Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

quanto deve mangiare il gatto

Quanto deve mangiare un gatto?

Animali domestici
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 01-12-2023

Se hai mai condiviso la tua vita con un gatto, ti sarai sicuramente posto la fatidica domanda: “Quanto deve mangiare il mio gatto?”. Diciamoci la verità: è praticamente impossibile ignorare il tuo amato gatto quando inizia ad esibirsi in quella commovente danza tra la ciotola vuota e le tue gambe, implorando un rifornimento extra di croccantini. Con sguardi di rimprovero e miagolii incessanti, i felini sanno come convincerci che è ora di cena, anche se hanno appena finito di mangiare. Ma c’è un punto cruciale da affrontare: la stragrande maggioranza dei gatti domestici tende a mangiare molto di più di quanto in realtà necessiti. Questo comportamento spesso porta a problemi di sovrappeso e, purtroppo, ad afflizioni come il diabete.

Quindi, come possiamo calcolare la quantità ideale di cibo per evitare che il nostro gatto soffra la fame o, al contrario, diventi un palloncino felino? In questo articolo esploreremo l’intricata questione della dieta felina e di come cambi a seconda delle specifiche esigenze, come ad esempio l’ età.

Fabbisogno energetico del gatto

Conoscere il fabbisogno energetico del proprio gatto è fondamentale per garantire il suo benessere. Questo valore rappresenta la quantità di energia sotto forma di calorie di cui un gatto ha bisogno quotidianamente per mantenere le funzioni vitali e uno stato di salute ottimale.

Il calcolo del fabbisogno energetico tiene conto di diversi fattori, tra cui l’età, il peso, il livello di attività (che può cambiare in base all’ambiente in cui vive, appartamento o libero di girovagare) e la condizione fisica del gatto. Inoltre, il fabbisogno energetico cambierà in base anche a situazioni specifiche, come la gravidanza o l’allattamento.

È fondamentale coinvolgere un veterinario per determinare il fabbisogno energetico del vostro gatto in modo accurato, poiché una dieta inadeguata può portare a problemi di salute a lungo termine. Il veterinario valuterà attentamente le esigenze individuali del gatto e fornirà consigli su come bilanciare l’alimentazione per garantire che il felino riceva la giusta quantità di energia.

quanto deve mangiare il gatto

Quali sono le dosi quotidiane di cibo per il gatto?

Calcolare le dosi quotidiane di cibo per il tuo gatto richiede la considerazione delle sue specifiche esigenze. Le raccomandazioni generali oscillano intorno ai 300 grammi di cibo umido al giorno per un gatto adulto, ma queste cifre possono variare notevolmente a seconda dell’età e delle circostanze individuali.

Gatto Piccolo

Il periodo di svezzamento si estende per circa 8 settimane, durante il quale il gattino dovrebbe essere alimentato esclusivamente con il latte materno, poiché contiene tutti i nutrienti di cui ha bisogno. A partire dalla quarta settimana, è possibile introdurre gradualmente del cibo solido, precedentemente diluito in acqua fino a raggiungere una consistenza simile a un purè morbido. Dai 4 ai 6 mesi, dovresti gradualmente incrementare la quantità di cibo per sostenere la sua crescita. Aggiungi circa 10 grammi a ciascun pasto. Assicurati anche che il gattino beva a sufficienza, integrando con cibo umido, e monitora attentamente il suo peso. Dai 6 agli 8 mesi, mantieni le stesse quantità, ma riduci il numero di pasti a 3 volte al giorno, ogni razione contenente circa 40/60 grammi di cibo.

Gatto Anziano

I gatti anziani tendono ad avere un metabolismo più lento, il che significa che potrebbero richiedere meno cibo rispetto all’ animale adulto. Tuttavia, le esigenze possono variare, quindi è consigliabile monitorare attentamente il peso e l’attività del gatto anziano per adattare la dieta di conseguenza.

Gatto in Gravidanza o Allattamento

Le gatte incinte o che allattano richiedono un apporto calorico significativamente superiore rispetto agli altri gatti. Durante la gravidanza, la quantità di cibo dovrebbe aumentare gradualmente, e durante l’allattamento, potrebbe essere necessario raddoppiare o triplicare l’apporto calorico per sostenere la produzione di latte e mantenere la salute della madre. Vista la delicatezza della situazione, è bene seguire le linee guida del proprio veterinario.

Da non sottovalutare le differenze nella qualità del cibo, poiché gioca un ruolo importante nella determinazione delle dosi giornaliere. Gli alimenti di alta qualità con una maggiore percentuale di carne solitamente sono più nutrienti, il che consente di somministrare porzioni più piccole e assicurare che il gatto riceva tutti i nutrienti necessari.

In ogni caso, è essenziale consultare il veterinario per stabilire una dieta adatta alle specifiche esigenze del tuo gatto, tenendo conto di fattori come età, peso, attività e situazioni particolari. Un approccio personalizzato garantisce che il tuo amico felino riceva la quantità e il tipo di cibo giusto per mantenerlo felice e in salute.

Tipologie di cibo per il gatto

Esistono principalmente due tipologie di alimenti per gatti: cibo secco e cibo umido. Entrambe hanno i loro vantaggi e sono importanti per garantire una dieta equilibrata al tuo felino.

Cibo Secco (Croccantini)

Il cibo secco è caratterizzato dalla sua consistenza croccante e dalla lunga conservazione. Contiene meno acqua rispetto al cibo umido, quindi è una scelta comoda per i proprietari di gatti, in quanto non richiede refrigerazione. I croccantini possono aiutare a mantenere la salute orale, poiché masticare il cibo secco contribuisce a ridurre la formazione di placca.

Se il tuo micio ha l’abilità di autoregolarsi, potresti lasciare i croccantini sempre a sua disposizione, rispettando comunque le dosi giornaliere raccomandate. I gatti spesso preferiscono mangiare piccole quantità più volte al giorno, suddividendo la loro razione nel corso della giornata.

Le dosi raccomandate variano a seconda del marchio e del peso del gatto, ma in genere, si consiglia di seguire le indicazioni sulla confezione o le raccomandazioni del veterinario. Inoltre, il cibo secco di alta qualità con una percentuale significativa di proteine e bassi livelli di carboidrati è da preferire per garantire un’alimentazione sana.

Cibo Umido (Scatolette o Bustine)

Il cibo umido è costituito principalmente da carne ed acqua. Questa opzione è particolarmente apprezzata dai gatti per il suo sapore e la sua consistenza. Fornisce al gatto una buona idratazione, contribuendo a mantenere i suoi reni sani. Il cibo umido è spesso raccomandato per gatti anziani o con problemi di idratazione. È importante dosarlo con attenzione, soprattutto nei periodi caldi, quando tende a seccarsi più rapidamente e ad emettere odori sgradevoli. A differenza dei croccantini, il cibo umido richiede una gestione più accurata per evitare sprechi e garantire che il tuo gatto lo consumi prima che si deteriori.

Le dosi raccomandate variano in base al peso e all’età del gatto. Solitamente, una percentuale significativa della dieta giornaliera dovrebbe consistere in cibo umido, e le dosi specifiche possono essere discusse con il veterinario.

quanto deve mangiare il gatto

Linee guida per l’Alimentazione del gatto

Mantenere un regime alimentare sano per il tuo micio richiede attenzione e cura. Ecco cinque regole per garantire che il tuo amico felino riceva la giusta quantità di cibo e mantenga una buona salute:

  1. Orari Fissi e Posizione Adeguata: Offri il cibo al tuo gatto in orari regolari e cerca di mantenerli costanti. Evita di spostare la ciotola, assicurandoti che sia sempre lontana dalla lettiera. Questa routine aiuta il gatto a sentirsi sicuro e a comprendere quando è il momento del pasto.
  2. Controllo delle Porzioni: I gatti possono sembrare insaziabili e mangiare più del necessario. Per evitare sovralimentazione, offri piccole porzioni almeno tre volte al giorno. Alcuni gatti possono mangiare eccessivamente quando la ciotola è sempre piena, il che può portare a problemi di salute.
  3. Evitare il Cibo Stantio: Soprattutto con il cibo umido, è importante non lasciarlo nella ciotola per troppe ore, specialmente in estate. Il cibo può deteriorarsi rapidamente, quindi assicurati che il tuo gatto lo consumi entro un’ora o due. Se hai un gatto che gusta il cibo poco alla volta, considera di dividere le porzioni per evitare sprechi.
  4. Conoscere le Vere Esigenze: Molte richieste di cibo da parte del gatto non derivano dalla fame, ma piuttosto da abitudini o noie. Non cedere sempre alle lamentele del tuo gatto, poiché potrebbe desiderare il cibo solo per il gusto. È importante distinguere tra l’appetito reale e la golosità.
  5. Personalizzare la Dieta: Oltre a seguire le linee guida generali, consulta il tuo veterinario per stabilire un piano alimentare personalizzato in base all’età, al peso, all’attività e alle esigenze specifiche del tuo gatto. Questo garantisce che il tuo amico felino riceva la giusta alimentazione per una vita lunga e sana.

In sintesi, l’alimentazione del gatto può sembrare difficile, ma con l’attenzione giusta e qualche buon consiglio, puoi mantenere il tuo micio felice ed in salute. Ricorda, il segreto risiede nell’equilibrio tra cibo secco e umido, razionare le porzioni, conoscere le reali esigenze del tuo gatto e seguire un piano alimentare personalizzato. E non dimenticare, un po’ di pazienza e un tocco di affetto sono sempre i migliori ingredienti per una relazione felice ed armoniosa con il tuo amico a quattro zampe!

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello