Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

piante velenose per Gatti

Piante Velenose per Gatti e Cani: Quali Sono?

Animali domestici
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Redazione
Pubblicato il: 01-07-2024

La convivenza con animali domestici come gatti e cani porta innumerevoli gioie, ma richiede anche attenzione e consapevolezza riguardo ai pericoli nascosti nelle nostre case e all’esterno. Uno dei rischi più insidiosi è rappresentato dalle piante tossiche e velenose che, se ingerite, possono causare gravi problemi di salute ai nostri amici a quattro zampe. Questo articolo esplorerà quali sono le piante più pericolose, come riconoscerle e quali precauzioni adottare per mantenere i nostri animali al sicuro.

Rododendro

Il Rododendro può crescere sia come cespuglio che come albero, con fiori che spaziano dal bianco al rosso, e a volte possono essere presenti fiori anche in tonalità di rosa e viola.

Tuttavia, nonostante la sua bellezza, è importante essere consapevoli del fatto che tutte le parti del Rododendro, comprese le foglie, sono estremamente tossiche se ingerite da animali domestici come cani e gatti. Le foglie contengono una sostanza chiamata grayanotossina, che può causare gravi problemi all’apparato digerente, come vomito, diarrea e dolori addominali.

In caso di ingestione in grandi quantità, la tossicità del Rododendro può portare a sintomi più gravi, come aritmie cardiache, tremori muscolari, convulsioni e, in casi estremi, può essere letale per gli animali domestici.

Vischio

Il vischio è una pianta parassita appartenente al genere Viscum, ed è comunemente associata alle festività natalizie, spesso utilizzata come decorazione per case e alberi di Natale. È riconoscibile per le sue foglie ovali, coriacee e lucide, e per le piccole bacche bianche o rosse che produce. Tuttavia, nonostante la sua associazione con il periodo natalizio, è importante essere consapevoli che il vischio è altamente tossico per cani, gatti e altri animali domestici.

Le tossine presenti nel vischio, tra cui viscotossine e lectine, sono concentrate principalmente nelle bacche, ma anche foglie e steli possono contenere sostanze dannose se ingeriti. Anche una piccola quantità di bacche di vischio può causare gravi problemi di salute nei nostri amici pelosi.

I sintomi di avvelenamento da vischio possono includere vomito, diarrea, difficoltà respiratorie, aumento della frequenza cardiaca, bassa pressione sanguigna e letargia. In caso di ingestione di grandi quantità di bacche, possono verificarsi convulsioni, coma e persino la morte.

Stella di Natale

La Stella di Natale, nota anche come Euphorbia pulcherrima, è una pianta ornamentale molto popolare durante le festività natalizie. Caratterizzata da foglie verde scuro e brattee colorate che possono variare dal rosso al rosa, all’arancione e al bianco.

La linfa bianca e lattiginosa della Stella di Natale contiene una miscela di sostanze chimiche irritanti, tra cui euforbina e altre tossine, che possono provocare sintomi negativi se ingeriti o se entrano in contatto con la pelle o le mucose degli animali.

I sintomi di avvelenamento da Stella di Natale possono includere irritazione e infiammazione della bocca e della gola, causando salivazione eccessiva, difficoltà di deglutizione e vomito. In alcuni casi più gravi, l’irritazione può estendersi anche all’apparato gastrointestinale, provocando diarrea e dolori addominali. Il contatto con la linfa della pianta può causare irritazione della pelle e degli occhi negli animali domestici.

Dieffenbachia

La Dieffenbachia è una pianta ornamentale con fogliame verde scuro e macchie o striature di colore chiaro. Le foglie della Dieffenbachia contengono cristalli di ossalato di calcio, che sono le sostanze tossiche responsabili dei suoi effetti nocivi. Quando masticate o ingerite, queste foglie possono causare irritazione immediata e dolore alla bocca, alla lingua e alle labbra dell’animale. I sintomi tipici di avvelenamento da Dieffenbachia includono salivazione eccessiva, vomito, difficoltà di deglutizione e gonfiore della bocca e della gola. In alcuni casi più gravi, l’ingestione di grandi quantità di foglie può portare a difficoltà respiratorie e gonfiore delle vie respiratorie, rendendo necessario un intervento veterinario urgente.

piante velenose per Gatti

Agrifoglio

Agrifoglio (Ilex spp.) è una pianta decorativa, specialmente durante le festività natalizie, nota per le sue foglie verde scuro e le bacche rosse brillanti. Per quanto bello, anche l’agrifoglio può rappresentare un pericolo per cani, gatti e altri animali domestici se ingerito.

Le foglie e le bacche dell’agrifoglio contengono saponine, composti chimici che possono causare irritazione gastrointestinale se ingeriti. I sintomi di avvelenamento da agrifoglio possono includere vomito, diarrea eccessiva e dolori addominali. Se l’animale ingerisce grandi quantità di foglie o bacche, potrebbero verificarsi sintomi più gravi, come aumento della salivazione, difficoltà respiratorie e letargia.

Oleandro

Oleandro (Nerium oleander) deve la sua tossicità alla presenza di glicosidi cardiaci, come l’oleandrina, che agiscono sul sistema cardiovascolare e nervoso dell’animale. L’ingestione di qualsiasi parte della pianta, inclusi foglie, fiori, steli e radici, può causare una vasta gamma di sintomi avvelenamento. Questi sintomi possono includere vomito, diarrea, salivazione eccessiva, crampi addominali e letargia. Inoltre, in caso di ingestione di grandi quantità di oleandro, possono verificarsi sintomi più gravi, come aritmie cardiache, tremori muscolari, convulsioni, difficoltà respiratorie e, in casi estremi, la morte.

Giglio

Il Giglio (Lilium spp.) è noto principalmente per la sua tossicità nei confronti dei gatti. Anche piccole quantità di qualsiasi parte del giglio, compresi foglie, fiori, steli e persino l’acqua del vaso in cui è stato tenuto, possono causare danni ai reni dei gatti. I principi attivi tossici nei gigli non sono stati completamente identificati, ma si ritiene che siano contenuti nei bulbi della pianta.

I sintomi di avvelenamento da giglio nei gatti possono includere vomito, diarrea, perdita di appetito, letargia, aumento della sete e della minzione. Se non trattato tempestivamente, l’avvelenamento da giglio può portare a danni renali irreversibili e, in alcuni casi, alla morte.

Piante Velenose per Gatti e Cani

Oltre a quelle precedentemente menzionate, esistono altre piante velenose e tossiche per i nostri 4 zampe. Tra queste troviamo il tulipano e il giacinto, il ciclamino, il pothos, l’aloe vera, il filodendro e l’edera.

Cosa Fare Se Cane e Gatto Ingeriscono una Pianta Velenosa?

Se l’animale domestico è entrato in contatto con una delle piante velenose menzionate, è fondamentale agire prontamente per minimizzare i danni alla sua salute. In caso di sospetto avvelenamento, è importante contattare immediatamente il veterinario o un centro antiveleni per animali domestici per ricevere indicazioni specifiche e assistenza.

Nel frattempo, è possibile prendere alcune misure per aiutare l’animale. È importante rimuovere qualsiasi traccia della pianta dalla bocca o dal corpo dell’animale e lavare delicatamente la zona con acqua tiepida. Evitare di indurre il vomito a meno che non lo indichi espressamente il veterinario, poiché alcuni veleni possono causare danni maggiori se ingeriti di nuovo. Monitorare attentamente il comportamento e lo stato di salute dell’animale domestico e segnalare qualsiasi cambiamento al veterinario. Ricordati di portare con te un campione della pianta ingerita o una foto per aiutare il veterinario nella diagnosi e nel trattamento.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello