Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

epitrocleite

Epitrocleite: Cause e Rimedi

Scienza
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 11-10-2023

L’epitrocleite, conosciuta anche come “gomito del golfista”, è una condizione dolorosa e debilitante che colpisce il gomito. Sebbene il termine possa trarre in inganno e far pensare ad una patologia legata esclusivamente a chi pratica golf, questa condizione può colpire chiunque, indipendentemente dall’attività sportiva praticata. L’ epitrocleite può manifestarsi gradualmente, ma può anche insorgere improvvisamente a seguito di sforzi intensi o ripetitivi.

Nel nostro articolo, esploreremo le cause sottostanti di questa condizione, analizzando i fattori di rischio che la favoriscono. Inoltre, forniremo un’ampia panoramica dei diversi rimedi e delle terapie disponibili per alleviare il dolore e favorire la guarigione.

La gestione efficace dell’ epitrocleite richiede una comprensione completa delle sue origini e delle opzioni di trattamento, consentendo alle persone colpite di riprendere le loro attività quotidiane senza dolore o restrizioni. Scoprirai anche suggerimenti utili per la prevenzione di questa condizione, affinché tu possa mantenere la salute del tuo gomito nel lungo termine.

Epitrocleite: Cos’è?

L’epitrocleite è una condizione dolorosa che coinvolge i muscoli epitrocleari, situati nella parte interna del gomito. Questa patologia, spesso conosciuta anche come epicondilite mediale o gomito del golfista, è un disturbo comune che può colpire chiunque sottoponga l’ avambraccio ad un uso eccessivo o a movimenti ripetitivi.

L’ epitrocleite è caratterizzata da un’ infiammazione dei tendini che si attaccano all’epitroclea, una protuberanza ossea situata sulla parte interna dell’osso dell’omero nel braccio. Mentre l’ epicondilite laterale, o “gomito del tennista”, coinvolge i tendini sulla parte esterna del gomito, l’ epitrocleite si concentra su quelli interni. Questa condizione può provocare dolore, sensibilità e rigidità nell’area interessata, rendendo difficile svolgere attività quotidiane che coinvolgono il braccio, come sollevare oggetti leggeri o stringere una mano.

Nel paragrafo successivo, esploreremo le possibili cause e i sintomi specifici dell’epitrocleite, oltre a discutere i rimedi e le opzioni di trattamento disponibili per alleviare il disagio e ripristinare la funzionalità del braccio.

Quali sono le cause del gomito del golfista?

Le cause del gomito del golfista possono variare e comprendere diversi fattori:

1. Sovraccarico muscolare:

Un sovraccarico dei muscoli flessori dell’avambraccio, spesso causato da attività come il golf, gli sport di lancio, il tennis o il sollevamento pesi, è una delle principali cause dell’ epitrocleite. L’eccessivo stress su questi muscoli può portare a piccoli strappi e infiammazioni nella zona del gomito.

2. Movimenti ripetitivi:

L’esecuzione continuativa di movimenti ripetitivi che coinvolgono il gomito, come scrivere a mano o lavorare al computer per lunghe ore, può mettere a dura prova i tendini e i muscoli, contribuendo alla comparsa della condizione.

3. Età e degenerazione:

L’invecchiamento è un fattore di rischio, poiché tendini e legamenti diventano meno flessibili con il tempo, rendendo il gomito più suscettibile a lesioni. Anche il deterioramento legato all’età può causare l’ epitrocleite.

4. Errata tecnica sportiva:

Nel caso di atleti, una tecnica impropria o una postura scorretta durante l’esecuzione di sport o esercizi può aumentare il rischio di gomito del golfista.

5. Traumi o incidenti:

Lesioni acute al gomito, come cadute o urti, possono danneggiare i tendini e i muscoli, dando origine all’ epitrocleite.

In conclusione, il gomito del golfista può avere molteplici cause, spesso legate a movimenti ripetitivi e sovraccarichi muscolari. Identificare la causa specifica è fondamentale per determinare il trattamento adeguato, che può variare dalla fisioterapia, al riposo o ad interventi più invasivi in casi gravi. Consultare un professionista medico è essenziale per una diagnosi accurata ed un piano di trattamento mirato.

epitrocleite cause

Epitrocleite (gomito del golfista): sintomi e diagnosi

L’ epitrocleite, come abbiamo visto, è una condizione dolorosa dell’ epitroclea, la parte interna del gomito.

I sintomi tipici includono dolore localizzato all’epicondilo mediale dell’ omero, l’osso del braccio superiore situato sulla parte interna del gomito. Il dolore di solito si sviluppa gradualmente e può variare da lieve a severo. I pazienti spesso avvertono disagio durante l’uso del braccio, in particolare quando si piega il gomito o si fa presa su oggetti con la mano. Altri sintomi comuni comprendono la sensazione di indolenzimento o di puntura nella zona interessata e debolezza a livello della mano e del polso.

Questi sintomi possono diventare più evidenti durante le attività che coinvolgono movimenti ripetitivi del braccio, come il golf, il tennis o anche il sollevamento pesi.

La diagnosi

Per la diagnosi dell’ epitrocleite, è essenziale consultare un professionista medico qualificato, di solito un ortopedico.

Il medico, dopo aver discusso i sintomi e la storia clinica del paziente, si concentrerà sulle attività recenti o croniche che potrebbero aver contribuito allo sviluppo del problema. Successivamente, tramite un esame fisico, si andranno a ricercare i punti dolorosi e a valutare la gamma di movimento dell’arto. In alcuni casi, potrebbero essere necessari esami diagnostici aggiuntivi, come raggi X o una risonanza magnetica, così da escludere altre condizioni simili e confermare la diagnosi di epitrocleite.

La diagnosi tempestiva è fondamentale per iniziare il trattamento appropriato, poiché la sottovalutare l’epitrocleite può portare a complicazioni più gravi. Se non trattata, questa condizione può peggiorare nel tempo, causando danni permanenti ai tessuti e alla funzionalità del gomito. Inoltre, il dolore cronico può limitare notevolmente le attività quotidiane e sportive, compromettendo la qualità della vita del paziente. Pertanto, è importante consultare un medico non appena si presentano uno o più sintomi, così da ricevere un trattamento adeguato e prevenire ulteriori danni.

Epitrocleite: cosa fare e cosa non fare

Quando viene diagnosticato il gomito del golfista ci sono alcune accortezze che è meglio prendere, sia per facilitare la guarigione che per evitare di peggiorare la situazione.

Cosa Fare:

  • Riposo e riduzione dell’attività: La prima cosa da fare è dare al gomito il tempo necessario per guarire. Ridurre o evitare completamente le attività che causano il dolore è essenziale per il recupero.
  • Applicazione di ghiaccio: Applicare ghiaccio sulla zona interessata può aiutare a ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore al gomito. È consigliabile farlo per 15-20 minuti ogni 2-3 ore.
  • Esercizi di stretching e rinforzo: Un fisioterapista può consigliare esercizi specifici per rinforzare i muscoli dell’avambraccio e migliorare la flessibilità. Questi esercizi possono anche aiutare a prevenire futuri episodi di epitrocleite.

Cosa Non Fare:

  • Evitare di forzare il gomito: Continuare a svolgere attività che causano dolore può peggiorare la condizione. È importante interrompere qualsiasi movimento che provochi disagio.
  • Evitare l’automedicazione: Non cercare di curare l’epitrocleite da solo senza consulenza medica. Solo tramite un esame obiettivo del medico si può determinare il trattamento più adatto alle tue esigenze.

L’ epitrocleite richiede una gestione attenta e una combinazione di riposo, terapia fisica e talvolta interventi medici. Consultare un professionista della salute è fondamentale per una diagnosi accurata e un piano di trattamento efficace. Ignorare i sintomi o continuare a svolgere attività dannose può prolungare il dolore e ritardare il recupero.

rimedi epitrocleite

Epitrocleite: Rimedi contro il gomito del golfista

Se stai cercando sollievo da questa fastidiosa condizione, ci sono diverse opzioni di trattamento che potrebbero aiutarti a gestire il dolore e a recuperare la funzionalità del braccio. Ecco un’analisi dei rimedi e delle cure disponibili, spesso consigliati da medici e fisioterapisti.

1. Riposo e limitazione delle attività: La prima e più importante misura da adottare quando si tratta di epitrocleite è il riposo. Ridurre o evitare le attività che aggravano il dolore è essenziale per consentire alla zona colpita di guarire. Questo significa evitare o limitare l’uso eccessivo del braccio coinvolto in attività come il golf, il tennis o il sollevamento pesi, o qualsiasi attività che causi dolore.

2. Farmaci anti-infiammatori: Gli anti-infiammatori non steroidei (FANS), come l’ibuprofene, possono essere utili per ridurre il dolore e l’infiammazione. Tuttavia, dovresti consultare un medico prima di iniziare qualsiasi terapia farmacologica.

3. Terapia fisica: La fisioterapia è spesso una parte importante del trattamento per il gomito del golfista. Un fisioterapista specializzato può utilizzare diverse tecniche, tra cui esercizi di stretching e rinforzo muscolare, per migliorare la forza e la flessibilità della zona colpita.

4. Terapie di riabilitazione: Alcuni medici possono consigliare terapie più avanzate come ultrasuoni, laser o terapia delle onde d’urto per accelerare il processo di guarigione.

5. Supporti e ortesi: L’utilizzo di fasciature compressiva o uso di un tutore per il gomito può aiutare a ridurre lo stress sulla zona colpita, fornendo un supporto aggiuntivo durante le attività quotidiane.

6. Iniezioni di corticosteroidi: In alcuni casi, il medico può raccomandare iniezioni di corticosteroidi per ridurre l’infiammazione e il dolore acuto. Questo dovrebbe essere fatto con cautela, poiché l’uso eccessivo di steroidi può avere effetti collaterali.

È importante sottolineare che il trattamento migliore varia da persona a persona, quindi è essenziale consultare un medico o un fisioterapista per una valutazione completa e un piano di trattamento personalizzato.

Epitrocleite: Quanto dura?

La durata dell’epitrocleite può variare da persona a persona e dipende da diversi fattori, tra cui la gravità dell’infiammazione e l’efficacia del trattamento adottato. In genere, il recupero può richiedere diverse settimane o addirittura mesi. È fondamentale consultare un professionista medico per una valutazione accurata del proprio caso e un piano di trattamento personalizzato.

Come prevenire l’epitrocleite?

La prevenzione dell’ epitrocleite, comunemente nota come gomito del golfista, può essere una parte importante della gestione di questa condizione dolorosa. Non esiste una formula magica per evitarla completamente, ma ci sono alcune misure che è possibile adottare per ridurre il rischio di sviluppare questa patologia.

In primo luogo, è fondamentale curare la tecnica quando si eseguono attività che coinvolgono il braccio e l’avambraccio, come il golf, il tennis o esercizi in palestra. Un allenatore esperto può aiutare a perfezionare la tecnica e a prevenire movimenti scorretti che potrebbero causare stress e tensione sull’epitroclea.

Inoltre, è importante dedicare del tempo al riscaldamento e allo stretching prima di iniziare qualsiasi attività sportiva o lavorativa che coinvolga il braccio. Muscoli e tendini ben preparati sono meno inclini a subire lesioni.

Infine, l’adozione di una dieta equilibrata e ricca di nutrienti, come vitamine e sali minerali, può supportare la salute dei tendini e dei muscoli. L’assunzione di cibi ricchi di antiossidanti, come frutta e verdura, può aiutare a prevenire l’infiammazione cronica che può contribuire allo sviluppo dell’epitrocleite.

Anche se non esiste una garanzia assoluta contro l’epitrocleite, seguire queste precauzioni può ridurre significativamente il rischio di sviluppare questa condizione dolorosa.

ATTENZIONE: Consultare un medico o uno specialista in caso di dolore persistente o problemi al gomito.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello