Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

tecarterapia

Tecarterapia: Cos’è e come funziona?

Scienza
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 13-10-2023

La tecarterapia è una metodologia terapeutica innovativa che sta guadagnando sempre più popolarità nel campo della riabilitazione e del trattamento del dolore. In questo articolo, esploreremo in dettaglio cos’è esattamente la tecarterapia e come funziona per alleviare una vasta gamma di condizioni fisiche.

Questa tecnica, basata sull’ utilizzo di onde elettromagnetiche ad alta frequenza, è diventata un punto di riferimento per atleti professionisti, fisioterapisti e pazienti che cercano soluzioni efficaci per il dolore cronico, lesioni muscolari o articolari e altre problematiche fisiche.

Scopriremo come la tecarterapia possa essere efficace nell’accelerare il processo di guarigione naturale del corpo, aumentando la circolazione sanguigna, riducendo l’infiammazione e favorendo la rigenerazione dei tessuti danneggiati.

Cos’è la tecarterapia?

La tecarterapia è un trattamento terapeutico all’avanguardia, basato sull’ applicazione di onde elettromagnetiche ad alta frequenza per stimolare il processo di guarigione naturale del corpo. Il termine “tecar” è un acronimo di “Trasferimento Energetico Capacitivo Resistivo” ed è al cuore di questa terapia.

La tecarterapia sfrutta l’energia generata da queste onde elettromagnetiche per penetrare nei tessuti profondi del corpo, raggiungendo muscoli, tendini, articolazioni e altro ancora. Questo trattamento è noto per la sua capacità di alleviare il dolore, accelerare il recupero da lesioni e migliorare la funzionalità fisica.

Tecarterapia: come funziona?

La tecarterapia è una forma di termoterapia endogena, che significa che utilizza il calore generato internamente nel corpo per fini terapeutici. Questo approccio si differenzia da altre forme di termoterapia, come l’infrarosso, gli ultrasuoni e il laser (laserterapia), i quali forniscono calore esternamente al corpo. La peculiarità della tecarterapia risiede nel suo meccanismo di azione che induce attivamente il corpo del paziente a partecipare al processo di guarigione accelerata.

Lo strumento utilizzato nella tecarterapia emette onde elettromagnetiche ad alta frequenza che penetrano nei tessuti profondi del corpo, generando calore in loco. Questo calore endogeno ha una serie di benefici terapeutici. Innanzitutto, migliora la circolazione sanguigna nella zona trattata, contribuendo all’apporto di nutrienti essenziali e all’eliminazione delle tossine. Dal punto di vista muscolare, il calore endogeno favorisce il rilassamento muscolare, aiutando a ridurre la tensione e a migliorare la flessibilità.

Ciò che rende la tecarterapia unica è la sua capacità di coinvolgere attivamente il corpo del paziente nel processo di guarigione. Il contatto diretto con il muscolo, stimola il sistema di autoregolazione del corpo, incoraggiando un recupero più rapido. Questo approccio attivo è particolarmente utile in caso di lesioni muscolari, problemi articolari e altre condizioni fisiche che richiedono una risposta fisiologica specifica per la guarigione.

La tecarterapia si distingue quindi per la sua efficacia nel favorire il recupero naturale del corpo, migliorando la mobilità, riducendo il dolore e accelerando i tempi di guarigione.

Quando ricorrere alla tecarterapia?

La tecarterapia rappresenta una preziosa risorsa terapeutica per una vasta gamma di problematiche fisiche. È particolarmente indicata per il trattamento di lesioni muscolari come strappi o stiramenti, problemi articolari come l’artrosi, condizioni infiammatorie come la tendinite, e anche per il recupero post-operatorio dopo interventi chirurgici ortopedici.

Questa metodologia è altamente efficace nel gestire il dolore cronico, migliorare la mobilità e la funzionalità articolare, nonché nel favorire la guarigione dei tessuti danneggiati. Atleti di alto livello, persone attive, e individui che desiderano una soluzione terapeutica non invasiva trovano nella tecarterapia un valido alleato per il recupero fisico.

Inoltre, è spesso utilizzata dal fisioterapista per aiutare pazienti con condizioni come l’ernia del disco o la sindrome del tunnel carpale a gestire i sintomi e a migliorare la qualità della loro vita.

In generale, la tecarterapia offre un’opzione versatile ed efficace per affrontare una serie di problematiche fisiche, contribuendo a ripristinare il benessere e la salute dei pazienti.

tecarterapia

Quali sono i benefici della tecarterapia?

La tecarterapia offre una serie di vantaggi significativi per coloro che la sperimentano come parte del percorso di cura. Ecco una lista dei principali benefici:

  • Allevia il dolore: La tecarterapia è nota per la sua capacità di ridurre il dolore, sia acuto che cronico. È particolarmente efficace nel trattamento di lesioni muscolari, dolori articolari e patologie infiammatorie.
  • Accelerazione della guarigione: Questa terapia favorisce il processo di guarigione naturale del corpo, stimolando la rigenerazione dei tessuti danneggiati e aumentando l’ossigenazione locale.
  • Migliora la circolazione sanguigna: La tecarterapia aumenta il flusso di sangue verso le zone trattate, contribuendo a ridurre l’infiammazione e a migliorare il trasporto di nutrienti essenziali.
  • Aumenta la mobilità: È particolarmente utile per ripristinare la mobilità articolare e muscolare, consentendo ai pazienti di recuperare una gamma completa di movimenti.
  • Minimi effetti collaterali: A differenza di molte terapie invasive, la tecarterapia è generalmente ben tollerata e presenta pochi effetti collaterali.

Effetti collaterali e controindicazioni

Tuttavia, è importante notare che, sebbene la tecarterapia sia considerata sicura, potrebbero verificarsi alcuni effetti collaterali come arrossamento o lievi irritazioni cutanee nella zona trattata, che di solito scompaiono entro poche ore.

Inoltre, questa terapia potrebbe non essere adatta a tutti, ad esempio, è sconsigliata per le persone con pacemaker o dispositivi elettronici impiantati, donne in gravidanza o per chi ha una storia di tumori maligni.

È sempre consigliabile consultare un professionista sanitario prima di iniziare qualsiasi trattamento di tecarterapia per valutare la sua idoneità individuale e discutere eventuali controindicazioni.

Quanto dura una seduta di tecarterapia e come si svolge?

Una seduta di tecarterapia è un processo relativamente semplice e non invasivo che può essere eseguito in un ambiente clinico o fisioterapico. In genere, una sessione di tecarterapia inizia con il consulto iniziale con un professionista esperto, come un fisioterapista o un medico specializzato. Durante questa fase, verrà valutata la condizione fisica e saranno stabiliti gli obiettivi terapeutici.

La seduta effettiva di tecarterapia comporta l’applicazione di un dispositivo speciale sulla zona da trattare. Questo dispositivo emette onde elettromagnetiche ad alta frequenza che penetrano nei tessuti profondi. Il trattamento è generalmente indolore e può durare dai 15 ai 30 minuti, a seconda della gravità del problema e dell’area interessata.

I tempi di recupero dopo una seduta di tecarterapia sono solitamente minimi, e molti pazienti possono riprendere immediatamente le loro attività quotidiane. Tuttavia, è importante seguire le indicazioni del professionista sanitario, che potrebbe suggerire di evitare sforzi eccessivi nelle ore successive al trattamento.

Tecarterapia: Dopo quanto fa effetto?

I primi risultati possono variare da persona a persona, ma in genere, molti individui riportano un miglioramento della mobilità e del dolore già dopo poche sedute. Tuttavia, il numero totale di sessioni necessarie per ottenere risultati ottimali dipende dalla condizione specifica e dalla risposta individuale al trattamento.

Quanto costa una seduta di tecarterapia?

Il costo di una seduta di tecarterapia può variare in base a diversi fattori, tra cui la località geografica, la durata della sessione e la struttura sanitaria o il professionista che offre il servizio. In generale, i prezzi possono oscillare tra un minimo di 50 euro e un massimo di 150 euro per sessione. È importante tenere presente che il numero complessivo di sedute consigliate per ottenere risultati ottimali può influenzare il costo totale del trattamento. Per ottenere informazioni precise sulle tariffe nella tua zona o presso uno specifico professionista, è consigliabile contattare direttamente la struttura sanitaria o il terapista.

Quali sono le differenze tra la tecarterapia e la laserterapia?

La tecarterapia e la laserterapia sono due approcci terapeutici non invasivi ampiamente utilizzati per il trattamento del dolore e il recupero fisico, ma si differenziano significativamente nei loro meccanismi d’azione e nelle applicazioni ideali.

La tecarterapia sfrutta onde elettromagnetiche ad alta frequenza per generare calore nei tessuti profondi. È particolarmente efficace nel trattare lesioni muscolari, condizioni articolari come l’artrosi, e per accelerare la guarigione post-operatoria. Questa terapia può essere una scelta ideale quando si cerca un trattamento per il dolore cronico o per promuovere il recupero da traumi sportivi.

D’altra parte, la laserterapia impiega l’energia luminosa coerente per stimolare la guarigione dei tessuti. È spesso utilizzata per ridurre l’infiammazione, alleviare il dolore in caso di infiammazioni acute, come nelle tendiniti, o per accelerare la guarigione di ferite e ulcere. La laserterapia è efficace quando si desidera una terapia mirata e localizzata.

In generale, la scelta tra tecarterapia e laserterapia dipende dalla natura specifica della condizione da trattare. Ad esempio, se si ha una lesione muscolare da sforzo e si cerca un trattamento per migliorare la mobilità e il recupero, la tecarterapia potrebbe essere preferibile. Al contrario, se si ha una ferita o un’infiammazione localizzata, la laserterapia potrebbe essere la scelta migliore.

In questi casi è sempre consigliabile consultare un professionista sanitario per determinare quale terapia sia più adatta alle proprie esigenze.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello