pasti che potrebbe prevedere la dieta chetogenica.

ATTENZIONE: È fondamentale sottolineare che le informazioni contenute in questo articolo sono puramente informative e non intendono sostituire il parere di un medico o di un nutrizionista. Prima di intraprendere qualsiasi dieta o cambiamento significativo nella tua alimentazione, consulta sempre un professionista della salute per valutare la tua situazione personale.

Che cos’è la dieta chetogenica?

La dieta chetogenica è un approccio alimentare che ha le sue radici storiche negli anni ’20, originariamente fu sviluppata come trattamento contro l’epilessia, in quanto dimostrò di avere effetti positivi sul controllo delle crisi epilettiche. Negli ultimi anni, ha guadagnato notorietà come metodo efficace per la perdita di peso ed il miglioramento generale della salute.

Il principio fondamentale che sta alla base della dieta chetogenica è quello di indurre lo stato metabolico noto come “chetosi”. Questo stato si verifica quando il corpo è privato dei carboidrati, la sua principale fonte di energia. Di conseguenza, il corpo, inizia a scomporre i grassi immagazzinati in acidi grassi e molecole chiamate chetoni, che iniziano ad essere utilizzati come combustibile alternativo.

La chetogenica è quindi una dieta a basso contenuto di carboidrati (low carb), in quanto per raggiungere la chetosi, è richiesta una drastica riduzione dell’assunzione di carboidrati, di solito a meno del 5-10% delle calorie totali giornaliere, mentre il consumo di grassi e proteine aumenta. Questo equilibrio alimentare spinge l’ organismo a passare dalla combustione di zuccheri a quella dei grassi, promuovendo la perdita di peso e, secondo alcune teorie, fornendo benefici per la salute a lungo termine.

ATTENZIONE: È importante notare che questa dieta non è adatta a tutti, e prima di iniziare è consigliabile consultare un professionista della salute per valutare la propria situazione personale. Nel prossimo paragrafo, esamineremo più approfonditamente i benefici e le controindicazioni della dieta chetogenica.

alimenti dieta chetogenica

Alimenti permessi e alimenti vietati nella Dieta Keto

Prima di iniziare la dieta chetogenica, è essenziale comprendere a fondo quali alimenti sono concessi e quali dovrebbero invece essere evitati. Prepararsi con una lista della spesa mirata può facilitare notevolmente il processo di adattamento a questo regime alimentare.

Dieta Chetogenica Alimenti Vietati:

  • Zuccheri: Includono dolci, bibite zuccherate, caramelle e persino alcuni frutti ad alto contenuto di zuccheri come banane e uva.
  • Cereali e cereali integrali: Pane, pasta, riso e cereali da colazione.
  • Tuberi: Patate, carote e altre radici amilacee non sono ammesse.
  • Legumi: Lenticchie, fagioli e ceci sono troppo ricchi di carboidrati.

Dieta chetogenica Alimenti Permessi:

  • Carne e pesce: Carni magre bianche e rosse, pesce magro e grasso come il salmone e il tonno.
  • Uova: Una fonte eccellente di proteine e grassi.
  • Latticini grassi: Burro, panna, formaggio e yogurt intero sono ben accetti.
  • Grassi buoni: Olio di cocco, olio extravergine d’oliva, avocado
  • Verdure a basso contenuto di carboidrati: Spinaci, cavoli, broccoli e zucchine sono scelte ideali.
  • Frutta a basso contenuto di carboidrati: frutti di bosco e fragole.
  • Noci e semi: Mandorle, noci pecan e semi di chia sono opzioni nutrienti.

Questo elenco è solo un punto di partenza per capire cosa mangiare e cosa evitare nella dieta chetogenica. Se decidi di intraprendere questa dieta, parlane prima con il tuo medico o dietista di fiducia, insieme al quale potrete stilare un piano alimentare adeguato alle tue esigenze.

Quando seguire una dieta chetogenica?

La dieta chetogenica può essere una scelta appropriata in diverse situazioni, ma è importante notare che può non essere una soluzione universale per tutti. Generalmente, è spesso consigliata per le seguenti condizioni:

Perdita di peso: La dieta chetogenica è nota per il suo potenziale nella rapida perdita di peso. Questo, come abbiamo visto, avviene per la drastica riduzione dei carboidrati che costringe il corpo a bruciare più grassi per ottenere energia. Tuttavia, è essenziale comprendere che per mantenere i risultati sul lungo periodo, una transizione graduale ad un regime alimentare più sostenibile è fondamentale; mantenere la chetosi a lungo termine può infatti essere poco sostenibile e potrebbe non essere la scelta migliore per tutti.

Gestione del diabete di tipo 2: La dieta chetogenica può essere utile nella gestione del diabete di tipo 2 poiché riduce i livelli di zucchero nel sangue e migliora la sensibilità all’insulina. Tuttavia, è cruciale farlo sotto la guida di un professionista medico.

Disturbi neurologici: In alcuni casi, la chetogenica è stata utilizzata come terapia aggiuntiva per trattare l’epilessia resistente ai farmaci. La sua capacità di modificare i processi metabolici del cervello può ridurre la frequenza delle crisi epilettiche.

Miglioramento delle prestazioni cognitive: In alcuni individui sono stati riscontrati benefici cognitivi, in quanto la chetogenica può aumentare la chiarezza mentale e la concentrazione.

Ricorda però, che le esigenze di ciascun individuo sono uniche, e la dieta chetogenica potrebbe non essere adatta a tutti. Prima di intraprendere questa o qualsiasi altra dieta, è fondamentale consultare un medico o un nutrizionista per valutare la tua situazione personale e pianificare un approccio alimentare adatto alle tue esigenze specifiche.

I benefici della dieta chetogenica

I benefici della dieta chetogenica sono diversi e comprendono una serie di vantaggi per la salute. Innanzitutto, la perdita di peso sostenuta è uno dei risultati più evidenti di questa modalità alimentare. Riducendo drasticamente l’apporto di carboidrati e inducendo il corpo ad entrare in uno stato di chetosi, saranno i grassi ad essere bruciati come principale fonte di energia, contribuendo così alla perdita di peso.

Inoltre, la dieta chetogenica può avere un impatto positivo sul controllo degli zuccheri nel sangue. La limitazione dei carboidrati aiuta a stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue, riducendo la necessità di produzione di insulina. Ciò può essere particolarmente benefico per le persone con resistenza insulinica o diabete di tipo 2.

Un altro aspetto interessante è il potenziale miglioramento della salute cerebrale associato alla chetosi. Studi indicano che la dieta chetogenica può influenzare positivamente la funzione cognitiva e la concentrazione, offrendo un supporto aggiuntivo per la salute mentale.

Molte persone segnalano un aumento generale dell’energia e della vitalità seguendo la dieta chetogenica. Questo potrebbe essere attribuito al fatto che il corpo, utilizzando i grassi come principale fonte di combustibile, fornisce una fonte di energia più stabile nel tempo rispetto ai picchi e alle cadute associati all’assunzione di zuccheri.

Infine, il controllo dell’appetito è un beneficio significativo. La dieta chetogenica tende a sopprimere l’appetito, il che può facilitare il controllo delle porzioni e favorire il rispetto di un piano alimentare ben equilibrato. Tuttavia, è importante notare che mentre la dieta chetogenica offre numerosi vantaggi, la sua aderenza richiede una pianificazione accurata e la supervisione di un professionista della salute può essere utile per garantire che sia seguita in modo sicuro ed efficace.

Controindicazioni della dieta chetogenica

Le potenziali controindicazioni della dieta chetogenica sono elementi fondamentali da considerare prima di adottare questa strategia alimentare.

Uno dei principali aspetti da tenere in considerazione è che questa dieta richiede una drastica riduzione dell’apporto di carboidrati, il che potrebbe comportare alcuni effetti collaterali negativi come stanchezza, irritabilità e nausea nelle prime fasi dell’adattamento.

Inoltre, persone con condizioni mediche preesistenti, come malattie renali, epatiche o cardiovascolari, dovrebbero consultare un medico prima di intraprendere la dieta chetogenica. Allo stesso modo le donne in gravidanza o in fase di allattamento dovrebbero anch’esse fare attenzione, poiché la dieta potrebbe influire sulla disponibilità di nutrienti essenziali per il bambino.

In ogni caso, è importante consultare un professionista della salute prima di iniziare qualsiasi cambiamento dietetico significativo per valutare la sua idoneità individuale e minimizzare potenziali rischi per la salute.

dieta chetegenica esempio menù

Dieta chetogenica: esempio di menù

Ecco un esempio di un menù adatto alla dieta chetogenica che può fornirti qualche idea per i tuoi pasti. Le grammature non sono presenti, in quanto ogni persona ha delle esigenze specifiche.

Colazione Salata

Omelette alle verdure: Inizia la giornata con un’omelette preparata con uova biologiche, spinaci freschi, pomodori a cubetti e formaggio cheddar. Condisci con un filo d’olio d’oliva extravergine e una spolverata di pepe nero per un tocco di sapore.

Colazione Dolce

Yogurt alla vaniglia con bacche e noci: Mescola uno yogurt intero alla vaniglia con fragole, mirtilli e lamponi freschi. Completa con una manciata di noci o mandorle per un tocco croccante e proteico.

Pranzo

Insalata di pollo al pesto: Una gustosa insalata a base di petto di pollo grigliato, avocado a fette, pomodori ciliegini, foglie di basilico e mozzarella fresca. Condisci con olio d’oliva e pesto fatto in casa senza carboidrati aggiunti.

Cena

Salmone alla griglia con broccoli al vapore: Prepara un filetto di salmone alla griglia, accompagnato da broccoli cotti al vapore e conditi con burro chiarificato e limone. Aggiungi una spruzzata di sale marino e pepe nero.

Spuntino

Cetrioli con guacamole: Taglia i cetrioli a bastoncini e servili con guacamole fresco, ricco di grassi salutari e sapore.

Ricorda che questo è solo un esempio di menù e dovrebbe essere personalizzato in base alle tue esigenze e preferenze individuali. Consulta sempre un professionista della salute o un nutrizionista prima di iniziare qualsiasi regime dietetico, specialmente la dieta chetogenica, poiché richiede una pianificazione attenta.

Dieta Keto: quanti chili si perdono in 10 giorni di dieta?

In 10 giorni di rigorosa aderenza a questo regime alimentare, è possibile sperimentare una significativa perdita di peso, spesso attribuita alla rapida transizione del corpo verso uno stato di chetosi, in cui brucia grassi invece di carboidrati per ottenere energia. La quantità di peso che si può perdere seguendo la dieta chetogenica per 10 giorni può variare notevolmente da persona a persona. Alcuni individui potrebbero sperimentare una perdita di peso più significativa rispetto ad altri, e fattori come il metabolismo, l’attività fisica e il peso iniziale giocano un ruolo importante. In generale, è possibile perdere diversi chilogrammi durante i primi giorni, principalmente a causa della perdita di acqua legata alla riduzione dei carboidrati.

È importante notare che la perdita di peso rapida potrebbe non essere sempre sostenibile o salutare nel lungo periodo, e la consulenza di un professionista della salute è consigliata per garantire un approccio equilibrato e personalizzato.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello