Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

padel

Come si gioca a Padel?

Sport
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Redazione
Pubblicato il: 17-12-2020

Il Padel ha ormai conquistato il titolo di sport predominante del momento. La sua crescente popolarità, particolarmente evidente in Italia, dove questo sport unico esiste ormai da quasi trent’anni, ha raggiunto il suo apice negli ultimi anni.

Cosa rende il Padel così amato da giovani e adulti? Forse è la sua natura ibrida, che lo rende un mix vincente tra tennis, squash e racchettone. Indipendentemente dalla ragione, il Padel ha catturato l’affetto degli italiani e ha già precedentemente dominato in Argentina e Spagna.

Questo articolo esplorerà più a fondo il mondo del Padel, comprese le sue regole, la sua storia e le differenze chiave rispetto al tennis!

Cos’è il Padel?

Il Padel, uno sport giocato in coppie, richiede solamente un campo, una racchetta, una pallina e quattro giocatori che competono al meglio dei tre set. Sebbene presenti somiglianze con il tennis, il Padel si distingue per alcune differenze sostanziali che ne caratterizzano l’esperienza di gioco.

Cosa serve per giocare a Padel?

Per praticare il Padel, è sufficiente disporre di pochi elementi essenziali. Come accennato in precedenza, questo sport rappresenta una fusione e condivide alcune somiglianze con il tennis, come la presenza della rete che divide il campo e l’uso di una racchetta.

La peculiarità della racchetta nel Padel è evidente: a differenza di quella del tennis, non presenta corde, ma è caratterizzata da alcuni fori nel centro. Secondo le normative, la racchetta deve essere legata al polso del giocatore mediante un cavo o una corda, con una lunghezza di 45,5 cm.

La pallina utilizzata nel Padel è esternamente simile a quella del tennis, ma la differenza sostanziale risiede nell’interno. La pallina da Padel è progettata con una pressione inferiore, così da consentire una minore velocità nel ribalzo.

Per chi desidera avvicinarsi a questo sport, l’equipaggiamento richiesto è sorprendentemente minimo. Oltre a un buon paio di scarpe da ginnastica, non è necessario altro. Inoltre, se non si possiede una racchetta, molti centri Padel in Italia offrono la possibilità di affittare il campo, fornendo anche le palline e le racchette, eliminando così ogni barriera all’accesso a questo divertente sport.

padel

Com’è fatto il campo da Padel?

 

Il campo da Padel, rispetto al tradizionale campo da tennis, è leggermente più piccolo, misurando 10×20 metri. È delimitato da quattro pareti di vetro, che costituiscono la parte verticale del campo. Queste pareti, realizzate in vari materiali, devono garantire un rimbalzo della palla adeguato alla velocità del gioco, rappresentando un requisito fondamentale per la qualità della partita.

Le pareti sul lato corto del campo sono sormontate da una rete metallica. Questa rete, situata a una certa altezza, aggiunge una dimensione strategica al gioco, influenzando il modo in cui i giocatori scelgono di colpire la palla durante lo scambio.

Ai lati del campo si trovano inoltre due porte, utilizzate dalle coppie per entrare in campo. Questi elementi contribuiscono a creare un ambiente chiuso e dinamico, dove le pareti e la rete influenzano il flusso di gioco in modo unico, offrendo un’esperienza avvincente e tattica nel mondo del Padel.

Regole del Padel: come si gioca?

Le regole del Padel definiscono il modo in cui il gioco si svolge, integrando elementi simili al tennis ma con distinzioni chiave che caratterizzano questa disciplina.

Rimbalzi e Pareti:
Il Padel presenta somiglianze al tennis, ma con l’aggiunta del vetro come parte integrante del gioco. La palla può essere colpita da uno o entrambi i giocatori in qualsiasi zona del campo, al volo o dopo un rimbalzo. Tuttavia, per essere considerata valida, la palla deve rimbalzare per terra nel campo avversario prima di toccare le pareti di fondo o laterali. Non è consentito che la palla tocchi al volo le pareti avversarie, la maglia metallica o rimbalzi due volte sul pavimento.

Battuta:
La battuta nel Padel segue un modello simile al tennis, con il servizio incrociato. Il giocatore che batte inizia dalla destra e dirige la palla verso il quadrato sinistro del campo avversario. Il servizio successivo sarà invece da sinistra verso destra. La battuta deve avvenire da dietro la linea, e il giocatore che batte deve far rimbalzare la palla a terra prima di colpirla. Il ricevente non può colpire al volo ma deve aspettare un solo rimbalzo.

Punteggio:
Il sistema di punteggio segue quello del tennis (15, 30, 40, gioco, set), con la competizione al meglio dei tre set. Per vincere, è necessario conquistare due set consecutivi.

Quanto alla possibilità di giocare in due, sebbene i campi siano progettati principalmente per le coppie, è possibile giocare in due persone. Anche se questa opzione non è parte del regolamento ufficiale, nulla vieta di sperimentare il gioco in questa configurazione.

Quali sono le differenze tra Tennis e Padel?

Le differenze tra Tennis e Padel sono significative e delineano due discipline distintive. Innanzitutto, mentre il Tennis può essere praticato sia in singolo che in coppia, il Padel è concepito esclusivamente per le coppie, coinvolgendo quattro giocatori in totale.

Dal punto di vista dell’attrezzatura, le racchette sono notevolmente diverse. La racchetta da Padel, più piccola rispetto a quella da Tennis e sprovvista di corde, presenta un cinturino che deve essere legato al polso del giocatore.

Anche la pallina nel Padel è più piccola rispetto a quella utilizzata nel Tennis, aggiungendo una sottile variazione nelle dinamiche di gioco.

Il campo stesso rappresenta una differenza sostanziale. Il campo da Padel, con dimensioni di 10×20 metri, è più compatto rispetto al campo da Tennis, e le quattro pareti di vetro che lo circondano lo distinguono notevolmente. Questo ambiente chiuso aggiunge una dimensione tattica, consentendo alla pallina di rimbalzare sulle pareti durante il gioco.

Le regole di gioco si adattano alle peculiarità del campo da Padel. La battuta richiede che la palla rimbalzi a terra prima di essere colpita, e la sua altezza deve corrispondere alla cintura del giocatore. Nel Tennis, invece, la pallina è lanciata in aria durante il servizio e colpita al volo.

Complessivamente, queste differenze definiscono due esperienze di gioco uniche, ciascuna con le proprie sfide e dinamiche specifiche.

padel

La storia del Padel

La storia del Padel ha le sue radici negli anni ’70 in Messico, grazie all’ingegno di un cittadino di nome Enrique Corcuera. L’idea originale era quella di costruire un campo da tennis nella sua residenza, ma a causa di limiti di spazio, optò per la realizzazione di un campo dalle dimensioni più ridotte.

La particolarità che ha definito il Padel come sport distintivo è emersa proprio in questo contesto. Per evitare che le palline potessero facilmente uscire dal campo, Corcuera lo circondò con una combinazione di pareti in cemento e rete metallica, creando così un ambiente chiuso e dinamico.

L’espansione del Padel oltre i confini messicani ha visto la Spagna come il primo paese ad abbracciare con entusiasmo questo nuovo sport. Da lì, il successo del Padel si è diffuso in altri paesi, con l’Argentina, la Francia, gli Stati Uniti e il Brasile che hanno seguito il trend. La versatilità del gioco e l’atmosfera coinvolgente hanno contribuito a rendere il Padel un fenomeno internazionale, portando a una rapida crescita della sua popolarità in tutto il mondo.

Il Padel in Italia

Il Padel ha catturato il cuore degli italiani negli ultimi anni, emergendo come una passione accessibile a tutti, dalle coppie agli amici e alle famiglie.

Secondo quanto riportato da Federtennis.it, la Federazione Italiana Gioco Padel (F.I.G.P.) è stata fondata nel febbraio del 1991. Tuttavia, è stato solo nell’aprile del 2008 che il Padel ha ottenuto il riconoscimento ufficiale dal C.O.N.I., con l’inclusione del Settore Padel nell’ambito della Federazione Italiana Tennis.

La crescita di questo sport in Italia è evidente, con stime che indicano circa una dozzina di milioni di praticanti e 300.000 tesserati. Il World Padel Tour, circuito internazionale dedicato ai giocatori professionisti, attesta l’entusiasmo e l’impegno crescenti verso questo sport.

Attualmente, in Italia si contano circa 10.000 praticanti, di cui 4.000 sono tesserati, e oltre 400 campi. L’impegno e l’interesse per il Padel sono evidenti anche nelle competizioni internazionali, con la nazionale italiana che ha ottenuto il terzo posto maschile e il quarto posto femminile ai campionati europei dell’anno precedente. La crescita continua di praticanti e strutture destina il Padel a un futuro promettente nel panorama sportivo italiano.

Il Padel come fenomeno di aggregazione

Il Padel si è affermato come un fenomeno di aggregazione in grado di coinvolgere un vasto pubblico. La sua caratteristica principale, la necessità di giocare in coppia, facilita l’organizzazione di partite tra amici e membri della famiglia, contribuendo a creare momenti di socializzazione e divertimento condiviso.

Questo sport si distingue per essere divertente e non richiede un allenamento intensivo, a differenza del tennis. La sua accessibilità è ulteriormente accentuata dalla relativa economicità, rendendolo accessibile a un pubblico più ampio.

Uno sport che può essere praticato anche in ambito urbano, contribuendo a rafforzare i legami sociali e a promuovere l’aggregazione all’interno della comunità. La sua capacità di adattarsi facilmente a diverse situazioni e di coinvolgere persone di tutte le età lo rende uno strumento efficace per promuovere uno stile di vita attivo e relazionale.

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello