Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

prurito in testa

Prurito al Cuoio Capelluto: Cause e Rimedi

Beauty e personal care
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 10-10-2023

Il prurito al cuoio capelluto è un fastidio molto comune e che può affliggere davvero chiunque. Se hai mai provato l’irrefrenabile bisogno di grattarti incessantemente il cuoio capelluto, allora sai quanto possa essere sgradevole. Questo fastidioso problema può essere causato da una serie di fattori, alcuni dei quali possono essere gestiti efficacemente a casa, mentre altri potrebbero richiedere l’attenzione di un medico professionista.

In questo articolo, esploreremo in dettaglio le possibili cause del prurito in testa, dalla dermatite seborroica alle allergie, passando per l’infestazione da pidocchi e altre condizioni cutanee. Ti forniremo anche preziosi consigli su come affrontare il prurito e alleviare il disagio a casa, attraverso l’uso di prodotti specifici o semplici rimedi naturali. Inoltre, spiegheremo quando è opportuno consultare un medico o un dermatologo per identificare per trattare le cause sottostanti del prurito al cuoio capelluto in modo più efficace.

prurito in testa

Prurito in Testa: Cause

Il prurito al cuoio capelluto è un fastidio molto più comune di quanto si possa pensare, può colpire chiunque, a prescindere dall’età o dal genere. Questa irritante sensazione di prurito può variare da lieve a intensa, e spesso è accompagnata dal desiderio di grattarsi costantemente. Può sembrare un disagio minore, ma il prurito persistente del cuoio capelluto può avere diverse cause sottostanti, alcune delle quali richiedono un’attenzione immediata ed una cura adeguata.

Forfora

La forfora è una delle cause più comuni del prurito al cuoio capelluto. Questa condizione, nota anche come dermatite seborroica, è caratterizzata dalla formazione di piccole scaglie bianche o giallastre che si staccano facilmente dal cuoio capelluto e si depositano sui capelli e sulle spalle. La forfora è spesso associata a un’eccessiva produzione di sebo, un olio naturale prodotto dalla pelle. Questo eccesso di sebo può alimentare la crescita di un lievito chiamato Malassezia, che può portare a irritazione e prurito. Il trattamento della forfora solitamente coinvolge l’uso di shampoo specifici contenenti principi attivi come il piritione di zinco o il ketoconazolo.

Dermatite da contatto

Le dermatiti del cuoio capelluto possono essere un’altra causa frequente del prurito. Queste condizioni si verificano quando il cuoio capelluto si infiamma a causa di irritazioni, allergie o contatto con sostanze irritanti. Le dermatiti possono manifestarsi in diverse forme, tra cui la dermatite allergica da contatto, la dermatite irritante da contatto e l’eczema. La dermatite allergica da contatto può essere causata da shampoo, balsami o altri prodotti per capelli contenenti sostanze alle quali si è allergici. La dermatite irritante da contatto può derivare dall’uso eccessivo di prodotti per capelli, dall’esposizione a detergenti o dalla manipolazione frequente dei capelli. Il trattamento delle dermatiti del cuoio capelluto spesso richiede l’identificazione e l’eliminazione delle sostanze irritanti, oltre all’uso di creme o lozioni anti-infiammatorie.

Pidocchi

I pidocchi sono minuscoli parassiti che si nutrono di sangue umano e possono infestare il cuoio capelluto. Questi insetti possono causare prurito intenso e fastidio, poiché mordono il cuoio capelluto per nutrirsi. La loro presenza può portare anche a irritazioni e infiammazioni. L’infestazione da pidocchi è più comune nei bambini in età scolare, ma può verificarsi a qualsiasi età. Il trattamento dei pidocchi solitamente coinvolge l’uso di shampoo o lozioni antiparassitarie e il lavaggio accurato di tutti gli oggetti potenzialmente contaminati, come pettini, spazzole e lenzuola.

Patologie infettive

Alcune infezioni cutanee, come la follicolite o le infezioni fungine, possono causare prurito in testa. La follicolite è un’infiammazione dei follicoli piliferi che può essere causata da batteri, virus o funghi. Questa condizione può portare a pustole pruriginose sul cuoio capelluto. Allo stesso modo, le infezioni fungine come la tinea capitis (tigna)possono causare prurito e desquamazione del cuoio capelluto. Il trattamento delle infezioni cutanee richiede spesso farmaci antimicrobici specifici prescritti da un medico.

Allergie

Le allergie alimentari o ambientali possono manifestarsi con sintomi cutanei, compreso il prurito al cuoio capelluto. L’esposizione ad allergeni come polline, polvere o prodotti per capelli contenenti ingredienti allergenici può scatenare una reazione allergica. In questi casi, è fondamentale identificare l’allergene scatenante e adottare misure per evitarlo. L’uso di antistaminici può anche aiutare a ridurre il prurito e l’irritazione.

Psoriasi

La psoriasi è una malattia autoimmune che colpisce la pelle, compreso il cuoio capelluto. Questa condizione provoca la formazione di placche rosse e squamose sulla pelle, accompagnate da prurito e sensazione di bruciore. La psoriasi del cuoio capelluto può essere difficile da gestire e richiedere un trattamento medico mirato, che può includere l’uso di shampoo a base di alcatrão de hulha, corticosteroidi topici o farmaci immuno-modulatori.

Somatizzazione di ansia

Le condizioni fisiche spesso riflettono le emozioni e lo stress che una persona sta vivendo. Il prurito al cuoio capelluto può essere una manifestazione di ansia o stress cronico. In questi casi, il trattamento richiede un approccio psicologico in modo da affrontare le cause sottostanti dell’ansia e dell’ipersensibilità cutanea.

Oltre a queste cause principali, altre possibili ragioni del prurito al cuoio capelluto includono scottature solari o ferite, o condizioni più rare come lichen planus, lupus eritematoso discoide e tumori cutanei. La diagnosi accurata delle cause del prurito al cuoio capelluto è fondamentale per adottare il trattamento appropriato e alleviare il fastidio.

ATTENZIONE: Se il prurito persiste o è particolarmente intenso, è sempre consigliabile consultare un dermatologo o un medico specializzato per una valutazione completa e una diagnosi precisa.

Prurito Cuoio Capelluto: Sintomi associati

Nel paragrafo precedente, abbiamo esaminato le molteplici cause che possono scatenare il forte prurito al cuoio capelluto. Di seguito esploreremo i sintomi che spesso accompagnano questa condizione, al fine di permetterti di riconoscerli tempestivamente ed agire di conseguenza.

Il prurito alla testa, se trascurato, può evolversi in un disagio persistente, influenzando la qualità della vita e la salute dei capelli stessi. Tra i sintomi più comuni si annoverano la sensazione di prurito costante o occasionale, la comparsa di arrossamenti o desquamazioni, la formazione di croste o la sensazione di bruciore. Spesso, i pazienti lamentano anche la comparsa di capelli grassi o secchi, a seconda del tipo di problema sottostante.

Comprendere questi sintomi è fondamentale per poter adottare le giuste strategie di trattamento e ottenere sollievo dal fastidio del prurito al cuoio capelluto.

rimedi per prurito in testa

Quali rimedi usare contro il prurito in testa?

Dopo aver esaminato le possibili cause e i fastidiosi sintomi del prurito al cuoio capelluto, è importante sapere come affrontare questa irritante condizione.

Prima di tutto, è fondamentale sottolineare che per alcune condizioni più gravi, come la dermatite seborroica o le infezioni fungine, è essenziale consultare un dermatologo o un medico specializzato, i quali potranno prescrivere trattamenti specifici, come shampoo medicinali o creme, per risolvere il problema alla radice.

Tuttavia, per i casi meno gravi di prurito al cuoio capelluto, è possibile sperimentare alcuni rimedi casalinghi o trucchi della nonna per alleviare il disturbo. Innanzitutto, è importante mantenere una buona igiene, lavare i capelli con uno shampoo delicato, soprattutto in caso di un cuoio capelluto sensibile, e risciacquarli accuratamente per rimuovere eventuali residui di prodotto. Evitare l’uso eccessivo di phon o piastre per capelli, poiché il calore può peggiorare il prurito.

Se il prurito al cuoio capelluto è meno grave o stagionale, esistono diversi rimedi casalinghi e naturali che possono fornire sollievo. L’olio essenziale di menta è noto per il suo potere rinfrescante e lenitivo; mescola poche gocce nello shampoo per ottenere un effetto antinfiammatorio e rinfrescante.

Inoltre, l’aloe vera, con le sue proprietà idratanti, lenitive ed anti-infiammatorie, può essere applicata direttamente sul cuoio capelluto per lenire la sensazione di prurito. Applica l’impacco massaggiandolo delicatamente sulla cute mezz’ora prima del lavaggio.

Se il problema persiste o peggiora, è fondamentale consultare un medico per ottenere una diagnosi precisa ed un trattamento adeguato. La salute del cuoio capelluto è fondamentale per una chioma in buona salute, quindi non sottovalutare mai l’importanza di prendertene cura adeguatamente.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello