Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

dolore dietro al ginocchio

Dolore dietro al ginocchio: Da cosa è provocato?

Scienza
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 21-11-2023

Il dolore dietro al ginocchio è un sintomo che può essere causato da una vasta gamma di condizioni e problemi muscolo-scheletrici. Questo fastidioso disagio, spesso trascurato o sottovalutato, può interferire significativamente con la qualità della vita delle persone.

Parlando di “dolore dietro al ginocchio” ci si riferisce a quella sensazione dolorosa che si manifesta nella parte posteriore del ginocchio, ovvero quel disagio avvertito tra il retro della coscia, superiormente, e il polpaccio, inferiormente. Dal punto di vista anatomico, questa zona è denominata come cavo popliteo o fossa poplitea, pertanto il dolore è localizzato precisamente in questa regione.

Nell’articolo che segue, esploreremo le possibili cause di questo disturbo, come riconoscerle e quali sono le opzioni di trattamento disponibili.

Anatomia del ginocchio

L’anatomia del ginocchio è estremamente complessa, questa articolazione svolge infatti un ruolo cruciale nella nostra capacità di movimento e supporto del peso corporeo.

Il ginocchio è l’articolazione sinoviale del corpo umano, posta tra femore, nella parte superiore della coscia, la tibianella parte inferiore e rotula, nella parte anteriore. Queste ossa sono collegate da una serie di legamenti robusti che conferiscono stabilità all’articolazione: il legamento crociato anteriore (LCA) e il legamento crociato posteriore (LCP) si incrociano all’interno del ginocchio, contribuendo a controllare i movimenti della tibia rispetto al femore. I legamenti collaterali laterale e mediale che limitano i movimenti laterali del ginocchio. Le cartilagini, tra cui anche il menisco, agiscono come cuscinetti e ammortizzatori tra le ossa, contribuendo ad assorbire gli impatti durante il movimento.

Questa struttura complessa permette al ginocchio di flettersi, estendersi, ruotare e piegarsi in modo da poter eseguire una vasta gamma di attività quotidiane e sportive.

Le cause del male dietro al ginocchio

Il dolore nella parte posteriore del ginocchio può essere causata da numerosi fattori, in particolare tra le cause più comuni troviamo:

  • Tendinopatia dei muscoli ischiocrurali
  • Cisti di Baker
  • Tendinopatia del muscolo gastrocnemio
  • Gamba del tennista
  • Infortuni all’angolo postero-laterale delle ginocchia

Tendinopatia dei Muscoli Ischiocrurali

La tendinopatia dei muscoli ischiocrurali è una condizione che coinvolge le inserzioni tendinee terminali dei muscoli bicipite femorale, semitendinoso e semimembranoso. Questi tendini terminali si trovano e si collegano alle zone di tibia e perone molto vicine alla parte posteriore del ginocchio. Questa condizione può derivare da processi infiammatori o degenerativi, ed è spesso causata da lesioni o da un eccessivo sforzo funzionale, come l’eccessiva attività fisica a carico degli arti inferiori.

Cisti di Baker

Anche nota anche come cisti poplitea, è una formazione anomala che si sviluppa comunemente nella parte posteriore del ginocchio a causa della fuoriuscita del liquido sinoviale dalla borsa poplitea, una delle sacche sinoviali dell’articolazione del ginocchio. Si può verificare a seguito di traumi al ginocchio o a causa dell’artrosi.

Tendinopatia del Muscolo Gastrocnemio

Il muscolo gastrocnemio, uno dei muscoli principali nella parte posteriore della gamba, è costituito da due componenti: il capo mediale e il capo laterale. Questi due elementi hanno origini diverse, con il capo mediale collegato al condilo mediale del femore e il capo laterale collegato al condilo laterale del femore. Entrambi si inseriscono nel tendine d’Achille, che si collega poi al calcagno. La tendinopatia del muscolo gastrocnemio è una condizione che coinvolge il danno o l’infiammazione del tendine collegato al capo mediale o laterale del femore. Il suo rapporto con il dolore dietro al ginocchio è dovuto alla sua posizione vicina all’articolazione del ginocchio. Simile alla tendinopatia dei muscoli ischiocrurali, questa condizione può derivare da processi infiammatori o degenerativi e può essere causata da traumi o sovraccarico funzionale, come un’eccessiva attività fisica degli arti inferiori.

Gamba del Tennista

Un infortunio che coinvolge lo strappo o la lacerazione del tendine collegato al muscolo plantare. Questo muscolo si estende dalla cresta sovracondiloidea laterale fino al calcagno. L’infortunio noto come “Gamba del tennista” può causare dolore nella parte posteriore del ginocchio poiché il tendine danneggiato si collega ad un punto del femore molto vicino alla superficie posteriore della capsula articolare del ginocchio.

Altre cause meno comuni di dolore dietro al ginocchio comprendono: infortuni al legamento crociato posteriore, trombosi venosa profonda, la lesione dei “corni” posteriori di uno o di entrambi i menischi e la tendinopatia del muscolo popliteo.

I sintomi

Il dolore localizzato nella parte posteriore del ginocchio può manifestarsi in vari modi a seconda della causa sottostante. La sua intensità può variare notevolmente, e in alcuni casi, diventa particolarmente debilitante per il paziente, soprattutto se il dolore si intensifica durante la flessione dell’arto inferiore. Questa sensazione dolorosa raramente si presenta da sola, ma è spesso accompagnata da sintomi aggiuntivi che dipendono dalla causa specifica. Tra i sintomi associati al dolore dietro al ginocchio rientrano:

  • Rigidità articolare
  • Gonfiore nella regione posteriore del ginocchio (caratteristico delle cisti di Baker)
  • Instabilità dell’articolazione del ginocchio
  • Limitazione della mobilità
  • Senso di indolenzimento appena sopra o sotto al ginocchio (spesso presente nelle tendinopatie)
  • Scricchiolii o crepitii durante il movimento articolare
  • In alcuni casi, l’atrofia dei muscoli nell’arto inferiore coinvolto

Quando rivolgersi al medico?

È importante prestare attenzione ai segnali del proprio corpo quando si sperimenta questa tipologia di problema. Se il dolore persiste per un periodo prolungato, diventa intensamente debilitante, o è associato ai sintomi sopracitati, è fondamentale rivolgersi al medico. Inoltre, se il dolore è causato da un trauma o da un infortunio improvviso, è essenziale cercare immediatamente assistenza medica per valutare e trattare eventuali lesioni.

La pronta consultazione con un professionista della salute può aiutare a identificare la causa sottostante del dolore e ad avviare un piano di trattamento appropriato, contribuendo così a migliorare la qualità di vita e prevenire complicazioni future.

La diagnosi

La diagnosi del dolore nella parte posteriore del ginocchio richiede un’approfondita valutazione medica, che può comprendere diverse fasi. Inizialmente, il medico raccoglierà la storia clinica del paziente, ponendo domande sulle caratteristiche del dolore, la sua durata e l’eventuale presenza di sintomi aggiuntivi. Successivamente, verrà eseguito un esame fisico dell’arto inferiore e del ginocchio per valutare la mobilità, la stabilità e la presenza di segni fisici evidenti come gonfiore o deformità. A seconda dei sintomi e delle informazioni raccolte, il medico potrebbe richiedere ulteriori test diagnostici, come la radiografia o la risonanza magnetica (MRI), per ottenere immagini dettagliate delle articolazioni e dei tessuti circostanti.

Questi test possono essere fondamentali per identificare la causa sottostante del dolore, come lesioni ai tendini, ai legamenti, ai muscoli o alle strutture ossee. Una diagnosi accurata è cruciale per pianificare un trattamento adeguato e mirato al recupero della funzionalità dell’arto e al sollievo dal dolore.

dolore dietro al ginocchio

Terapia conservativa e rimedi contro il dolore

Quando ci si trova di fronte al dolore localizzato nella zona posteriore del ginocchio, spesso la prima linea di difesa è rappresentata dalla terapia conservativa. Questo approccio terapeutico comprende diversi elementi chiave per alleviare il dolore e favorire il recupero.

Inizialmente, è importante adottare il riposo, evitando attività che possano peggiorare la situazione, come la corsa, lunghe camminate e l’attività fisica. L’applicazione di ghiaccio sulla zona dolente, seguendo precise indicazioni di durata e frequenza, svolge un ruolo significativo nel contrastare l’infiammazione e nel controllo del dolore.

Su preciso consiglio del medico, può essere raccomandato l’uso di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per ridurre l’infiammazione e il disagio. Inoltre, mantenere l’arto inferiore sollevato può aiutare a ridurre il flusso di sangue nella zona colpita, contribuendo ad alleviare il dolore e a ridurre eventuali gonfiori. Un ultimo consiglio può essere quello di utilizzare una fasciatura compressiva dell’articolazione, per mitigare il gonfiore e fornire un supporto aggiuntivo per l’articolazione, riducendo così la sensazione di instabilità.

Se questi approcci conservativi si dimostrano efficaci nel migliorare la condizione, può non essere necessario ricorrere ad ulteriori trattamenti, a meno che il medico non indichi diversamente. Tuttavia, se non si riscontra un miglioramento significativo, potrebbe essere necessario pianificare trattamenti più specifici, talvolta anche interventi più invasivi, in base alla causa sottostante del dolore.

Terapia specifica

La terapia specifica per il dolore dietro al ginocchio può variare in base alla causa sottostante del disagio. Tra le opzioni di trattamento più specifiche, spiccano:

  • Iniezione di corticosteroidi: Questo trattamento prevede l’iniezione diretta di corticosteroidi nella zona affetta, offrendo un potente effetto antinfiammatorio. Tuttavia, l’uso di corticosteroidi richiede cautela, poiché può comportare rischi aggiuntivi, se utilizzati in modo improprio.
  • Fisioterapia: La fisioterapia è spesso raccomandata e comprende esercizi di rinforzo e stretching mirati per i muscoli dell’arto inferiore. Questo approccio mira a migliorare la forza muscolare e la flessibilità, contribuendo a ridurre il dolore e a ripristinare la funzionalità.
  • Drenaggio dell’eccesso di liquido sinoviale: Questa procedura comporta l’introduzione di un ago apposito nella zona del ginocchio colpito, spesso dove si localizza il gonfiore, per aspirare l’accumulo di liquido. In alcune situazioni, il medico può anche somministrare un’iniezione di acido ialuronico per alleviare l’infiammazione.
  • Intervento chirurgico: Nei casi in cui il dolore dietro al ginocchio sia dovuto a un danno articolare significativo, l’intervento chirurgico può essere considerato. Questa opzione mira a riparare o correggere l’articolazione compromessa.

La scelta della terapia specifica è strettamente influenzata dalla causa del dolore dietro al ginocchio e richiede una valutazione accurata da parte del medico per determinare il trattamento più adeguato in base al fattore causale.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello