Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

cosa mangiare con diarrea

Cosa Mangiare con la Diarrea?

Stile di vita sano e Nutrizione
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 01-03-2024

La sensazione improvvisa di un forte mal di pancia seguito da episodi di diarrea può interrompere bruscamente le nostre giornate più frenetiche. Che tu sia in corsa tra gli impegni quotidiani o seduto ad un importante appuntamento, la diarrea può colpire senza preavviso, causando disagio e scompiglio. Questo disturbo, caratterizzato da evacuazioni di più volte al giorno con feci non formate, non è da sottovalutare, anche se non rappresenta una malattia in sé. Spesso associato a diverse condizioni patologiche, infezioni virali o batteriche, o ancora all’assunzione di determinati farmaci, la diarrea può trovare origine in molteplici fattori, inclusa l’alimentazione. Indipendentemente dall’origine del disturbo, apportare modifiche alla propria dieta è la prima mossa per mitigare il disagio e favorire una pronta guarigione. In questo articolo esploreremo cosa mangiare durante episodi di diarrea e come adattare la propria alimentazione per favorire il benessere intestinale.

Diarrea: Che Cos’è e Tipologie

La diarrea è un disturbo gastrointestinale caratterizzato da evacuazioni intestinali frequenti, liquide o non formate. È importante comprendere che la diarrea non è una malattia in sé, ma piuttosto un sintomo di altri problemi di salute o condizioni. Questo disturbo può manifestarsi in diverse forme e intensità, distinguendosi principalmente in due tipologie: acuta e cronica.

La diarrea acuta si verifica improvvisamente e ha una durata limitata, nella maggior parte dei casi da pochi giorni fino a due settimane. È comune riscontrarla in seguito a infezioni virali o batteriche, intossicazioni alimentari, reazioni avverse ai farmaci o cambiamenti repentini nella dieta. In genere, la diarrea acuta è autolimitante e si risolve da sola senza necessità di trattamenti particolari. Tuttavia, è fondamentale mantenere un’adeguata idratazione per prevenire la disidratazione, specialmente nei casi di diarrea grave o prolungata.

D’altra parte, la diarrea cronica è caratterizzata da episodi persistenti di diarrea che possono protrarsi per diverse settimane o addirittura mesi. Questa forma di diarrea può essere associata a condizioni di salute più gravi, come malattie intestinali infiammatorie (come la malattia di Crohn o la colite ulcerosa), sindrome dell’intestino irritabile, celiachia, intolleranze alimentari o disordini della motilità intestinale. La diarrea cronica può avere un impatto significativo sulla qualità di vita del paziente, influenzando l’alimentazione, le attività quotidiane e lo stato emotivo.

In entrambe le tipologie di diarrea, è importante sottolineare l’importanza di consultare un medico per una corretta valutazione e gestione del disturbo. Il trattamento varia a seconda delle cause sottostanti e delle condizioni specifiche del paziente, e può includere cambiamenti nella dieta, farmaci per alleviare i sintomi, terapie mirate alla causa sottostante o interventi chirurgici in casi gravi o particolari.

Sintomi della Diarrea

I sintomi della diarrea possono variare in intensità e durata a seconda della causa sottostante e della gravità del disturbo. Tuttavia, i sintomi più comuni includono evacuazioni intestinali frequenti e liquide, crampi addominali, gonfiore, sensazione di malessere generale, perdita di appetito e talvolta febbre. In alcuni casi, possono verificarsi anche nausea, vomito e disidratazione, soprattutto se la diarrea è grave o persistente. È importante notare che la diarrea può essere accompagnata da altri sintomi associati alla condizione di base che la causa, come dolore addominale più intenso in caso di infezioni batteriche o febbre alta in caso di infezioni virali. La gravità e la persistenza dei sintomi possono variare notevolmente da persona a persona e possono richiedere un’attenzione medica immediata, specialmente nei casi di disidratazione o sintomi gravi.

Cause della Diarrea

La diarrea può essere causata da una vasta gamma di fattori, che vanno dalle infezioni virali e batteriche agli squilibri dietetici, dalle intolleranze alimentari alle malattie croniche dell’apparato digerente. Comprendere le molteplici cause di questo disturbo è essenziale per una corretta gestione e trattamento. Di seguito, sono elencate le principali cause di diarrea:

  • Infezioni virali: Virus come il norovirus, l’adenovirus e il rotavirus sono comuni agenti patogeni che possono causare diarrea. Queste infezioni virali si diffondono facilmente attraverso il contatto con persone infette o con superfici contaminate e possono provocare epidemie di gastroenterite.
  • Infezioni batteriche: Batteri patogeni come Escherichia coli (E. coli), Salmonella, Shigella e Campylobacter sono tra le principali cause di diarrea di origine batterica. Questi microrganismi possono essere contratti attraverso il consumo di alimenti o acqua contaminati, o tramite il contatto diretto con persone infette.
  • Intossicazioni alimentari: Il consumo di cibi contaminati da batteri patogeni, tossine o sostanze chimiche può provocare episodi di diarrea acuta. Le intossicazioni alimentari possono verificarsi anche a causa di cibi scaduti, manipolazione inadeguata degli alimenti o cattive pratiche igieniche durante la preparazione dei pasti.
  • Reazioni allergiche o intolleranze alimentari: Alcune persone possono sperimentare diarrea in seguito al consumo di cibi ai quali sono allergiche o intolleranti. Le intolleranze alimentari più comuni includono l’intolleranza al lattosio, al glutine o a determinati additivi alimentari.
  • Farmaci: Alcuni farmaci, come gli antibiotici, i lassativi, gli antiacidi contenenti magnesio, possono causare diarrea come effetto collaterale. La diarrea indotta dai farmaci può verificarsi anche a seguito di un cambiamento nella composizione della flora batterica intestinale.
  • Malattie dell’apparato digerente: Condizioni come la sindrome dell’intestino irritabile, la malattia di Crohn, la colite ulcerosa e la celiachia possono causare diarrea cronica. Queste malattie infiammatorie intestinali o disturbi funzionali dell’intestino possono provocare infiammazione e danni alla mucosa intestinale, compromettendo la normale funzione digestiva.

Diarrea: Cosa Mangiare e Cosa Evitare

Durante episodi di diarrea, è essenziale prestare particolare attenzione all’alimentazione per favorire il recupero e prevenire eventuali complicazioni. Bere abbondante acqua è fondamentale, poiché la diarrea può causare una perdita significativa di liquidi e elettroliti, aumentando il rischio di disidratazione. Tuttavia, è importante evitare bevande ghiacciate, poiché possono irritare ulteriormente l’intestino. È consigliabile privilegiare metodi di cottura leggeri, come il vapore, il forno o la griglia, in modo da preservare la delicatezza degli alimenti e rendere più agevole la digestione. Anche l’utilizzo di condimenti leggeri e non elaborati, come l’olio d’oliva crudo, può contribuire a mantenere una dieta equilibrata e ben tollerata.

È importante invece, limitare il consumo di alimenti che contengono zuccheri semplici, come dolci e frutta troppo matura, in quanto possono irritare ulteriormente l’intestino. È altresì consigliabile fare attenzione ai grassi saturi, presenti in alimenti come burro, margarina, carni grasse e formaggi grassi, in quanto possono essere di difficile digestione durante episodi di diarrea. Limitare il consumo di latte e derivati può essere utile, specialmente se si sospetta un’intolleranza al lattosio, comune durante tali episodi.

Alimenti Consigliati

Durante episodi di diarrea, è consigliabile consumare alimenti che siano delicati per l’intestino e che forniscono nutrienti importanti per il recupero e il mantenimento dell’equilibrio idrico ed elettrolitico.

  • Riso bianco: Il riso bianco è uno degli alimenti più adatti in caso di diarrea. È facilmente digeribile e può aiutare ad assorbire l’acqua nelle feci, contribuendo a ridurre la frequenza e la consistenza delle evacuazioni.
  • Pollo e tacchino: Le carni bianche, come il pollo e il tacchino, sono fonti magre di proteine ​​facilmente digeribili. Possono essere consumate cotte al vapore, bollite o grigliate, evitando metodi di cottura più grassi o pesanti.
  • Pesce: Il pesce magro, come il merluzzo o il salmone, è una fonte di proteine facilmente digeribili e può essere consumato cotte al vapore o al forno senza condimenti pesanti.
  • Uova: Le uova cotte sode o in forma di omelette sono una fonte di proteine di alta qualità e possono essere ben tollerate durante la diarrea.
  • Mele e Banane: Due frutti spesso consigliati durante episodi di diarrea per la loro natura astringente e per la presenza di pectina. La pectina è una fibra solubile che ha la capacità di assorbire acqua e formare una sorta di gel nello stomaco e nell’intestino. Questa azione può contribuire a rassodare le feci e a ridurre la frequenza delle evacuazioni durante la diarrea, fornendo un sollievo al tratto digestivo irritato.
  • Yogurt probiotico: Lo yogurt probiotico contiene ceppi benefici di batteri che possono aiutare a ripristinare l’equilibrio della flora intestinale. Assicurarsi che lo yogurt sia privo di zuccheri aggiunti o altri ingredienti che possono irritare l’intestino.
  • Patate: Le patate bollite o al vapore sono una fonte di carboidrati facilmente digeribili che forniscono energia senza appesantire l’intestino. Evitare patate fritte o condite in modo pesante.
  • Tè verde o camomilla: Il tè verde o la camomilla possono essere bevuti tiepidi e senza zucchero per fornire idratazione e sollievo all’intestino.

cosa mangiare con diarrea

Alimenti da Evitare

Durante episodi di diarrea, è consigliabile evitare alcuni alimenti che possono irritare ulteriormente l’intestino o peggiorare i sintomi.

  • Alimenti ricchi di fibre insolubili: Alimenti come cereali integrali, crusca, noci e semi possono essere difficili da digerire durante la diarrea e possono aumentare la frequenza delle evacuazioni.
  • Latticini ad alta contenuto di lattosio: Il lattosio è lo zucchero naturale presente nel latte e nei latticini. Le persone con intolleranza al lattosio possono sperimentare diarrea e altri sintomi gastrointestinali dopo il consumo di latticini contenenti lattosio.
  • Alimenti piccanti o conditi: Spezie forti, salse piccanti, pepe nero e altri condimenti possono irritare ulteriormente l’intestino durante la diarrea ed aumentare il disagio addominale.
  • Alimenti grassi e fritti: Alimenti come fritture, cibi ricchi di grassi saturi, cibi fritti o molto conditi possono essere difficili da digerire durante gli episodi di diarrea e possono aumentare il rischio di crampi addominali e gas.
  • Cibi ad alto contenuto di zuccheri semplici: Alimenti come dolci, caramelle, bibite zuccherate e succhi di frutta possono aumentare la fermentazione intestinale e peggiorare i sintomi della diarrea. Allo stesso modo è bene evitare anche le bevande gassate e alcoliche.

Evitare questi alimenti può aiutare a ridurre l’irritazione intestinale e migliorare i sintomi durante gli episodi di diarrea. È importante osservare attentamente la propria dieta e ascoltare il proprio corpo per identificare gli alimenti che possono causare disagio e evitare di consumarli durante il periodo di recupero.

Rimedi Contro la Diarrea

Per affrontare la diarrea, è importante considerare diversi rimedi che possono contribuire al sollievo e al recupero. Mentre nella maggior parte dei casi la diarrea tende a risolversi spontaneamente nel giro di pochi giorni, è essenziale reintegrare i liquidi persi attraverso un’abbondante assunzione di acqua, tisane e preparati ricchi di sali minerali.

Durante episodi di diarrea acuta o in concomitanza con trattamenti antibiotici prolungati, può essere utile assumere fermenti lattici, noti anche come probiotici, per aiutare a ristabilire una flora batterica intestinale equilibrata. È importante, tuttavia, consultare sempre un medico prima di iniziare qualsiasi trattamento farmacologico.

L’assunzione di farmaci antidiarroici e antispastici invece, dovrebbe avvenire sotto stretto controllo medico. Questi farmaci possono contribuire a ridurre la diarrea, ma non trattano le cause sottostanti; piuttosto, agiscono bloccando la motilità dell’intestino, ostacolando anche l’eliminazione rapida di batteri e tossine. Pertanto, a meno che non siano prescritti dal medico, non dovrebbero essere assunti in presenza di febbre o se compaiono sangue o muco nelle feci, e nella maggior parte dei casi, non dovrebbero essere usati nei bambini. È importante anche sottolineare che l’uso indiscriminato di antibiotici non è raccomandato per trattare la diarrea, poiché spesso questa si sviluppa come meccanismo di difesa per eliminare microrganismi patogeni. Gli antibiotici, agendo indiscriminatamente, possono sconvolgere l’equilibrio fisiologico del microambiente intestinale, aggravando la situazione.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello