Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

coca cola zero fa ingrassare

La Coca Cola Zero fa ingrassare?

Dimagrimento
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 05-10-2023

Il dibattito sulla Coca Cola Zero e il suo potenziale impatto sulla linea e sulla salute ha suscitato interesse e discussioni in tutto il mondo. Con l’obesità e le malattie legate alla dieta sempre più presenti nella nostra società, è fondamentale comprendere se questa bevanda senza zucchero possa effettivamente influenzare il nostro peso corporeo.

Nel corso degli anni, la Coca Cola Zero è stata pubblicizzata come un’alternativa più salutare alla Coca Cola (o Diet Coke) tradizionale, ma molti si interrogano ancora sulla sua effettiva efficacia nel controllare le calorie e il grasso corporeo.

In questo articolo, esploreremo i principali ingredienti della Coca Cola Zero, il suo impatto sulla perdita di peso e la ricerca scientifica esistente per determinare se questa bevanda possa veramente contribuire o ostacolare gli sforzi per mantenere la linea.

Coca Cola Normale, Coca Zero e Coca Light: quali sono le differenze?

Nel mondo delle bevande gassate, la Coca Cola è ormai un prodotto che ha conquistato i palati di milioni di persone in tutto il mondo. Ma con le crescenti preoccupazioni per la salute ed il benessere, è diventato fondamentale capire le differenze tra le diverse varianti disponibili, in particolare per quanto riguarda le calorie e gli ingredienti.

Coca Cola Normale

La Coca Cola originale è stata introdotta nel 1886 ed è rimasta sostanzialmente invariata nel tempo. Gli ingredienti principali includono acqua carbonatata, zucchero (solitamente sotto forma di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio), coloranti e aromi. Una lattina da 355 ml di Coca Cola normale contiene in media circa 150 calorie. Questa bevanda è ricca di zuccheri e calorie vuote.

Coca Cola Zero

La Coca Cola Zero è stata introdotta per la prima volta nel 2005 come una versione a basso contenuto calorico, senza zuccheri aggiunti. Gli ingredienti includono: acqua, anidride carbonica, colorante E150d (caramello), acesulfame K, aspartame (E951), ciclamato di sodio, acido fosforico (E338), citrato trisodico (E331) e aromi naturali (inclusa caffeina). Una lattina di Coca Cola Zero contiene solitamente meno di 1 caloria, rendendola una scelta popolare per coloro che cercano di ridurre l’apporto calorico senza rinunciare al gusto della Coca Cola originale.

Coca Cola Light

La Coca Cola Light è simile alla Coca Cola Zero ma utilizza il ciclamato e la saccarina come edulcoranti. Ha una quantità calorica simile alla Coca Cola Zero, quasi trascurabile. La differenza principale tra le due versioni sta nel sapore, poiché alcuni consumatori possono notare una leggera differenza nel gusto tra le due bevande.

In conclusione, la Coca Cola Normale è la più calorica delle tre, con una media di 150 calorie per lattina, grazie ai suoi zuccheri. La Coca Cola Zero e la Coca Cola Light, d’altra parte, offrono un’opzione a basso contenuto calorico, con meno di 1 caloria per lattina. Le differenze principali tra Zero e Light riguardano gli edulcoranti utilizzati e, di conseguenza, il sapore. La scelta tra queste tre varianti, alla fine, dipende esclusivamente dai gusti personali e dagli obiettivi nutrizionali di ciascuno.

coca cola zero

La Coca Cola Zero è una bevanda sana?

Se la Coca Cola Zero sia una bevanda sano o meno è ancora oggetto di discussione. La Coca Cola Zero è una bevanda priva di zuccheri, ma contiene edulcoranti artificiali come l’aspartame, che è stato a lungo oggetto di controversie riguardo alla sua sicurezza.

Dopo approfondite ricerche, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (Efsa) ha stabilito che un consumo giornaliero di 40 mg per kg di peso corporeo di aspartame non comporti rischi per la salute, né sia cancerogeno. La quantità presente in una lattina o bottiglietta di Coca Cola Zero è ben al di sotto di questo limite e quindi non ci sarebbero problemi.

L’aspartame non è l’unico dolcificante artificiale presente nel prodotto, il ciclamato di sodio (E952) è stato sospeso negli Stati Uniti a causa di studi che hanno evidenziato casi di cancro alla vescica e atrofia testicolare nelle cavie. In Europa invece, tramite studi effettuati sull’uomo, è stato autorizzato con un limite di 0-7 mg/kg di peso corporeo. La Coca Cola Zero contiene anche l’acesulfame K (E950), un dolcificante con un potere dolcificante fino a 200 volte superiore allo zucchero. È ampiamente utilizzato nell’industria alimentare e degli integratori ed è approvato in oltre 100 Paesi. Tuttavia, l’Efsa consiglia di non superare il quantitativo di 0-9 mg/kg di peso corporeo al giorno.

Le sostanze contenute nella Coca Cola Zero sono state tutte approvate e verificate. Si può quindi affermare che sia una bevanda sicura da integrare occasionalmente nella propria alimentazione.

Coca Zero a dieta: si può bere?

È importante notare che il consumo eccessivo di bevande gassate, anche senza zuccheri, può comunque contribuire a problemi di salute come l’obesità e il deterioramento dentale.

La Coca Cola Zero, come molte altre bevande, può far parte di una dieta equilibrata se consumata con moderazione. La chiave per mantenere uno stile di vita sano è l’equilibrio e la consapevolezza della propria dieta complessiva. Pertanto, la Coca Cola Zero può essere inclusa occasionalmente in un piano alimentare, ma è fondamentale non abusarne e sostituirla con alternative più sane e nutrienti nella maggior parte dei casi.

Effetti collaterali della Coca Cola

La Coca Cola Zero, priva di zuccheri e calorie, contiene edulcoranti artificiali come l’aspartame, il ciclamato e l’acesulfame K, usati per conferirle il sapore dolce; alcune ricerche hanno suggerito che l’uso eccessivo di questi edulcoranti possa influire negativamente sulla flora intestinale e sulla salute metabolica, aumentando la preferenza per il cibo dolce e contribuendo ad un potenziale aumento di peso a lungo termine. Inoltre, bevande gassate come la Coca Cola, anche nella versione Zero, possono influenzare negativamente la densità ossea a causa del loro alto contenuto di fosforo.

In conclusione, la coca zero fa ingrassare?

Nonostante sembri paradossale, diversi studi dimostrano che il consumo regolare di bevande dolcificate possa portare all’accumulo di grasso. Ogni volta che assumiamo zuccheri, la glicemia aumenta, e il nostro organismo risponde producendo insulina per mantenere l’equilibrio. Quando beviamo o mangiamo qualcosa contenente dolcificanti o aromi, il nostro corpo reagisce attivando gli stessi processi che attiverebbe trovando dello zucchero, solo che in questo caso non trova effettivamente zuccheri da elaborare. Questo può creare una sorta di “dipendenza da zucchero” e, secondo recenti ricerche, l’uso continuato di dolcificanti può alterare la sensibilità dei tessuti all’insulina, presumibilmente attraverso modifiche nel microbiota intestinale, ormai riconosciuto come un organo esocrino. Ciò può aumentare la sensazione di fame e compromettere quella di sazietà.

N.B. Va precisato che questo rischio si verifica soprattutto in coloro che consumano abitualmente di bevande contenenti dolcificanti artificiali. Bere occasionalmente una Coca Cola Zero, non causa effetti significativi.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello