Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

osteopenia

Osteopenia: cos’è, quali sono le cause e i rimedi

Scienza
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 20-11-2023

L’osteopenia è una condizione che merita una particolare attenzione, in quanto può essere una tappa preliminare verso problemi più gravi come l’ osteoporosi. Questa patologia implica la diminuzione della densità della massa ossea, aumentando così il rischio di fratture. Sebbene spesso sia confusa con l’osteoporosi, l’osteopenia ha un grado di gravità inferiore. Mentre l’osteoporosi tende a colpire principalmente le persone anziane e le donne in menopausa, l’osteopenia può verificarsi a seguito dell’invecchiamento naturale e dell’aumento della fragilità ossea.

In questo articolo, esploreremo le cause sottostanti dell’osteopenia, i sintomi principali da tenere d’occhio, i rischi associati e le opzioni di trattamento disponibili per coloro a cui è stata diagnosticata questa condizione.

ATTENZIONE: È fondamentale sottolineare che le informazioni contenute in questo articolo sono puramente informative e non intendono sostituire il parere di un medico o di un professionista.

Cos’è l’osteopenia?

L’osteopenia è una condizione medica caratterizzata dalla riduzione della densità minerale ossea, ovvero dalla quantità di minerali come il calcio e il fosforo presenti nelle ossa. Si tratta di una situazione in cui la densità ossea è inferiore ai valori considerati normali, il che può causare una diminuzione della solidità e della resistenza delle ossa, rendendole così più fragili e suscettibili a fratture.

Osteopenia e osteoporosi sono due condizioni entrambe legate alla densità minerale ossea, ma differiscono significativamente in termini di gravità e rischi associati; l’osteopenia rappresenta uno stadio meno grave rispetto all’osteoporosi. Quest’ultima è una condizione in cui le ossa diventano estremamente deboli e porose, mettendo a rischio la salute e la mobilità dell’individuo, l’osteopenia invece, è una fase precedente in cui la densità ossea è ridotta, ma non ancora in modo critico.

Le tipologie di osteopenia

Esistono 4 tipologie differenti di osteopenia, vediamo insieme quali sono:

  • Displatica: Questa variante si manifesta in neonati e bambini ed è causata da un’anomala formazione delle cellule ossee durante lo sviluppo fetale. Di conseguenza, il tessuto osseo assume una struttura più fibrosa rispetto alla norma, aumentando la sua vulnerabilità a fratture.
  • Malacica: L’osteopenia di tipo malacico è caratterizzata da problemi nella calcificazione del tessuto osseo, il che può portare a disturbi come il rachitismo, soprattutto nei bambini. Questa condizione è associata a una carenza di calcio e può influire negativamente sulla crescita e sulla struttura ossea.
  • Porotica: Questa forma si caratterizza per un progressivo indebolimento del tessuto osseo, rendendolo sempre più poroso e suscettibile a fratture. È la variante più comune e colpisce principalmente le donne dopo i 50 anni di età, con il potenziale rischio di evolvere in una condizione più grave come l’osteoporosi.
  • Necrotica: L’osteopenia di tipo necrotico è causata da alterazioni nel flusso sanguigno verso specifiche aree ossee, che alla lunga non ricevono più sufficiente nutrimento sanguigno e possono andare incontro a necrosi, cioè alla morte delle cellule ossee coinvolte.

Le cause e i sintomi dell’osteopenia

L’osteopenia è una condizione influenzata da diverse cause e fattori di rischio. Tra questi, l’invecchiamento svolge un ruolo significativo, poiché è proprio con il passare degli anni che le ossa tendono a perdere la capacità di assorbire minerali essenziali come il calcio ed il fosforo. La predisposizione genetica è un altro elemento da considerare, la presenza di casi di osteopenia in famiglia può aumentare il rischio di sviluppare la stessa patologia. Inoltre, l’abuso di fumo e alcol, la diminuzione degli estrogeni nelle donne e del testosterone negli uomini, l’eccessiva sedentarietà e problemi legati all’alimentazione possono contribuire al deterioramento della densità ossea.

I sintomi

Gli individui affetti da osteopenia possono non manifestare sintomi evidenti o dolori diretti legati a questa condizione. Spesso, l’osteopenia è una condizione silente che non causa dolore o disagio immediato. Tuttavia, nei casi più avanzati o se si verificano fratture ossee a seguito di traumi leggeri, è possibile sperimentare sintomi quali dolori ossei, ridotta mobilità articolare e, talvolta, una postura alterata.

alimenti ricchi di calcio

Terapia e cura dell’osteopenia

L’osteopenia richiede un’approccio terapeutico mirato e un cambiamento nello stile di vita per migliorare la salute delle ossa. Esploreremo di seguito tre approcci principali alla gestione dell’osteopenia: la terapia medica, i rimedi naturali e l’importanza dell’alimentazione e dello stile di vita.

Terapia medica

Dal punto di vista della terapia medica, sotto stretta supervisione del proprio medico di fiducia, possono essere prescritti alcuni farmaci:

  • Farmaci per l’Aumento della Densità Ossea: Questi includono i bifosfonati, farmaci che aiutano a prevenire la perdita ossea. Tuttavia, il loro utilizzo richiede una valutazione medica attenta.
  • Terapie Ormonali: Alcune terapie ormonali possono essere raccomandate per regolare i livelli di testosterone ed estrogeni, specialmente nelle donne in postmenopausa, al fine di migliorare la densità ossea.
  • Integratori di Calcio e Vitamina D: Spesso, si raccomanda l’assunzione di integratori di calcio e vitamina D per garantire un apporto adeguato di questi nutrienti essenziali per la salute delle ossa.

Rimedi naturali

Nonostante non esistano dei rimedi naturali specifici per l’osteopenia, alcune piante possono contribuire in modo indiretto al benessere delle ossa. Gli estratti di ortica aiutano a contrastare i radicali liberi e rallentare il deterioramento del tessuto osseo. L’uso del salice può ridurre il dolore e l’infiammazione, mentre il tarassaco può migliorare la circolazione nelle articolazioni.

Alimentazione e stile di vita sano

Adottare alcuni accorgimenti e nuove abitudini, è molto importante per gestire e prevenire questa condizione. In particolare:

  • È essenziale includere nella propria dieta cibi ricchi di Calcio e Vitamina D, come vegetali a foglia verde, latte, derivati del latte, uova e alcuni tipi di pesce come il salmone e le sardine.
  • Limitare l’Alcol ed evitare il Fumo: Ridurre il consumo di alcol e smettere di fumare è fondamentale per preservare la densità ossea, poiché il tabacco e l’alcol possono influire negativamente sulla salute delle ossa.
  • Attività Fisica Specifica: L’esercizio fisico deve essere mirato a sostenere la salute delle ossa. Questo può includere esercizi posturali, jogging, sollevamento pesi o camminate. Tuttavia, è importante consultare un medico per stabilire il programma di attività fisica più adatto a ciascun individuo.
  • Esposizione al Sole: Esporsi alla luce solare per almeno 30 minuti al giorno è importante per la sintesi della Vitamina D.

Adottando un approccio completo che comprenda la terapia medica, rimedi naturali, alimentazione equilibrata e uno stile di vita attivo, è possibile gestire efficacemente l’osteopenia e ridurre il rischio di progressione verso l’osteoporosi.

Differenza tra Osteopenia e Osteoporosi

L’osteopenia è considerata una fase meno avanzata della perdita di densità minerale ossea, ma rappresenta comunque un segnale di allerta che richiede attenzione. Le persone con osteopenia hanno un rischio maggiore di sviluppare osteoporosi in futuro, poiché la loro massa ossea è già inferiore alla norma. Il passaggio dalla fase di osteopenia a quella di osteoporosi comporta un aumento significativo del rischio di fratture ossee e di compromissione della struttura ossea complessiva.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello