Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

kefir

Kefir: Proprietà e Benefici del Latte Fermentato

Stile di vita sano e Nutrizione
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 11-04-2024

Il kefir (kefyr), è un’antica bevanda fermentata con origine nell’Europa orientale e nel Caucaso, è ricca di probiotici, enzimi, vitamine e minerali, offrendo un supporto prezioso al sistema digestivo e al benessere generale. Nell’articolo che segue, esploreremo più a fondo le caratteristiche uniche del kefir, i suoi molteplici vantaggi per la salute e come può essere integrato in una dieta equilibrata.

Cos’è il Kefir?

Il kefir è un latticino fermentato, ricco di probiotici, e ottenuto attraverso la fermentazione del latte con l’aggiunta di batteri lattici e lieviti. È proprio il processo di fermentazione che conferisce al kefir la sua consistenza cremosa e il suo sapore leggermente acidulo.

La lavorazione del kefir può variare leggermente a seconda delle tradizioni e delle tecniche locali, ma solitamente coinvolge la combinazione di latte e una coltura starter di kefir, contenente una miscela di batteri lattici e lieviti. Questi microrganismi attaccano i lattosio presente nel latte, trasformandolo in acido lattico, rendendo il kefir adatto anche per coloro che sono intolleranti al lattosio. Durante il processo di fermentazione, vengono prodotte anche piccole quantità di alcol e anidride carbonica, contribuendo al caratteristico effervescenza del kefir. Per produrre kefir fatto in casa, è possibile utilizzare latte di mucca, capra, pecora o addirittura latte vegetale come quello di cocco o di mandorle.

In base alla tipologia di latte utilizzato, i valori nutrizionali del kefir possono variare leggermente. Tuttavia, in linea generale, il kefir è una fonte ricca di proteine di alta qualità, calcio e vitamine del gruppo B. Una porzione da 100 grammi di kefir fornisce circa 40 calorie, 4-5 grammi di proteine, 5-7 grammi di carboidrati e 0-2 grammi di grassi, a seconda della percentuale di grassi del latte utilizzato.

Proprietà e Benefici del Kefir

Il kefir, grazie alla sua composizione unica e alla presenza di probiotici, offre una vasta gamma di benefici per la salute, che vanno dal miglioramento della digestione al sostegno del sistema immunitario e al controllo della glicemia.

Digeribilità e Benessere della Flora Intestinale

Il kefir, noto per la sua elevata digeribilità, lo rende un’opzione adatta per coloro che sono intolleranti al lattosio. Durante il processo di fermentazione, i batteri lattici e i lieviti presenti nel kefir metabolizzano il lattosio presente nel latte, trasformandolo in acido lattico e rendendo così il kefir più facilmente digeribile. Questo processo di fermentazione riduce significativamente il contenuto di lattosio nel kefir, rendendolo una scelta sicura per gli intolleranti al lattosio.

I probiotici presenti nel kefir svolgono un ruolo chiave nel mantenimento dell’equilibrio della flora intestinale.Questi microrganismi benefici aiutano a ristabilire l’equilibrio tra batteri buoni e cattivi nell’intestino, favorendo la crescita di batteri benefici come Lactobacillus e Bifidobacterium e contrastando la proliferazione di microrganismi dannosi. Mantenere un equilibrio sano della flora intestinale è fondamentale per una buona digestione, l’assorbimento ottimale dei nutrienti e il corretto funzionamento del sistema immunitario.

La presenza di probiotici nel kefir può anche contribuire a ridurre il rischio di disturbi gastrointestinali, come la sindrome dell’intestino irritabile (IBS), la diarrea e la costipazione. I probiotici possono migliorare la motilità intestinale, ridurre l’infiammazione e rafforzare la barriera intestinale, riducendo così i sintomi associati a queste condizioni.

Ipocolesterolemizzante

Il kefir può contribuire a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue grazie alla presenza di acidi grassi a catena corta prodotti durante il processo di fermentazione. Questi acidi grassi, tra cui l’acido linoleico e l’acido linolenico, sono noti per il loro effetto ipocolesterolemizzante.

Anche i probiotici presenti nel kefir possono contribuire al controllo dei livelli di colesterolo; i probiotici possono aumentare l’assorbimento di acidi biliari nel colon, riducendo così la disponibilità di colesterolo per la sintesi di nuovi acidi biliari nel fegato.

Sostegno delle Difese Immunitarie

I probiotici presenti nel kefir interagiscono con il sistema immunitario, stimolando la produzione di citochine e altri mediatori immunologici che contribuiscono a rafforzare le difese dell’organismo. Inoltre, i probiotici presenti nel kefir possono competere con microrganismi patogeni per gli spazi e le risorse intestinali, limitando la loro proliferazione e riducendo il rischio di infezioni gastrointestinali.

Studi hanno dimostrato che il consumo regolare di kefir può aumentare il numero di cellule immunitarie, come i linfociti e i macrofagi, nel sangue e nei tessuti, migliorando così la capacità dell’organismo di combattere le infezioni. I probiotici possono contribuire a mantenere l’integrità della barriera intestinale, riducendo il rischio di traslocazione batterica e infiammazione sistemica.

kefir

Controllo della Glicemia

Il kefir può svolgere un ruolo importante nel controllo della glicemia, particolarmente rilevante per le persone con diabete o a rischio di sviluppare questa patologia. I probiotici presenti nel kefir possono influenzare positivamente il metabolismo del glucosio, migliorando la sensibilità all’insulina e aumentando l’assorbimento del glucosio nelle cellule.

Studi hanno dimostrato che il consumo regolare di kefir può ridurre i livelli di zucchero nel sangue e migliorare il profilo lipidico, riducendo i livelli di colesterolo LDL (“cattivo”) e aumentando i livelli di colesterolo HDL (“buono”). Questi effetti possono essere attribuiti sia alla presenza di probiotici che alla composizione nutrizionale del kefir, che include proteine ad alta qualità e grassi salutari.

Proprietà Nutrizionali

Il kefir è ricco di calcio, un minerale essenziale per la salute delle ossa e dei denti. Una porzione di kefir può fornire circa il 20-30% dell’assunzione giornaliera raccomandata di calcio, aiutando a prevenire l’osteoporosi e mantenendo la densità ossea. Oltre al calcio, il kefir è una buona fonte di potassio, magnesio e fosforo, importanti per la regolazione della pressione sanguigna, la salute muscolare e il metabolismo energetico.

Le vitamine del gruppo B sono anch’esse abbondanti nel kefir, in particolare la vitamina B12, fondamentale per la salute del sistema nervoso e la formazione dei globuli rossi. Il kefir fornisce anche quantità significative di vitamina K, essenziale per la coagulazione del sangue e la salute delle ossa.

Infine, è un’importante fonte di antiossidanti, come il beta-carotene e la vitamina C, che aiutano a combattere lo stress ossidativo e proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi.

Kefir e Yogurt: Qual è la Differenza?

Il kefir si distingue dagli altri alimenti fermentati, come lo yogurt, proprio per la sua peculiare produzione a partire dai “granuli di kefir”, che comprendono una varietà di batteri lattici e lieviti. Questi granuli vivono in associazione simbiotica e sono in grado di sopravvivere e raggiungere l’intestino vivi e attivi, a differenza dei batteri lattici presenti nello yogurt, che spesso non sopravvivono al passaggio attraverso il tratto gastrointestinale. Questa caratteristica distintiva del kefir favorisce il mantenimento dell’equilibrio del microbiota intestinale, offrendo benefici aggiuntivi per la salute digestiva e immunitaria.

Inoltre, mentre la fermentazione dello yogurt è principalmente di tipo lattico, nel kefir avviene anche una fermentazione alcolica grazie alla presenza dei lieviti nei granuli. Questo processo fermentativo produce non solo acido lattico, ma anche piccole quantità di alcol e anidride carbonica, conferendo al kefir una leggera effervescenza e caratteristiche organolettiche uniche. Oltre a ciò, durante la fermentazione vengono prodotti diversi composti bioattivi nel kefir, come peptidi bioattivi, esopolisaccaridi e batteriocine, che conferiscono a questa bevanda proprietà antibiotiche e contribuiscono al suo valore nutrizionale e benefico per la salute.

Come Consumare il Kefir?

Come si può consumare il kefir per sfruttare al meglio i suoi benefici? Ecco tre modi deliziosi per includerlo nella tua dieta quotidiana:

Kefir con Frutta Fresca

Una deliziosa opzione è gustare il kefir con l’aggiunta di frutta fresca. Taglia la frutta di stagione, come fragole, mirtilli, banane o pesche, e aggiungila al kefir per arricchire la tua bevanda con vitamine, minerali e antiossidanti. Puoi aggiungere anche un cucchiaino di miele o sciroppo d’acero se desideri un tocco di dolcezza extra. Questo modo di consumarlo è perfetto per una colazione nutriente o come spuntino rinfrescante durante la giornata.

Smoothie al Kefir

Un’altra opzione popolare è utilizzare il kefir come base per preparare smoothie cremosi e nutrienti. In un frullatore, aggiungi una porzione di kefir, una o due manciate di frutta fresca o congelata a tua scelta, come banane, fragole o mirtilli, e una manciata di verdure a foglia verde, come spinaci o cavolo riccio. Aggiungi anche semi di chia, semi di lino o una fonte di proteine in polvere se desideri aumentare il contenuto proteico. Frulla tutto fino a ottenere una consistenza liscia e omogenea. Questo smoothie è perfetto per una colazione veloce e nutriente o come spuntino pre-allenamento per ricaricare le energie.

Salse e Condimenti al Kefir

Il kefir può essere trasformato in deliziose salse e condimenti per arricchire insalate, verdure o piatti principali. Per preparare una salsa cremosa al kefir, mescolarlo con erbe aromatiche fresche, come prezzemolo, menta o basilico, e aggiungere una spruzzata di limone o lime. Puoi anche aggiungere aglio tritato, pepe nero macinato o paprika. Questa salsa è perfetta per condire insalate verdi croccanti o come accompagnamento per verdure grigliate. La sua consistenza cremosa e il sapore leggermente acido si abbinano bene a una varietà di piatti e aggiungono un tocco di freschezza e vivacità.

Kefir di Latte: Controindicazioni

Nonostante il kefir offra molti benefici, essere consapevoli delle eventuali controindicazioni è importante. Una delle principali controindicazioni riguarda le persone con intolleranza al lattosio, poiché nonostante il processo di fermentazione riduca il contenuto di lattosio, potrebbe comunque essere presente in quantità sufficiente da causare disagi gastrointestinali. Quindi in caso di intolleranza, è sempre meglio prestare attenzione al consumo eccessivo di questo prodotto.

Il kefir, contenendo lieviti attivi, potrebbe causare problemi a coloro che sono sensibili ai lieviti o con un sistema immunitario compromesso. Alcune persone potrebbero anche sperimentare lievi disturbi gastrointestinali, come gonfiore o flatulenza, soprattutto se consumano grandi quantità di kefir inizialmente o se il loro corpo non è abituato ai probiotici presenti in esso.

È sempre consigliabile iniziare con dosi moderate e monitorare attentamente la risposta del proprio corpo. In caso di dubbi o preoccupazioni, è consigliabile consultare un medico o un dietologo prima di includerlo nella propria dieta.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello