Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

congiuntivite gatto

Congiuntivite nel Gatto: Cause, Sintomi e Cura

Animali domestici
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Redazione
Pubblicato il: 14-06-2024

La congiuntivite nel gatto è un problema oculare piuttosto comune che può colpire felini di tutte le età e razze. Questa condizione, caratterizzata dall’infiammazione della congiuntiva, può causare notevole disagio e, se non trattata, portare a complicazioni. Riconoscere tempestivamente i sintomi e comprendere le possibili cause è fondamentale per garantire una cura efficace. In questo articolo, esploreremo le cause principali della congiuntivite nei gatti, i sintomi a cui prestare attenzione e le opzioni di trattamento disponibili per mantenere i nostri amici a quattro zampe in buona salute.

Cos’è la Congiuntivite?

La congiuntivite è un’ infiammazione della congiuntiva, la sottile e trasparente membrana che riveste la parte anteriore del bulbo oculare e l’interno delle palpebre. Questa condizione provoca arrossamento, gonfiore e lacrimazione, creando un ambiente favorevole allo sviluppo di infezioni batteriche o virali. La congiuntivite può colpire uno o entrambi gli occhi e si presenta in due forme: acuta e cronica. La forma acuta ha un insorgere improvviso e sintomi evidenti, mentre la forma cronica si sviluppa lentamente con segni meno appariscenti ma persistenti, richiedendo un trattamento più prolungato.

Quali Sono le Cause della Congiuntivite nei Gatti?

La congiuntivite nei gatti può essere causata da una varietà di fattori, che spaziano da infezioni a reazioni allergiche e irritazioni fisiche. Ecco alcune delle cause principali:

  1. Infezioni Virali: I virus come l’herpesvirus felino (FHV-1) e il calicivirus felino sono tra le cause più comuni di congiuntivite nei gatti.
  2. Infezioni Batteriche: Batteri come Chlamydia psittaci e Mycoplasma possono infettare l’occhio del gatto, portando a congiuntivite. Queste infezioni batteriche spesso seguono o si sovrappongono a infezioni virali.
  3. Allergie: I gatti possono sviluppare congiuntivite a causa di allergie a pollini, polvere, muffe o sostanze chimiche presenti nell’ambiente domestico.
  4. Irritazioni Ambientali: Fattori irritanti come fumo di sigaretta, sostanze chimiche, polvere o particelle estranee possono causare congiuntivite nei gatti. Anche il vento forte o l’esposizione a sostanze abrasive possono irritare gli occhi del gatto.
  5. Corpi Estranei: Piccoli oggetti o detriti possono entrare nell’occhio del gatto, causando irritazione e infiammazione della congiuntiva.
  6. Malattie Autoimmuni: In rari casi, malattie autoimmuni possono causare congiuntivite nei gatti. Il sistema immunitario del gatto attacca erroneamente le cellule della congiuntiva, provocando infiammazione cronica.
  7. Malattie Sistemiche: Alcune malattie sistemiche, come la leucemia felina (FeLV) e l’immunodeficienza felina (FIV), possono predisporre i gatti a sviluppare congiuntivite a causa della compromissione del sistema immunitario.

Identificare la causa specifica della congiuntivite è cruciale per determinare il trattamento più appropriato e garantire una rapida guarigione del gatto.

Congiuntivite gatto

Congiuntivite Gatto: Sintomi

La congiuntivite nel micio si manifesta con sintomi evidenti che possono variare in intensità a seconda della gravità e della causa sottostante dell’infiammazione. Il sintomo principale è l’arrossamento degli occhi, dovuto all’infiammazione della congiuntiva, che può essere accompagnato da gonfiore delle palpebre. La lacrimazione eccessiva è un altro segnale comune, con gli occhi del gatto che possono produrre una quantità maggiore di secrezione, che varia da chiara a mucosa o purulenta, a seconda della causa. Spesso si osserva una secrezione densa e appiccicosache può incollare le palpebre tra loro, specialmente dopo il sonno.

Il gatto affetto da congiuntivite tende a strizzare l’ occhio o a tenerlo semichiuso a causa del disagio e della sensibilità alla luce (fotofobia). Potrebbe anche sfregarsi gli occhi con le zampe o contro oggetti per alleviare il prurito o il dolore, rischiando di aggravare ulteriormente l’infiammazione. In alcuni casi, si nota la presenza di edema congiuntivale (chemiosi), che conferisce alla congiuntiva un aspetto gonfio e turgido. Se la condizione è causata da un’infezione, possono essere presenti anche altri sintomi sistemici come febbre, starnuti, tosse e letargia. Un ulteriore sintomo da monitorare è la presenza di ulcere corneali, visibili come opacità o lesioni sulla superficie dell’occhio, che indicano un’infezione più grave o un’irritazione prolungata.

ATTENZIONE: Se riconosci questi sintomi è fondamentale consultare il veterinario per una diagnosi accurata e un trattamento adeguato, prevenendo complicazioni più gravi che potrebbero compromettere la vista del gatto.

Congiuntivite Gatto: Come Curarla?

Il trattamento della congiuntivite nel gatto dipende dalla causa sottostante dell’infiammazione, quindi è fondamentale una diagnosi accurata da parte di un veterinario. Una volta identificata la causa, il veterinario può prescrivere una serie di rimedi e trattamenti specifici.

Per le infezioni batteriche, il trattamento principale consiste nell’uso di antibiotici topici, come pomate o colliri, che devono essere applicati direttamente negli occhi del gatto più volte al giorno per un periodo specifico. In casi più gravi, possono essere necessari antibiotici sistemici somministrati per via orale. È importante completare l’intero ciclo di antibiotici anche se i sintomi sembrano migliorare, per evitare recidive o lo sviluppo di resistenze batteriche.

Se la congiuntivite è causata da un’infezione virale, come l’herpesvirus felino, il trattamento può includere antivirali specifici e supplementi immunostimolanti per aiutare il sistema immunitario del gatto a combattere l’infezione. Anche i colliri lubrificanti possono essere utili per alleviare il discomfort e mantenere gli occhi idratati.

Nel caso di congiuntivite allergica, il trattamento si concentra sulla gestione delle allergie. Ciò può includere l’uso di antistaminici o farmaci antinfiammatori per ridurre la reazione allergica e il gonfiore. È anche utile identificare e rimuovere l’allergene responsabile dall’ambiente del gatto, se possibile.

Per congiuntiviti causate da irritazioni fisiche o corpi estranei, il primo passo è rimuovere l’irritante. Successivamente, possono essere prescritti colliri o pomate lenitive per ridurre l’infiammazione e prevenire infezioni secondarie.

In tutti i casi, mantenere una buona igiene oculare è fondamentale. Ciò può includere la pulizia delicata degli occhi del gatto con soluzioni saline sterili per rimuovere le secrezioni e prevenire l’accumulo di detriti. Inoltre, l’uso di un collare elisabettiano può impedire al gatto di sfregarsi gli occhi, aggravando ulteriormente la condizione.

La Congiuntivite del Gatto è Contagiosa per l’Uomo?

La congiuntivite del gatto può essere causata da vari agenti patogeni, alcuni dei quali sono potenzialmente contagiosi per l’uomo. Tuttavia, non tutte le forme di congiuntivite felina rappresentano un rischio zoonotico (trasmissione da animale a uomo).

In particolare, la congiuntivite causata da infezioni batteriche come quella da Chlamydophila felis è considerata zoonotica e può potenzialmente infettare gli esseri umani, soprattutto coloro che hanno un sistema immunitario compromesso o neonati. È quindi importante adottare misure igieniche adeguate, come lavarsi le mani dopo aver toccato il gatto e pulire regolarmente le superfici con cui l’animale è entrato in contatto.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello