Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

cortisolo alto

Cortisolo alto: come abbassarlo per la perdita di peso?

Scienza
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 26-10-2023

Hai mai sentito parlare del cortisolo? Beh, è quel piccolo orso cattivo che vive nelle nostre ghiandole surrenali e che, quando si sveglia dal suo letargo, può rendere molto più difficile perdere peso. Ma non temere! In questo articolo andremo alla scoperta di tutto ciò che lo riguarda, svelandoti tutti i trucchi e i segreti per rimandarlo a dormire.

Dalla dieta all’esercizio, dallo yoga alla meditazione, abbiamo in serbo una miriade di consigli divertenti e pratici per aiutarti a tenere a bada il cortisolo ribelle! Quindi, preparati a dire addio allo stress e a dare il benvenuto ad un corpo più sano e rilassato!

Che cos’è il cortisolo?

Il cortisolo, anche noto come l’ormone dello stress, è un ormone steroidico prodotto dalle ghiandole surrenali, piccole strutture situate sopra i reni. In realtà, se nei livelli giusti, è fondamentale per il nostro benessere, poiché svolge numerosi ruoli nel corpo umano. La produzione di cortisolo è innescata principalmente in risposta allo stress: quando il nostro corpo percepisce una minaccia, rilascia cortisolo per aumentare la nostra energia e la nostra vigilanza.

Inoltre, il cortisolo ha un impatto significativo sul metabolismo. Aumenta la disponibilità di glucosio nel sangue, fornendo al corpo l’energia di cui ha bisogno durante situazioni stressanti o intense attività fisiche. Il cortisolo ha proprietà antinfiammatorie ed è utilizzato in alcune condizioni mediche per ridurre l’infiammazione e l’attività del sistema immunitario. Inoltre, contribuisce al mantenimento dell’equilibrio elettrolitico, aiutando il corpo a regolare i livelli di sodio e potassio.

Tuttavia, le difficoltà sorgono quando la produzione di cortisolo diventa eccessiva o cronica, portando a una serie di effetti collaterali negativi sulla salute. È importante mantenere un equilibrio sano di cortisolo per il benessere generale, motivo per cui la gestione dello stress, una dieta equilibrata ed un sonno di qualità sono elementi chiave per mantenerlo sotto controllo.

Quali sono le cause del cortisolo alto?

I livelli elevati di cortisolo nel corpo possono essere causati da molteplici fattori; lo stress prolungato e cronico è una delle cause principali di livelli elevati di cortisolo. Situazioni come problemi finanziari, lavoro stressante, problemi familiari o altre fonti di stress emotivo possono portare all’aumento costante dell’ormone. Allo stesso modo anche la privazione cronica del sonno può innalzarne i livelli.

Dal punto di vista dell’ alimentazione, una dieta ricca di cibi ad alto contenuto calorico, zuccheri raffinati e grassi saturi può contribuire a livelli elevati di cortisolo; così come l’abuso di alcol e il fumo di sigaretta può influenzare negativamente i livelli di questo ormone. Anche l’esercizio fisico eccessivo senza un adeguato riposo, può aumentare temporaneamente i livelli di cortisolo, causando il cosiddetto “overtraining”.

Esiste poi la Sindrome di Cushing, una condizione medica in cui il corpo produce eccessivamente cortisolo. Può essere causata da un tumore nelle ghiandole surrenali o dalla produzione eccessiva di ACTH (ormone adrenocorticotropo) dalla ghiandola pituitaria. Infine anche l’uso a lungo termine di alcuni farmaci steroidi può aumentarne i livelli nel sangue.

Livelli di cortisolo alti: effetti collaterali sull’ organismo

Quando i livelli di cortisolo nel corpo rimangono costantemente elevati, possono emergere una serie di effetti collaterali dannosi per la salute. Questo stato di cortisolo elevato è spesso causato da uno stress cronico, ma può anche derivare da altre condizioni mediche come la sindrome di Cushing o l’uso prolungato di steroidi. Gli effetti collaterali del cortisolo alto possono essere ampi e influire su vari aspetti del benessere:

  • Aumento di peso: Il cortisolo può contribuire all’accumulo di grasso, in particolare nell’area dell’addome, a causa della sua capacità di promuovere la conservazione delle riserve di energia.
  • Perdita muscolare: Elevati livelli di cortisolo possono causare la degradazione del tessuto muscolare, portando a una riduzione della forza e dell’energia.
  • Problemi digestivi: Il cortisolo può interferire con il sistema digestivo, causando sintomi come bruciore di stomaco, indigestione e persino ulcere gastriche.
  • Disruptori del sonno: I livelli elevati di cortisolo possono interferire con la qualità del sonno, causando insonnia e sonno interrotto.
  • Pressione sanguigna elevata: Il cortisolo può contribuire all’aumento della pressione sanguigna, aumentando il rischio di problemi cardiaci.
  • Sistema immunitario compromesso: L’ormone può sopprimere il sistema immunitario, rendendo il corpo più vulnerabile a infezioni e malattie.

Quali sono i sintomi del cortisolo alto?

I sintomi associati a livelli elevati di cortisolo, noti anche come ipercortisolemia, possono manifestarsi in vari modi e influenzare diversi aspetti della salute e del benessere. Alcuni dei sintomi più comuni del cortisolo alto includono:

  • Aumento di peso, in particolare nell’area addominale.
  • Insonnia o sonno disturbato, ansia notturna.
  • Irritabilità, l’ansia e depressione.
  • Aumento della fame e dei desideri alimentari.
  • Affaticamento
  • Problemi digestivi come bruciore di stomaco, indigestione e disturbi intestinali.
  • Aumento della pressione arteriosa.
  • Debolezza muscolare e la perdita di forza.

ATTENZIONE: Se si sospetta di avere livelli elevati di cortisolo e si sperimentano sintomi persistenti, è essenziale consultare un professionista medico per una valutazione e un piano di gestione appropriati.

Il cortisolo alto fa ingrassare?

Il cortisolo alto è spesso associato all’aumento di peso e può influenzare significativamente il nostro corpo quando si tratta di perdita o aumento di peso. Quando i livelli di cortisolo rimangono costantemente elevati a causa dello stress cronico o di altri fattori, possono verificarsi diverse situazioni che favoriscono l’aumento di peso.

In primo luogo, il cortisolo può aumentare l’appetito, spingendoci a cercare cibi ad alto contenuto calorico, ricchi di zuccheri e grassi. Inoltre, può promuovere la conservazione delle riserve energetiche sotto forma di grasso, in particolare nell’addome, come risposta al “combattimento o fuga” associato allo stress. Questo rende più difficile per chi cerca di perdere peso, poiché il corpo resiste alla perdita di grasso.

Pertanto, diventa fondamentale cercare di mantenerlo in equilibrio, attraverso la gestione dello stress, una dieta equilibrata e l’attività fisica.

Strategie per abbassare i livelli di cortisolo

Per chi ha intrapreso come obiettivo un percorso di dimagrimento, sapere come abbassare il cortisolo per dimagrire è cruciale. I livelli elevati di cortisolo possono ostacolare i progressi nella perdita di peso, ma esistono diverse strategie efficaci per affrontare questo problema, vediamo insieme quali:

Gestione dello stress

La gestione dello stress è fondamentale per abbassare i livelli di cortisolo. Pratiche come la meditazione, lo yoga, la respirazione profonda e la mindfulness possono aiutare a ridurre la percezione dello stress e a migliorare la risposta del corpo. Trovare attività rilassanti che ti appassionano, come leggere, ascoltare musica o fare passeggiate nella natura, può contribuire a ridurre la tensione quotidiana.

Adeguato riposo

Il sonno di qualità è essenziale per mantenere bassi i livelli di cortisolo. Assicurati di avere una routine di sonno regolare, evita la caffeina e l’attività intensa prima di coricarti, e crea un ambiente di sonno confortevole e buio nella tua camera da letto. Sette-otto ore di sonno notturno continuo sono generalmente raccomandate per la maggior parte degli adulti.

Dieta equilibrata

Una dieta ricca di alimenti nutrienti e bilanciata è cruciale. Riduci il consumo di zuccheri raffinati, cibi ad alto contenuto calorico e grassi saturi. Favorisci invece cibi ricchi di antiossidanti, vitamine e minerali come frutta, verdura, proteine magre e cereali integrali.

Attività fisica moderata

L’ esercizio regolare può aiutare a regolare i livelli di cortisolo. Evita l’eccesso di allenamento e il troppo stress fisico, ma cerca di mantenere un programma di attività fisica moderata, magari 3 o 4 volta a settimana in base ai tuoi obiettivi.

Tempo per il relax

Ritagliati del tempo per il relax. Questo significa pianificare momenti di pausa durante la giornata, fare brevi pause dal lavoro o dalle responsabilità, e concederti del tempo per te stesso. Attività come il massaggio, i bagni caldi e la lettura di un buon libro possono essere uno spunto.

Evitare stimoli stressanti

Riduci l’esposizione a stimoli stressanti quando possibile. Questo potrebbe includere l’eliminazione di relazioni tossiche, la riduzione del carico di lavoro e il tempo trascorso in situazioni che ti privano di energia e buonumore.

Supporto sociale

Mantenere forti legami sociali può contribuire a ridurre lo stress. Condividere i problemi con amici e familiari o cercare il supporto di un terapeuta può aiutare a gestire meglio le sfide della vita.

Limitare l’assunzione di caffeina e alcol

Il consumo eccessivo di caffeina e alcol può contribuire all’aumento dei livelli di cortisolo. Limita il consumo di queste sostanze o evitalo completamente se stai cercando di abbassare i tuoi livelli di cortisolo.

L’adozione di queste strategie nella tua vita quotidiana può aiutarti a mantenere i livelli di cortisolo nella norma, migliorando il tuo benessere generale e riducendo il rischio di effetti negativi sulla salute associati all’iperproduzione di questo ormone.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello