Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

mangiare senza sale

Mangiare senza sale fa davvero bene?

Stile di vita sano e Nutrizione
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 26-10-2023

Nel mondo culinario moderno, il sale è stato a lungo un protagonista indiscusso nelle nostre cucine, aggiungendo sapore e profondità ai nostri piatti preferiti. Tuttavia, negli ultimi anni, è emerso un crescente interesse per un’alimentazione a basso contenuto di sale o del tutto priva di esso, spinto da preoccupazioni per la salute cardiaca e la pressione sanguigna. Ma cosa c’è di vero in questa tendenza? Mangiare senza sale fa davvero bene?

In questo articolo, faremo un tuffo nei pro e contro di un’alimentazione a basso contenuto di sale, condividendo qualche segreto del mestiere per mantenere il gusto senza l’uso smodato del sale. Sarà un viaggio delizioso e informativo che svelerà se il sale merita davvero di essere messo sotto processo nella tua cucina!

Cosa c’è da sapere sul sale?

Il sale, chimicamente noto come cloruro di sodio (NaCl), è un composto cristallino formato da due elementi chimici: il sodio (Na) e il cloro (Cl). Nella sua forma più pura, il sale appare come cristalli incolori o bianchi, ma può variare di colore a seconda delle impurità o delle sostanze presenti.

Il sale è noto per il suo sapore caratteristico e viene utilizzato per condire e insaporire una vasta gamma di cibi. Inoltre, il sale è stato storicamente utilizzato come conservante per alimenti, poiché può prevenire la crescita di batteri e microorganismi.

Dal punto di vista nutrizionale, il sodio presente nel sale è essenziale per il corretto funzionamento del corpo umano, ma è importante consumarlo con moderazione. L’eccesso di sodio può avere effetti negativi sulla salute, tra cui l’ipertensione e il rischio di malattie cardiovascolari. Pertanto, è importante equilibrare il consumo di sale nella dieta quotidiana per mantenere una buona salute.

Quanta tipologie di sale esistono?

Il sale da tavola comune è estratto da giacimenti salini o ottenuto attraverso processi di evaporazione dell’acqua marina ed è spesso raffinato per rimuovere impurità. Il sale marino, invece, è raccolto dall’acqua di mare evaporata naturalmente o artificialmente, conservando una varietà di minerali e aromi. Il sale rosa dell’Himalaya è noto per il suo colore distintivo e il contenuto minerale, mentre il sale nero di lava si forma tramite l’evaporazione dell’acqua di mare nelle saline vulcaniche ed ha un sapore unico grazie ai minerali vulcanici e alla cenere. Ogni tipo di sale ha un’applicazione culinaria specifica, offrendo una vasta gamma di opzioni per i cuochi creativi.

Dieta senza sale: Pro e Contro

Un’ alimentazione povera di sale, è una scelta alimentare che può comportare miglioramenti significativi per l’ organismo. Ridurre l’assunzione di sale non solo impatta positivamente sulla pressione arteriosa, ma ha anche una serie di effetti benefici su vari aspetti del benessere fisico. Scopriamo ora in dettaglio questi vantaggi:

  1. Abbassamento della pressione arteriosa: Ridurre il consumo di sale è uno dei modi più efficaci per abbassare la pressione arteriosa, riducendo così il rischio di ipertensione e malattie del sistema cardiovascolare.
  2. Miglioramento della funzionalità di cuore, vasi sanguigni e reni: Una dieta a basso contenuto di sale può migliorare la salute del cuore, ridurre il carico di lavoro sui vasi sanguigni e promuovere il corretto funzionamento dei reni.
  3. Aumento della resistenza delle ossa: Il sale in eccesso può contribuire alla perdita di calcio nelle urine, mentre una dieta senza sale eccessivo può aiutare a preservare la densità ossea.
  4. Riduzione della ritenzione idrica: Meno sale nell’alimentazione può portare a una minore ritenzione idrica, contribuendo a una sensazione di leggerezza e riducendo il gonfiore.
  5. Contribuisce al benessere del sistema gastrointestinale: Riducendo il consumo di sale, si può contribuire a ridurre il rischio di reflusso gastrico e bruciori di stomaco, migliorando la salute generale dell’apparato digerente.

Mangiare senza sale

Mangiare senza sale fa male?

Nonostante i vantaggi di una dieta a basso contenuto di sale, è importante sottolineare che il sodio presente nel sale è essenziale per il corretto funzionamento del corpo umano. Ridurre l’assunzione di sale può comportare alcune controindicazioni che dovrebbero essere prese in considerazione.

Il sodio è coinvolto nella regolazione del bilancio idrico, nella trasmissione degli impulsi nervosi, nella contrazione muscolare e in molte altre funzioni vitali. Eliminare completamente il sale dalla dieta potrebbe portare a una carenza di sodio, con conseguenti problemi di salute come crampi muscolari, vertigini, nausea e persino disturbi cardiaci.Ridurre l’assunzione e limitare il consumo di sale in eccesso può essere una scelta saggia, ma eliminare del tutto il sale potrebbe non essere la soluzione ideale per tutte le persone.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente informative e non intendono sostituire il parere di un medico o nutrizionista. Prima di apportare modifiche significative alla propria dieta, è sempre consigliabile consultare un professionista della salute per valutare le esigenze individuali.

Qual è il consumo consigliato di sale al giorno?

Il consumo giornaliero consigliato di sale può variare in base all’età, al sesso, alle condizioni di salute individuali e ad altri fattori. Tuttavia, ci sono linee guida generali fornite da organizzazioni sanitarie internazionali. Ecco alcune raccomandazioni:

  • Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS): L’OMS raccomanda un consumo giornaliero di sodio inferiore a 2 grammi al giorno (circa 5 grammi di sale) per adulti. Questo livello è associato a benefici significativi per la salute cardiovascolare.
  • American Heart Association (AHA): L’AHA raccomanda un consumo giornaliero di sale di meno di 2.300 milligrammi di sodio al giorno per gli adulti. Idealmente, consigliano un obiettivo inferiore di 1.500 milligrammi di sodio al giorno per molte persone.

N.B. All’interno di tale quantità giornaliera, deve ricadere sia il sale aggiunto intenzionalmente al cibo sia quello presente nei cibi preconfezionati.

Dieta iposodica: cosa mangiare e cosa evitare

La dieta iposodica è una scelta alimentare mirata a ridurre l’assunzione di sodio, il componente principale del sale da tavola, al fine di promuovere la salute cardiaca e il benessere generale. Per seguire una dieta iposodica efficace, è importante sapere cosa mangiare e cosa evitare.

Cosa mangiare

Optare per cibi freschi e non processati è un buon punto di partenza. Frutta e verdura fresca sono ideali, in quanto sono naturalmente a basso contenuto di sodio e ricche di nutrienti essenziali. Fonti di proteine magre come pollo, pesce e tofu sono ottime scelte. I legumi, come i fagioli e le lenticchie, sono anche una buona opzione. È consigliabile scegliere cereali integrali, come l’avena e il riso integrale, anziché quelli raffinati. Inoltre, è possibile utilizzare spezie, erbe aromatiche e agrumi come condimento per aromatizzare le pietanze senza aggiungere sale.

Cosa evitare

I cibi ad alto contenuto di sodio dovrebbero essere limitati o evitati. Questi includono alimenti altamente processati come cibi in scatola, inscatolati o precotti, snack salati, carne conservata, affettati, formaggi stagionati e fast food. Il consumo di cibi confezionati, come patatine e sughi pronti, andrebbe ridotto al minimo. Inoltre, è importante leggere le etichette alimentari per identificare il contenuto di sodio nei prodotti confezionati.

Nel complesso, una dieta iposodica si basa sull’adozione di un approccio consapevole alla scelta degli alimenti e sulla preferenza di cibi freschi e non elaborati.

Mangiare senza sale fa dimagrire?

Mangiare senza sale non fa dimagrire in senso tradizionale, poiché il sale stesso non contiene calorie e non contribuisce direttamente alla formazione di grasso corporeo. Tuttavia, il consumo eccessivo di sale può influire sulla ritenzione idrica nel corpo.

Il cloruro di sodio ha la capacità di trattenere i liquidi, il che significa che quando si consuma una quantità eccessiva di sale, i liquidi potrebbero non essere eliminati in modo efficiente. Questo può portare all’accumulo di liquidi nel corpo, causando gonfiore e l’aumento di peso temporaneo. Quando si elimina il sale dalla dieta, il corpo può iniziare a liberarsi di questo liquido in eccesso attraverso il processo di diuresi. Di conseguenza, è possibile sperimentare una perdita di peso sulla bilancia, ma ciò che si sta perdendo principalmente sono liquidi, non grasso corporeo.

Questo effetto è temporaneo e non dovrebbe essere confuso con una perdita di peso a lungo termine o una riduzione del grasso corporeo. È importante mantenere un equilibrio nutrizionale sano e non escludere completamente il sale dalla dieta, ma piuttosto moderarne l’assunzione per promuovere una buona salute.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello