Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

formaggi magri

Formaggi Magri: Ecco Quali Scegliere

Stile di vita sano e Nutrizione
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 20-02-2024

Nell’ambito di una dieta equilibrata, saper scegliere i formaggi giusti può giocare un ruolo davvero importante. Se da un lato essi sono noti per essere una fonte importante di calcio e proteine, dall’altro possono anche apportare quantità significative di grassi saturi. In questo contesto, i formaggi magri emergono come un’opzione preziosa per coloro che desiderano godere dei benefici nutrizionali senza compromettere l’equilibrio calorico. In questo articolo, esploreremo quali tipi di formaggi magri meritano attenzione, offrendo consigli pratici su come selezionarli per massimizzare sia il gusto che il valore nutrizionale.

Proprietà Nutrizionali del Formaggio

I formaggi rappresentano una gamma di prodotti derivati dalla lavorazione del latte, che può essere intero, scremato o parzialmente scremato. Oltre al latte base, vengono aggiunti ingredienti come caglio, fermenti, sale ed eventuali aromi, che caratterizzano diverse varietà, compresi i formaggi erborinati. Questa diversificazione nella lavorazione e nella scelta degli ingredienti influenza direttamente la percentuale di lipidi del formaggio finale, insieme al processo di stagionatura. Questi due fattori, dunque, sono fondamentali per differenziare i vari tipi di formaggi e per determinarne il profilo calorico e nutrizionale.

Il formaggio è universalmente riconosciuto come un alimento ricco di nutrienti essenziali, tra cui calcio, fosforo, magnesio, vitamine, acido pantotenico, ferro, zinco e proteine. Tuttavia, va notato che contiene anche una quantità significativa di grassi saturi. Gli esperti in nutrizione raccomandano un consumo moderato di formaggio, consigliando di includerlo nella dieta tre o quattro volte alla settimana, preferibilmente in sostituzione di altre fonti proteiche come carne e pesce, e accompagnato da cereali e verdure per garantire un bilancio nutrizionale ottimale.

Classificazione dei Formaggi

Per individuare i migliori formaggi magri da includere nella propria dieta, è importante comprendere i criteri utilizzati per classificarli in base al contenuto di grassi. Una nuova categorizzazione propone di considerare i formaggi in base alla percentuale di grasso sulla sostanza secca. Questa la classifica attuale:

  • Magri: percentuale di grasso sulla sostanza secca inferiore al 20%.
  • Leggeri: percentuale di grasso sulla sostanza secca compresa tra il 20 ed il 35%.
  • Medio-leggeri: percentuale di grasso sulla sostanza secca tra il 36 e il 43%.
  • Medio-grassi: percentuale di grasso sulla sostanza secca tra il 44 e il 47%.
  • Grassi: percentuale di grasso sulla sostanza secca tra il 48 e il 52%.
  • Molto grassi: percentuale di grasso sulla sostanza secca maggiore del 53%.

I formaggi magri, caratterizzati da una percentuale di grassi saturi inferiore al 20%, offrono un profilo nutrizionale vantaggioso, ricco di sostanze nutrienti essenziali per il benessere dell’organismo. Grazie al ridotto apporto di grassi saturi, i formaggi magri rappresentano un’opzione ideale per coloro che seguono diete ipocaloriche e desiderano mantenere un livello di colesterolo controllato. Inoltre, la loro elevata digeribilità li rende adatti a una vasta gamma di regimi alimentari, contribuendo anche alla salute delle ossa grazie alla presenza di calcio e fosforo.

Formaggi magri

Formaggi Magri per la Dieta

Quando si parla di formaggi magri adatti alla dieta, è fondamentale conoscere le diverse tipologie disponibili e le loro caratteristiche specifiche dal punto di vista nutrizionale. Tra le opzioni più comuni, spiccano i fiocchi di latte, noti per il loro alto contenuto proteico e basso contenuto di grassi, che li rende ideali per chi cerca un alimento saziante e leggero. La ricotta rappresenta un’altra scelta popolare, disponibile in varie versioni come la ricotta di mucca, di pecora o di capra, tutte caratterizzate da un contenuto di grassi relativamente basso e un’elevata concentrazione di proteine di alta qualità. Il quark è un formaggio fresco e cremoso, tradizionalmente usato nella cucina nordica, che offre una consistenza soffice e un sapore delicato, con un contenuto di grassi inferiore rispetto ad altre varietà di formaggio fresco.

Per quanto riguarda le opzioni a pasta filata, la mozzarella magra si distingue per il suo contenuto ridotto di grassi, pur mantenendo un gusto cremoso. La feta magra è un formaggio greco tradizionale, fatto con latte di pecora o capra, che offre un sapore salato e una texture soda, con un contenuto di grassi moderato che lo rende una scelta salutare per chi segue una dieta controllata. Altre varietà di formaggi magri includono il formaggio svizzero a basso contenuto di grassi, noto per il suo sapore leggermente dolce e la sua consistenza cremosa.

Queste opzioni offrono una vasta gamma di possibilità per integrare il formaggio nella dieta senza compromettere l’equilibrio calorico o aumentare l’assunzione di grassi saturi. È importante consultare le etichette nutrizionali per verificare il contenuto di grassi e calorie specifico di ciascuna varietà, al fine di adattare l’assunzione alle proprie esigenze dietetiche e mantenere uno stile di vita sano e bilanciato.

Formaggi Grassi: Quali sono?

Quando si considera la selezione dei formaggi da includere nella propria alimentazione, è essenziale prestare attenzione ai formaggi con un alto contenuto di grassi e calorie. Tra le varietà più comuni si trovano il burro, il formaggio cheddar, il gorgonzola e il brie. Anche se questi formaggi possono offrire un sapore ricco e soddisfacente, è importante consumarli con moderazione a causa del loro elevato contenuto di grassi saturi, che può contribuire a problemi di salute come l’aumento di peso e il rischio di malattie cardiache. Tuttavia, è importante sottolineare che i formaggi grassi non devono essere demonizzati e possono essere inclusi nella dieta in modo occasionale, come parte di una dieta equilibrata e varia.

Tuttavia, va notato che il parmigiano reggiano, nonostante sia considerato un formaggio grasso, è spesso consigliato nelle diete, ma solo se consumato nelle giuste dosi. Infatti, il parmigiano reggiano è ricco di calcio e proteine di alta qualità, nonché di acido linoleico coniugato, un tipo di grasso che può contribuire alla perdita di peso e al miglioramento della composizione corporea. Inoltre, grazie al suo sapore intenso, è possibile utilizzare il parmigiano reggiano in piccole quantità per insaporire piatti senza aggiungere troppe calorie.

Quante Volte a Settimana Mangiare il Formaggio?

Secondo nutrizionisti e alcuni studi scientifici, le quantità ottimali di formaggio da consumare ogni settimana dovrebbero variare tra i 150 e i 200 grammi. È consigliabile suddividere queste dosi in tre porzioni settimanali, facendo attenzione a bilanciare l’assunzione tra formaggi grassi e magri, con circa 50 grammi di formaggi grassi e 100 grammi di formaggi magri.

L’importanza di includere formaggi e latticini nella dieta è sottolineata dagli esperti per garantire una copertura adeguata delle esigenze di calcio. Si stima che consumare almeno tre porzioni di formaggio alla settimana possa fornire il 43% del fabbisogno di calcio nelle donne in menopausa e nell’età adolescenziale. Tuttavia, per un maschio adulto o una donna adulta sotto i 50 anni, queste stesse dosi possono coprire fino al 60% del fabbisogno di calcio.

Inoltre, consumare almeno tre porzioni di formaggio alla settimana può contribuire significativamente all’apporto di riboflavina, una vitamina del gruppo B essenziale per il metabolismo energetico.

Formaggi vegetali

Formaggi Vegetali: Quali sono?

I formaggi vegetali rappresentano una valida alternativa per coloro che seguono una dieta vegana o vegetariana, o per chi semplicemente desidera ridurre il consumo di prodotti lattiero-caseari. Questi formaggi sono realizzati utilizzando ingredienti di origine vegetale, come frutta secca, semi, legumi e oli vegetali. Tra i formaggi vegetali più comuni troviamo quelli a base di anacardi, mandorle, soia, semi di girasole e tofu.

Le caratteristiche nutrizionali dei formaggi vegetali possono variare a seconda degli ingredienti utilizzati nella loro preparazione. Tuttavia, spesso sono ricchi di proteine, fibre, vitamine e minerali essenziali. Ad esempio, i formaggi a base di anacardi possono offrire una buona dose di grassi sani, proteine e minerali come il magnesio e il fosforo, mentre quelli a base di tofu sono una fonte preziosa di proteine vegetali e calcio.

Dal punto di vista della produzione, i formaggi vegetali vengono preparati attraverso processi di fermentazione, pressatura e stagionatura, simili a quelli utilizzati per i formaggi tradizionali. Tuttavia, anziché utilizzare il latte animale, vengono impiegati ingredienti vegetali per creare una base cremosa o compatta, che viene poi modellata e lasciata maturare per sviluppare il suo caratteristico sapore e consistenza.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello