Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

ipotiroidismo

Ipotiroidismo: Sintomi, Diagnosi e Trattamento

Scienza
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 04-03-2024

L’ipotiroidismo è una condizione endocrina caratterizzata da un’attività insufficiente della ghiandola tiroidea, che porta a una produzione insufficiente di ormoni tiroidei nel corpo. Questa condizione può avere un impatto significativo sulla salute e sul benessere complessivo, influenzando una vasta gamma di funzioni del nostro organismo. In questo articolo, esploreremo i sintomi dell’ipotiroidismo, i metodi diagnostici utilizzati per identificarlo e le opzioni di trattamento disponibili per gestire questa condizione in modo efficace. Comprendere appieno questa patologia è fondamentale per garantire una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato, al fine di migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da ipotiroidismo.

Cos’è l’Ipotiroidismo?

L’ipotiroidismo è una condizione endocrina che si verifica quando la ghiandola tiroidea non produce una quantità sufficiente di ormoni, come la triiodotironina e la tiroxina (T3 e T4). Questi ormoni sono essenziali per regolare una vasta gamma di processi metabolici nel nostro corpo. Quando la produzione di questi ormoni è compromessa, i processi metabolici possono rallentare, causando una serie di sintomi e influenzando il benessere generale. Sebbene l’ipotiroidismo possa colpire persone di qualsiasi età, è più comune nelle donne oltre i 50 anni.

Tipologie di Ipotiroidismo

L’ipotiroidismo può manifestarsi in diverse forme, ciascuna con caratteristiche peculiari e diverse implicazioni per la salute. Il primo tipo è l’ipotiroidismo primario, causato da una ridotta produzione di ormoni tiroidei direttamente dalla ghiandola tiroidea. Questo tipo di ipotiroidismo è spesso associato a condizioni autoimmuni come la tiroidite di Hashimoto, ma può anche derivare da altre cause come la carenza di iodio o l’assunzione di determinati farmaci. L’ipotiroidismo primario può anche verificarsi dopo terapie specifiche per il trattamento di patologie tiroidee.

Il secondo tipo, l’ipotiroidismo secondario, si verifica quando l’ipotalamo o l’ipofisi producono quantità insufficienti di ormone stimolante la tiroide (TSH), il che porta alla ridotta stimolazione della tiroide stessa. Questo può essere dovuto a varie condizioni, inclusi problemi congeniti o danni causati da terapie come la radioterapia.

Infine, c’è l’ipotiroidismo subclinico, caratterizzato da livelli elevati di TSH ma con normali livelli di tiroxina libera (T4) e sintomi minimi o assenti. Sebbene possa non causare sintomi evidenti, l’ipotiroidismo subclinico può portare a problemi di salute a lungo termine, come l’ipercolesterolemia e l’aterosclerosi.

Le Cause di Ipotiroidismo

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, le cause dell’ipotiroidismo possono derivare da una serie di fattori, tra cui le malattie autoimmuni come la tiroidite di Hashimoto, in cui il sistema immunitario attacca erroneamente la tiroide, compromettendo la sua funzione. La rimozione chirurgica della tiroide o la terapia con iodio radioattivo sono altre cause comuni, spesso necessarie nel trattamento di patologie tiroidee o del cancro alla tiroide. Inoltre, alcuni farmaci come l’amiodarone per le aritmie cardiache o il litio per i disturbi psichiatrici possono influenzare negativamente la funzione tiroidea. L’ipotiroidismo può anche essere presente fin dalla nascita, derivando da una varietà di cause congenite, compresa un’incapacità della ghiandola ipofisaria di produrre l’ormone necessario alla stimolazione della tiroide (TSH), o può essere associato alla gravidanza o ad una carenza di iodio nell’alimentazione.

Sintomi dell’Ipotiroidismo

Ecco una panoramica dei sintomi più comuni associati all’ipotiroidismo. Questa condizione può manifestarsi con una vasta gamma di segni e sintomi che variano in base all’età di insorgenza, alla gravità e alla durata della condizione stessa.

  • Affaticamento persistente e sonnolenza eccessiva
  • Intolleranza al freddo
  • Problemi intestinali come costipazione
  • Pelle secca, pallida e gonfia
  • Gonfiore del viso e delle palpebre
  • Cambiamenti nella voce, con raucedine
  • Debolezza muscolare e crampi
  • Livelli elevati di colesterolo nel sangue
  • Cicli mestruali irregolari o più abbondanti del normale
  • Capelli sottili e fragili
  • Sintomi di depressione
  • Difficoltà di concentrazione e memoria
  • Riduzione della frequenza cardiaca
  • Manifestazione di mixedema, con accumulo di liquidi sottocutanei che contribuisce al gonfiore cutaneo e riduzione delle prestazioni muscolari e cardiache.

Nei casi più gravi, l’accumulo di glicoproteine nei tessuti può portare al coma mixedematoso, che rappresenta la complicazione più grave dell’ipotiroidismo severo non trattato.

Ipotiroidismo Infantile

L’ipotiroidismo infantile è una condizione in cui la ghiandola tiroidea del neonato non produce una quantità sufficiente di ormoni tiroidei. Questa condizione può essere presente fin dalla nascita (ipotiroidismo congenito) o svilupparsi nei primi anni di vita del bambino. L’ipotiroidismo congenito può derivare da diverse cause, tra cui anomalie genetiche, difetti nello sviluppo della ghiandola tiroidea o mancanza di iodio durante la gravidanza della madre. Se non trattato, l’ipotiroidismo infantile può portare a gravi ritardi nello sviluppo fisico e mentale, inclusi problemi di crescita, ritardo cognitivo e compromissione dello sviluppo del sistema nervoso centrale. Tuttavia, se diagnosticato precocemente e trattato tempestivamente con l’assunzione di ormone tiroideo sintetico, i bambini affetti da ipotiroidismo congenito possono svilupparsi normalmente e avere una vita sana. Pertanto, è estremamente importante che tutti i neonati vengano sottoposti a screening neonatale per l’ipotiroidismo, che consente di identificare precocemente i casi e iniziare il trattamento immediatamente, se necessario.

Diagnosi di Ipotiroidismo

La diagnosi dell’ipotiroidismo si basa principalmente sul dosaggio del livello sierico dell’ormone stimolante la tiroide (TSH), che rappresenta il test più sensibile per individuare questa condizione. Nell’ipotiroidismo primario, caratterizzato da una ridotta inibizione del feedback dell’ipofisi, i livelli di TSH sono costantemente elevati, mentre quelli di T4 libero sono bassi. Nel caso dell’ipotiroidismo secondario, sia la T4 libera che il TSH sierico risultano ridotti (talvolta il TSH può essere normale ma con una ridotta bioattività). È importante notare che la misurazione della triiodotironina (T3) non è di solito indicativa per la diagnosi di ipotiroidismo, poiché molti pazienti con questa condizione presentano livelli circolanti normali di T3, probabilmente a causa di una stimolazione prolungata della tiroide da parte del TSH, che porta alla sintesi e alla secrezione preferenziale di T3 biologicamente attiva.

In aggiunta ai test ormonali, altri marker come il colesterolo sierico possono essere considerati, con un aumento spesso osservato nell’ipotiroidismo primario. La diagnosi differenziale deve essere accuratamente eseguita per escludere altre condizioni che possono causare livelli bassi di tiroxina totale (T4), come la sindrome del malato eutiroideo o il deficit di globulina legante la tiroxina (TBG) sierica.

Ipotiroidismo: Cura e Trattamento

Il trattamento dell’ipotiroidismo si basa principalmente sull’assunzione orale dell’ormone tiroideo sintetico, la tiroxina. Questo farmaco viene somministrato in dosi progressive per compensare la carenza di ormoni tiroidei nel corpo. È essenziale seguire rigorosamente il regime terapeutico prescritto e sottoporsi a controlli periodici per valutarne l’efficacia e eventualmente regolare le dosi in base alla risposta individuale. Poiché il trattamento spesso deve essere continuato per tutta la vita, è importante mantenere una stretta collaborazione con il medico curante e aderire costantemente alle terapie prescritte.

È altresì importante tenere presente che alcuni alimenti, integratori o farmaci possono interferire con l’assorbimento dell’ormone tiroideo, compromettendo l’efficacia della terapia. Ad esempio, alimenti come la soia e integratori come il ferro o il calcio, così come alcuni farmaci che riducono l’acidità gastrica o contengono idrossido di alluminio, possono influenzare l’assorbimento della tiroxina. Pertanto, è consigliabile consultare sempre il medico o il farmacista prima di assumere tali sostanze in modo costante, al fine di evitare interferenze con il trattamento dell’ipotiroidismo. Una gestione attenta e consapevole della terapia può contribuire a garantire risultati ottimali e migliorare la qualità della vita per coloro che vivono con questa condizione.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello