Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

insufficienza-renale-nel-gatto-dieta-come-prevenire-cause-sintomi

Insufficienza Renale Gatto: Cosa c’è da sapere?

Animali domestici
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Redazione
Pubblicato il: 10-06-2021

Il benessere dei nostri amici a quattro zampe è davvero importante e per questo è fondamentale riconoscere i sintomi che possano causare malattie e problemi al nostro cane e al nostro gatto.

Parlando di felini una malattia che spesso facciamo fatica a riconoscere è l’insufficienza renale: una condizione patologica grave che in forma acuta può essere anche mortale.

In questo articolo evidenzieremo quali sono i sintomi e le cause dell’insufficienza renale del gatto e quali accorgimenti adottare per tentare di alleviare la probabilità del suo sopraggiungere.

Che cos’è l’insufficienza renale nei gatti?

L’insufficienza renale nei gatti è una condizione in cui i reni non sono in grado di svolgere adeguatamente le loro funzioni di filtraggio e eliminazione dei rifiuti dal sangue. I reni sono organi cruciali per il mantenimento dell’equilibrio idrico, la regolazione della pressione sanguigna, la produzione di ormoni e la filtrazione delle sostanze di scarto attraverso l’urina.

L’insufficienza renale può essere acuta o cronica. Nell’insufficienza renale acuta, i reni perdono improvvisamente la loro capacità di funzionare correttamente, spesso a causa di un’insufficienza circolatoria, un’avvelenamento o un’infiammazione. L’insufficienza renale cronica, invece, si sviluppa lentamente nel tempo e può essere causata da malattie renali progressive, infezioni croniche o altre condizioni sottostanti. La forma cronica colpisce soprattutto i gatti anziani ed è una patologia di tipo degenerativo; la forma acuta ha invece di solito un decorso molto veloce ed è più comune nei gatti giovani.

ATTENZIONE: È importante che i proprietari di animali portino il loro gatto dal veterinario se sospettano un problema renale, poiché il tempestivo riconoscimento e il trattamento possono migliorare la qualità della vita del gatto e rallentare la progressione della malattia.

L’importanza della funzionalità dei reni

I reni sono organi essenziali nel corpo degli animali, svolgendo una serie di funzioni vitali che contribuiscono al mantenimento dell’equilibrio fisiologico. Le loro funzioni principali includono:

  1. Eliminazione di scorie e tossine: I reni agiscono come un sistema di filtrazione per il sangue, rimuovendo sostanze di scarto e tossine accumulatesi durante il normale metabolismo cellulare. Queste sostanze vengono quindi espulse dall’organismo attraverso l’urina.
  2. Regolazione del pH e della concentrazione di elettroliti: I reni svolgono un ruolo cruciale nel mantenere l’equilibrio acido-base e la corretta concentrazione di elettroliti come calcio, fosforo, potassio, cloro e sodio nel sangue. Questa regolazione è fondamentale per garantire il corretto funzionamento delle cellule e degli organi.
  3. Bilancio idrico: I reni contribuiscono al mantenimento dell’equilibrio idrico nell’organismo, regolando la quantità di acqua che viene eliminata attraverso l’urina. Questo è essenziale per mantenere la corretta pressione osmotica e prevenire la disidratazione o l’accumulo eccessivo di fluidi.
  4. Produzione di ormoni: I reni sono coinvolti nella produzione di alcuni ormoni, tra cui l’eritropoietina, che stimola la produzione di globuli rossi nel midollo osseo, e la renina, che contribuisce alla regolazione della pressione sanguigna.
  5. Attivazione della vitamina D: I reni convertono la vitamina D in una forma attiva, necessaria per l’assorbimento del calcio e del fosforo nell’intestino. Questa è una parte critica della regolazione del metabolismo osseo e della mineralizzazione.

L’importanza di queste funzioni rende evidente come il corretto funzionamento dei reni sia essenziale per la salute complessiva dell’animale. Qualsiasi compromissione delle loro funzioni può portare a gravi complicazioni, tra cui l’insufficienza renale. Il riconoscimento precoce e il trattamento delle malattie renali sono cruciali per preservare la salute e il benessere degli animali.

Insufficienza renale gatto: Cause

L’insufficienza renale nei gatti può manifestarsi in due forme principali, acuta e cronica, ognuna con cause specifiche.

Insufficienza Renale Acuta

Se il nostro gatto soffre di insufficienza renale acuta, le cause possono essere attribuite a diversi fattori. Infezioni renali, spesso scatenate da batteri, possono compromettere rapidamente la funzione renale. Inoltre, l’ingestione di sostanze tossiche, come piante velenose o prodotti chimici domestici, può danneggiare i reni in modo repentino. Alcuni farmaci, se somministrati in dosi eccessive o in modo inappropriato, possono anche contribuire al danno renale. Anche l’igiene orale può essere un fattore, poiché un’igiene inadeguata potrebbe favorire lo sviluppo di infezioni che, se trascurate, possono portare a problemi renali.

Insufficienza Renale Cronica

Nel caso di insufficienza renale cronica nei gatti, le cause sono più spesso legate a fattori interni e a patologie legate all’età. L’ipertensione o l’ipotensione possono influire sulla salute renale nel lungo termine. Malattie autoimmuni, problemi congeniti a carico dei reni o la presenza di tumori possono essere correlati allo sviluppo di insufficienza renale cronica. L’invecchiamento in sé è un fattore di rischio, poiché i reni tendono a subire un processo di degenerazione con il passare del tempo.

In entrambe le forme di insufficienza renale, è fondamentale una diagnosi precoce e un intervento tempestivo da parte del veterinario.

Sintomi Insufficienza Renale Gatto

I sintomi che possono indicare la presenza di insufficienza renale nel gatto sono diversi e comprendono il rifiuto del cibo, l’apatia, un pelo che perde lucentezza, vomito, diarrea, costipazione, difficoltà respiratorie, dimagrimento progressivo, debolezza muscolare e la possibile comparsa di gastriti.

Come si comporta un gatto con insufficienza renale?

Come abbiamo visto i sintomi dell’insufficienza renale sono molteplici, ma essendo una patologia che si sviluppa lentamente, riconoscerla tempestivamente è fondamentale. Tra i primi sintomi che potrebbero far scattare l’allarme nel proprietario c’è l’aumento marcato della sete e di conseguenza l’aumento della produzione di urine, che può condurre a incontinenza e quindi anche alla disidratazione del gatto.

I sintomi, soprattutto all’inizio, possono essere abbastanza complicati da individuare e riconoscere, per questo è molto importante sottoporre il nostro amico a quattro zampe a esami di routine.

Diagnosi del blocco renale nel gatto

Abbiamo detto quanto siano importanti gli esami di routine per il nostro piccolo amico, in particolare per la diagnosi dell’insufficienza renale sono necessari gli esami del sangue e l’esame delle urine.

Gli esami del sangue possono indicare l’aumento di creatinina ed urea, sostanze prodotte dall’organismo che generalmente vengono eliminate attraverso i reni. La loro presenza ed il loro continuo aumento in un periodo di 3 mesi, indica la possibile compromissione delle funzionalità renali.

È bene sapere però, che la presenza di questa alterazioni negli esami del sangue è comunque un segno tardivo, in quanto il rene, nella maggior parte dei casi, è già danneggiato.

Altri esami di routine che è bene chiedere al nostro veterinario di fiducia sono:

  • Esame ecografico dell’addome
  • Radiografia del torace
  • Esame batteriologico delle urine
  • Eventuali altri esami (es. citologie d’organo, malattie infettive, …)

Solo stabilendo un quadro clinico completo sarà possibile gestire al meglio questa patologia, rallentandone lo sviluppo, riducendone le complicanze e cercando di garantire la migliore qualità di vita al piccolo paziente.

Insufficienza renale gatto: si può guarire?

In generale, l’insufficienza renale è spesso considerata una condizione cronica e progressiva, il che significa che la completa guarigione potrebbe essere difficile da ottenere. Tuttavia, è possibile gestire la malattia in modo efficace attraverso una combinazione di trattamenti mirati.

Il coinvolgimento precoce di un veterinario è cruciale per stabilire una diagnosi accurata e avviare un piano di trattamento personalizzato. Le opzioni terapeutiche possono includere modifiche alla dieta, terapie farmacologiche, gestione dell’idratazione e supporto generale per mantenere la salute del gatto.

Quanto vive un gatto con insufficienza renale?

La durata della vita di un gatto affetto da insufficienza renale è una questione complessa e dipende da diversi fattori. La gravità della malattia e l’efficacia delle misure di trattamento adottate giocano un ruolo determinante nella prognosi.

Le linee guida internazionali hanno definito quattro stadi distinti di insufficienza renale nei gatti, basati su parametri come i livelli di creatinina, la presenza di ipertensione sistemica e la proteinuria. Ad esempio, i gatti classificati nel secondo stadio possono avere un’aspettativa di vita che si avvicina ai tre anni, mentre quelli al quarto stadio possono presentare una prognosi di poco più di un mese.

È importante sottolineare che questi valori sono indicativi e non devono essere considerati come regole rigide. La prognosi può variare notevolmente a seconda di fattori individuali, come la risposta del gatto al trattamento, la presenza di condizioni mediche concomitanti e la gestione complessiva della salute del gatto. Inoltre, il riconoscimento tempestivo dell’insufficienza renale e l’avvio immediato del trattamento possono influire positivamente sulla prognosi.

Insufficienza renale gatto: I consigli

Anche se non esiste una vera e propria forma di prevenzione ci sono degli accorgimenti che possiamo mettere in campo contro l’insorgere di questa pericolosa patologia.

Una ricerca anglosassone ha infatti dimostrato una forte correlazione tra l’insufficienza renale e le malattie del cavo orale nel gatto, questo vuol dire che dovremo prestare molta attenzione all’igiene orale soprattutto se il gatto è anziano. Il tartaro è infatti fonte di miliardi di batteri che migrano in tutto l’organismo, reni compresi, creando infezioni anche gravi.

Cibo per gatti con insufficienza renale

La dieta svolge un ruolo chiave nel supportare la funzione renale compromessa e nel ridurre il carico di lavoro sui reni. Solitamente, il cibo specifico per gatti con insufficienza renale è formulato per tenere livelli controllati di proteine, fosforo e sodio, contribuendo così a mitigare lo stress sui reni. Inoltre, questi alimenti spesso contengono antiossidanti e acidi grassi omega 3 e 6, che possono offrire benefici aggiuntivi, come il supporto alla salute delle vie urinarie e la gestione dell’infiammazione.

La scelta del cibo deve essere fatta in consultazione con il veterinario, tenendo conto delle specifiche esigenze del gatto, del suo stadio di insufficienza renale e di eventuali condizioni di salute concomitanti.

Mangimi Complementari: Omega 3

In caso di una dieta con scarso apporto di pesce e frutta secca, è consigliata l’ Omega 3, un alimento complementare in perle ad elevato contenuto di acidi grassi insaturi essenziali Omega 3 ( Acido Eicosapentaenoico – EPA, Acido Docosaesaenoico – DHA ), e Vitamina E.

L’Omega 3 svolge funzioni benefiche per tutto l’organismo dell’animale, è infatti utile a favorire la salute della cute e delle unghie. Sostiene la lucentezza e la setosità del pelo del cane, la normale funzione cerebrale, cognitiva e visiva, nonché del normale funzionamento dell’apparato cardiaco.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello