Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

mindfulness

Mindfulness: Cos’è e Come Iniziare a Praticarla

Scienza
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 11-06-2024

In un mondo sempre più frenetico e iperconnesso, la mindfulness si presenta come un’ancora di pace e consapevolezza. Intraprendere il viaggio della mindfulness significa immergersi in un’oasi di tranquillità interiore, una pratica millenaria che trova oggi nuova linfa vitale nella nostra società moderna. Questo articolo è un invito a esplorare il significato profondo di mindfulness, a scoprire i suoi molteplici benefici e, soprattutto, a intraprendere il percorso per integrarla nella propria vita quotidiana, passo dopo passo.

Cos’è la Mindfulness?

Origini ed Evoluzione

La pratica della mindfulness ha le sue radici nella storia millenaria del buddismo, risalente al tempo del Buddha Gautama, vissuto circa 2500 anni fa nell’attuale India settentrionale. Il termine “mindfulness” deriva dalla parola pali “sati”, che significa “consapevolezza” o “attenzione”. Nella tradizione buddista, la mindfulness è stata insegnata come parte fondamentale del percorso verso l’illuminazione, in quanto aiuta a sviluppare una comprensione più profonda della natura della mente e dell’esistenza.

Nel contesto buddista, la pratica della mindfulness è stata integrata in varie forme di meditazione, come la vipassana (meditazione di consapevolezza) e la shamatha (meditazione di concentrazione). L’obiettivo era quello di sviluppare la capacità di osservare con chiarezza e distacco i propri pensieri, emozioni e sensazioni corporee, senza esserne sopraffatti o identificati con essi. Questa consapevolezza profonda è considerata essenziale per comprendere la vera natura della realtà e liberarsi dalla sofferenza.

Nel corso dei secoli, la pratica della mindfulness si è diffusa attraverso diverse scuole e tradizioni buddiste, assumendo forme e tecniche variegate. Ad esempio, nel Theravada, la scuola più antica e conservatrice del buddismo, la mindfulness è insegnata come parte integrante del “Nobile Ottuplice Sentiero”, il cammino verso la cessazione del dolore (nirvana). Nel Mahayana, invece, si svilupparono pratiche più elaborate di mindfulness, spesso integrate con concetti come la compassione universale e la vacuità.

La Filosofia della Mindfulness

La mindfulness non è semplicemente una tecnica di rilassamento o di gestione dello stress, ma piuttosto un approccio esistenziale che trasforma radicalmente il modo in cui ci rapportiamo con noi stessi e con il mondo che ci circonda. Uno dei concetti chiave della mindfulness è la consapevolezza, intesa come capacità di essere pienamente presenti nel momento attuale, senza giudizio. Questa consapevolezza non riguarda solo ciò che accade esternamente, ma anche la nostra esperienza interna: i pensieri che attraversano la nostra mente, le emozioni che proviamo e le sensazioni fisiche che percepiamo nel corpo.

La pratica della mindfulness ci insegna a osservare tutto ciò che accade nella nostra sfera mentale e fisica con gentilezza e accettazione, invece di cercare di cambiarlo o giudicarlo. Questo atteggiamento di non giudizio ci consente di liberarci dalle catene del passato e dalle preoccupazioni per il futuro, conducendoci a una maggiore pace interiore e libertà.

La mindfulness ci invita anche a sviluppare una maggiore consapevolezza dei nostri schemi mentali e comportamentali abituali. Spesso siamo schiavi delle nostre abitudini e reagiamo automaticamente agli stimoli esterni senza nemmeno rendercene conto. Attraverso la pratica della mindfulness, possiamo diventare consapevoli di queste abitudini e scegliere di rispondere in modo più consapevole e compassionevole alla vita.

Ultimo ma non meno importante, la mindfulness ci aiuta a sviluppare una profonda comprensione della natura transitoria e interconnessa dell’esistenza. Ci insegna che tutto è impermanente e che tutte le cose sono collegate. Questa consapevolezza ci aiuta a vivere con maggiore gratitudine, compassione e amore per noi stessi e per gli altri, trasformando radicalmente la nostra esperienza di vita.

Mindfulness in Occidente

Uno dei contributi più significativi è stato quello di Jon Kabat-Zinn, un biologo molecolare che ha trasformato radicalmente il modo in cui la mindfulness è vista e praticata in Occidente. Negli anni ’70, Kabat-Zinn ha sviluppato il programma MBSR (Mindfulness-Based Stress Reduction), un approccio strutturato che integra la mindfulness con tecniche di meditazione, yoga e consapevolezza corporea. Questo programma è stato originariamente progettato per pazienti affetti da malattie croniche che non trovavano sollievo con le terapie convenzionali, ma si è dimostrato efficace anche nel trattamento dello stress, dell’ansia e della depressione in una vasta gamma di contesti.

Il successo del programma MBSR ha attirato l’attenzione della comunità scientifica e medica, che ha iniziato a condurre numerosi studi per valutare l’efficacia della mindfulness come strumento terapeutico. I risultati di queste ricerche hanno confermato i benefici della mindfulness per la salute mentale e fisica, spingendo sempre più professionisti a integrare questa pratica nei loro approcci di trattamento.

Parallelamente, insegnanti, autori e studiosi hanno contribuito a rendere la mindfulness accessibile a una vasta gamma di persone, indipendentemente dalla loro formazione religiosa o culturale. Libri, conferenze, corsi online e app per la meditazione hanno reso la pratica della mindfulness disponibile a milioni di persone in tutto il mondo, trasformandola da un’esclusiva disciplina spirituale a una risorsa mainstream per il benessere e la crescita personale. Oggi, la mindfulness è ampiamente integrata in molte aree della società occidentale, tra cui la psicologia, la medicina, l’istruzione, il mondo del lavoro e lo sport.

mindfullness

Mindfulness Training (Programma MBSR)

Il programma MBSR (Mindfulness-Based Stress Reduction), ideato da Jon Kabat-Zinn, come già accennato, si concentra sull’insegnare agli individui a sviluppare una maggiore consapevolezza del momento presente attraverso la pratica della meditazione, dello yoga e dell’attenzione consapevole. Durante le otto settimane di corso, i partecipanti imparano a coltivare una presenza mentale non giudicante, a osservare con chiarezza i propri pensieri ed emozioni e a gestire lo stress e le sfide della vita quotidiana con maggiore equilibrio e resilienza.

Il programma MBSR è stato ampiamente studiato e ha dimostrato di avere numerosi benefici per la salute mentale e fisica, tra cui la riduzione dello stress, dell’ansia e della depressione, nonché un miglioramento della qualità del sonno, della concentrazione e della capacità di relazionarsi con gli altri.

Mindfulness e Terapia Cognitiva (MBCT)

La Terapia Cognitiva Basata sulla Mindfulness (Mindfulness Based Cognitive Therapy) è un approccio terapeutico innovativo che combina elementi della mindfulness con principi della terapia cognitivo-comportamentale (TCC). Questo approccio è stato sviluppato con l’obiettivo di prevenire le ricadute depressive.

La MBCT integra le pratiche di mindfulness con le tecniche della TCC, insegnando ai pazienti a riconoscere e modificare i modelli di pensiero negativo. Durante le sessioni di MBCT, i partecipanti imparano a praticare la mindfulness attraverso esercizi di meditazione guidata, consapevolezza del respiro e yoga, sviluppando una maggiore consapevolezza delle proprie esperienze interne ed esterne.

Uno degli obiettivi principali della MBCT è quello di aiutare i pazienti a identificare i segnali precoci di ricaduta depressiva, come i pensieri automatici negativi o i comportamenti autopunitivi, e adottare strategie di coping basate sulla mindfulness per gestirli in modo più efficace. Attraverso la pratica meditativa, i partecipanti imparano a distanziarsi dai loro pensieri e emozioni, osservandoli con gentilezza e accettazione anziché identificarsi con essi.

Qual è l’ Obiettivo della Mindfulness?

Gli obiettivi della mindfulness possono essere riassunti attraverso i seguenti punti:

  1. Consapevolezza: La mindfulness mira a sviluppare una consapevolezza del momento presente, permettendo alle persone di essere pienamente presenti nelle proprie esperienze senza giudizio o reazioni impulsive.
  2. Accettazione: La pratica della mindfulness incoraggia l’accettazione gentile di ciò che si manifesta nella nostra sfera mentale e fisica, compresi i pensieri, le emozioni e le sensazioni fisiche, anziché cercare di cambiarli o giudicarli.
  3. Gestione dello stress: Fornisce agli individui gli strumenti necessari per gestire lo stress e le sfide della vita quotidiana in modo più efficace, attraverso la pratica di tecniche di rilassamento e consapevolezza.
  4. Miglioramento del benessere mentale: È stata associata a una serie di benefici per la salute mentale, tra cui una riduzione dell’ansia, della depressione e del burnout, nonché un miglioramento della qualità del sonno e della capacità di concentrazione.
  5. Sviluppo della compassione: Oltre a beneficiare individualmente, la mindfulness può anche contribuire a coltivare una maggiore compassione ed empatia verso se stessi e gli altri, promuovendo relazioni più sane e significative.

Pratica della Mindfulness: Consigli per Iniziare

Intraprendere il percorso della mindfulness può essere un’esperienza altamente trasformativa. Qui troverai consigli per iniziare il tuo viaggio nella pratica della mindfulness. Che tu sia nuovo alla mindfulness o desideri approfondire la tua pratica esistente, queste indicazioni ti guideranno attraverso le fondamenta di questa disciplina!

  1. Trova un Momento e un Luogo Tranquillo: Per iniziare la pratica della mindfulness, cerca un momento della giornata in cui puoi dedicarti completamente a te stesso senza distrazioni. Scegli un luogo tranquillo e confortevole dove puoi sederti o sdraiarti senza essere disturbato.
  2. Inizia con Respirazione Consapevole: La respirazione è un punto focale comune nella pratica della mindfulness. Inizia portando la tua attenzione al respiro, osservando il movimento del respiro nel tuo corpo senza cercare di controllarlo. Nota la sensazione dell’aria che entra e esce dalle narici o il movimento del petto e dell’addome mentre respiri.
  3. Pratica la Scansione Corporea: Dedica del tempo a esplorare il tuo corpo con consapevolezza. Inizia dalla testa e scendi gradualmente verso i piedi, notando qualsiasi sensazione fisica o tensione che incontri lungo il percorso. Concedi gentilmente al tuo corpo il permesso di rilassarsi e sciogliere le tensioni.
  4. Osserva i Pensieri Senza Giudizio: Durante la pratica della mindfulness, è normale che i pensieri fluttuino nella tua mente. Invece di giudicarli o cercare di sopprimerli, osserva semplicemente i tuoi pensieri come se fossero nuvole che passano nel cielo, lasciandoli andare senza aggrapparti ad essi.
  5. Pratica la Consapevolezza delle Emozioni: Presta attenzione alle tue emozioni mentre emergono durante la pratica della mindfulness. Accogli le emozioni con gentilezza e curiosità, osservando come si manifestano nel tuo corpo e nella tua mente senza cercare di cambiarle o evitarle.
  6. Sii Costante nella Tua Pratica: La chiave per beneficiare appieno della mindfulness è la costanza nella pratica. Anche se può essere difficile all’inizio, cerca di dedicare un po’ di tempo ogni giorno alla tua pratica, anche solo pochi minuti possono fare la differenza.
  7. Sfrutta le Risorse Disponibili: Esplora risorse come libri, podcast, app per la meditazione guidata o corsi online che possono fornirti ulteriori orientamenti e supporto nella tua pratica della mindfulness.
  8. Coltiva la Gentilezza e la Pazienza: La pratica della mindfulness è un viaggio, non una destinazione. Sii gentile e paziente con te stesso mentre ti avventuri lungo questo percorso di auto-esplorazione e crescita personale.

Buon viaggio!

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello