Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
PROMO 1x CHOCO NUTS IN REGALO
Arriva a 19.90€ di prodotti aggiunti in carrello
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione sempre Gratuita

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione sempre Gratuita

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

cromo

Cromo: cos’è e a cosa serve?

Integratori sportivi
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 30-11-2023

Il cromo è un minerale inserito nel vasto gruppo dei micronutrienti, sostanze che l’organismo richiede in quantità ridotte. Il cromo potrebbe non essere al centro dell’attenzione come altri nutrienti, ma il suo contributo alla nostra salute sembrerebbe molto importante, soprattutto in presenza di alcune patologie.

In questo articolo metteremo in luce le varie funzioni e il ruolo biologico del cromo, compresi i requisiti nutrizionali, i potenziali pericoli legati a carenze o eccessi, e infine esploreremo le fonti alimentari più comuni, nonché la possibile utilità di una supplementazione.

Che cos’è il cromo?

Il cromo è un elemento chimico essenziale presente nella tavola periodica degli elementi con il simbolo “Cr” e il numero atomico 24, è il primo elemento del Gruppo 6. È spesso coinvolto in una serie di processi metabolici e fisiologici che riguardano il controllo del glucosio nel sangue, il metabolismo dei grassi e delle proteine, nonché la sensibilità all’insulina.

Lo si trova principalmente in due forme: trivalente (Cr3+), la forma biologicamente attiva e presente negli alimenti, e cromo esavalente (Cr6+), un elemento altamente tossico.

Proprio per i processi in cui è coinvolto, è stato riconosciuto dal “National Institutes of Health” degli Stati Uniti, come un oligoelemento fondamentale per il benessere umano.

A che cosa serve il cromo?

Il cromo trivalente (Cromo III), svolge diverse funzioni vitali nel nostro organismo, contribuisce all’ottimale funzionamento dell’insulina, un ormone fondamentale per il controllo della glicemia, influenza positivamente la sensibilità all’insulina, agevolando il trasporto del glucosio nelle cellule, il che è essenziale per l’energia cellulare e la gestione dei livelli di zucchero nel sangue.

Proprietà del Cromo

Il cromo gioca un ruolo cruciale nell’ottimizzazione della funzionalità dell’insulina, poiché agisce come un cofattore essenziale nella formazione del cosiddetto “fattore di tolleranza al glucosio.” Questo fattore è di fondamentale importanza poiché facilita l’efficiente utilizzo del glucosio circolante nel sangue da parte delle cellule. In particolare nella sua forma trivalente (Cr III), agisce in sinergia con l’ insulina, aumentando la sua efficacia nell’agevolare l’assorbimento del glucosio nelle cellule. Questo meccanismo è fondamentale per mantenere i livelli di zucchero nel sangue stabili.

Oltre a questo ruolo chiave nella regolazione del glucosio, è anche coinvolto in una serie di processi metabolici essenziali. Partecipa al metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei grassi, contribuendo alla corretta trasformazione e utilizzo di questi nutrienti. Ad esempio, nel metabolismo dei grassi, il cromo può influenzare i livelli di colesterolo e trigliceridi, aiutando a mantenerli in una gamma di valori ottimali per la salute cardiovascolare.

Inoltre, è importante sottolineare che il cromo, sebbene non sia ancora completamente compreso, è stato oggetto di studi riguardo al suo potenziale impatto sulla costruzione e mantenimento della massa muscolare magra. Questo aspetto suscita interesse, specialmente tra gli appassionati di fitness e gli atleti, poiché potrebbe avere implicazioni per la performance sportiva e il controllo del peso corporeo.

Fabbisogno giornaliero

Il quantitativo giornalmente necessario varia in base a diversi fattori, tra cui età, genere e situazioni particolari come gravidanza o allattamento al seno. Negli adulti, l’intervallo di apporto giornalmente raccomandato oscilla tra 50 e 200 microgrammi (μg) di cromo.

Gli integratori di cromo si presentano in diverse forme, tra cui il cloruro di cromo, il cromo nicotinato, il cromo picolinato, i lieviti ad alto contenuto di cromo e il cromo citrato. Tuttavia, è importante sottolineare che le informazioni sull’assorbimento del cromo nell’organismo umano sono ancora limitate, non è quindi ancora chiaro quale tra queste formulazioni sia la più efficace o la migliore da utilizzare.

Alimentazione: quali sono le fonti di cromo?

Il cromo è presente in piccolissime tracce in una discreta varietà di alimenti, tuttavia va sottolineato che il contenuto di cromo nei cibi non può essere determinato con grande precisione poiché dipende notevolmente dai processi agricoli e di produzione, e potrebbe anche essere influenzato dalla possibile contaminazione dei cibi durante l’analisi. In linea generale le fonti alimentari che ne sono più ricche sono le seguenti:

  • Cereali integrali, come il grano intero, l’avena e il riso integrale.
  • Carni magre, comprese carni bianche come il pollo e il tacchino.
  • Pesce, come il salmone, il merluzzo e il tonno.
  • Latticini, tra cui latte, yogurt e formaggi a basso contenuto di grassi.
  • Frutta, come pomodori, uva, mele e banane.
  • Verdura, con un focus su broccoli e carciofi.
  • Frutta secca, in particolare le noci.

Effetti collaterali di una carenza di cromo

Una carenza di cromo, sebbene rara nell’essere umano, potrebbe comunque avere effetti significativi sulla salute. Gli studi condotti negli anni ’60, principalmente su modelli animali, hanno evidenziato un suo ruolo chiave nel proteggere l’organismo dall’intolleranza al glucosio e dalla resistenza all’insulina, due condizioni che indicano una difficoltà nell’adeguato controllo dei livelli di zucchero nel sangue e sono precursori del diabete di tipo 2.

Anche se le condizioni di carenza nell’uomo sono raramente riportate, ciò che è presente suggerisce effetti analoghi. Alcuni studi condotti hanno descritto come in tre individui, in cui erano manifesti segni di diabete, tra cui perdita di peso, neuropatie e alterata tolleranza al glucosio, l’aggiunta di cromo alla loro alimentazione per via endovenosa, con dosi di 150-250 μg al giorno per un periodo di due settimane, abbia portato alla correzione dei sintomi di questa condizione diabetica emergente. Ciò suggerisce un ruolo cruciale del cromo nell’equilibrio metabolico e nella regolazione del glucosio nel sangue.

Gli Integratori di Cromo sono davvero utili?

Nel 2005, la FDA degli Stati Uniti affermò che il cromo picolinato potesse ridurre il rischio di insulino-resistenza e il rischio di diabete di tipo 2, tuttavia, la stessa FDA sottolineò che l’esistenza di una connessione diretta tra il cromo picolinato e queste condizioni rimane altamente incerta.

Nel 2010, il Cromo (III) picolinato viene approvato dalla “Health Canada” come integratore alimentare, utile per il mantenimento di una buona salute e il supporto del metabolismo del glucosio, dei carboidrati e dei grassi. Sempre nel 2010, l’EFSA ha approvato che possa contribuire al normale metabolismo dei macronutrienti e al mantenimento della normale concentrazione di glucosio nel sangue.

Rispetto al suo utilizzo come integratore per la gestione del peso, le revisioni sono state altrettanto varie. Alcuni studi hanno mostrato una modesta perdita di peso, mentre altri non hanno riportato alcun beneficio clinicamente significativo. Anche le prove sul suo utilizzo per migliorare le prestazioni sportive e la massa muscolare sono state inconcludenti, con risultati che non supportano la sua efficacia.

In sintesi, l’efficacia del cromo come integratore è ancora oggetto di dibattito e le evidenze finora raccolte non sono sufficienti per fornire indicazioni chiare sull’uso appropriato.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 15% PER SEMPRE

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
3 coupon validi per tutti i tuoi futuri acquisti.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
PROMO 1x CHOCO NUTS IN REGALO
Arriva a 19.90€ di prodotti aggiunti in carrello
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello