Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

selenio

Selenio: L’Oligoelemento Chiave per un Sistema Immunitario Forte

Integratori sportivi
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Redazione
Pubblicato il: 21-06-2024

Hai mai sentito parlare del selenio? Questo oligoelemento, spesso trascurato, gioca un ruolo fondamentale nella difesa del nostro corpo dalle malattie e nel mantenimento della nostra salute generale. Scopriamo insieme perché il selenio è così importante e come possiamo assicurarci di ottenerne abbastanza nella nostra dieta quotidiana.

Cos’è il Selenio?

Il selenio è un elemento chimico essenziale presente nella tavola periodica con il simbolo Se e il numero atomico 34. È un oligoelemento, il che significa che lo necessitiamo solo in piccole quantità, ma è comunque fondamentale per la nostra salute.

Il selenio agisce come cofattore per diverse proteine ​​enzimatiche, svolgendo un ruolo cruciale nel mantenimento della salute cellulare, nella protezione dai danni ossidativi e nel supporto del sistema immunitario. Una carenza di selenio può portare a problemi di salute, tra cui la compromissione del sistema immunitario, danni cellulari e malattie legate all’infiammazione.

A Cosa Serve il Selenio?

Il selenio svolge diverse funzioni, una delle principali è quella di agire come componente essenziale di vari enzimi antiossidanti, come la glutatione perossidasi e la tioredossina reduttasi. Questi enzimi sono responsabili della neutralizzazione dei radicali liberi e dei perossidi lipidici che si formano durante il metabolismo cellulare e possono danneggiare le cellule e il DNA se non neutralizzati adeguatamente.

Il selenio è coinvolto nel regolare il funzionamento del sistema immunitario, sostenendo la produzione di citochine e l’attività delle cellule immunitarie, come i linfociti T e le cellule natural killer, che sono fondamentali nella difesa del corpo contro infezioni e malattie.

Oltre a ciò, il selenio è importante per la corretta funzione della tiroide, in quanto è un componente chiave degli ormoni tiroidei. Aiuta nella conversione dell’ormone tiroideo T4 (tiroxina) in T3 (triiodotironina), che è la forma attiva dell’ormone tiroideo coinvolta nel controllo del metabolismo, della crescita e dello sviluppo.

Il selenio ha anche proprietà antinfiammatorie e può aiutare a ridurre l’infiammazione nel corpo, contribuendo così a prevenire o alleviare condizioni infiammatorie croniche come l’artrite reumatoide, la malattia di Crohn e altre malattie autoimmuni.

Benefici e Proprietà del Selenio

Ora che abbiamo compreso l’importanza del selenio nel nostro corpo e le sue varie funzioni biologiche, esploriamo più approfonditamente le sue proprietà e i suoi molteplici benefici per l’ organismo.

  • Antiossidante: Il selenio agisce come cofattore per enzimi antiossidanti, aiutando a neutralizzare i radicali liberi e a proteggere le cellule dai danni ossidativi.
  • Sistema immunitario: Contribuisce alla regolazione e al potenziamento del sistema immunitario, sostenendo la produzione di citochine e l’attività delle cellule immunitarie.
  • Funzione tiroidea: Essenziale per la sintesi degli ormoni tiroidei, il selenio aiuta a regolare il metabolismo e la funzione tiroidea.
  • Antinfiammatorio: Ha proprietà antinfiammatorie che possono contribuire a ridurre l’infiammazione nel corpo e a prevenire o alleviare condizioni infiammatorie croniche.
  • Riduzione del rischio di malattie croniche: Si ritiene che un adeguato apporto di selenio possa ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, cancro e altre condizioni croniche, grazie alle sue proprietà antiossidanti e protettive delle cellule.
  • Salute della pelle: Può contribuire a mantenere la salute della pelle, proteggendola dai danni dei radicali liberi e promuovendo la guarigione delle ferite.
  • Sviluppo cognitivo: Alcune ricerche suggeriscono che il selenio possa svolgere un ruolo nella protezione del cervello dall’invecchiamento e nella prevenzione di disturbi cognitivi come l’Alzheimer.
  • Salute riproduttiva: Il selenio è importante per la salute riproduttiva maschile e femminile, contribuendo alla produzione di sperma sano e alla regolazione degli ormoni sessuali.
  • Supporto al metabolismo: Aiuta nella regolazione del metabolismo, facilitando la produzione di energia e il mantenimento di un peso corporeo sano.

Qual è il Fabbisogno Giornaliero di Selenio?

Il fabbisogno giornaliero di selenio può variare in base a diversi fattori, tra cui età, sesso, stato di salute e livello di attività fisica. Tuttavia, in generale, gli esperti raccomandano un’integrazione giornaliera di selenio nell’intervallo di 55-70 microgrammi (mcg) per gli adulti.

Le linee guida dietetiche forniscono una stima approssimativa del fabbisogno giornaliero di selenio per varie categorie di persone:

  • Adulti: 55-70 mcg al giorno
  • Donne in gravidanza e allattamento: 60-70 mcg al giorno

È importante notare che una dieta equilibrata e varia, ricca di alimenti naturalmente ricchi di selenio, può soddisfare facilmente il fabbisogno giornaliero.

selenio

Quali Sono le Fonti Alimentari di Selenio?

Tra le migliori fonti di selenio troviamo i frutti di mare, come le ostriche, le aragoste e le vongole. Le carni, come manzo, pollo e tacchino, offrono anche una buona quantità di selenio, così come il fegato. I prodotti ittici come il merluzzo, il tonno, il salmone, il pesce persico, il rombo e il merluzzo del Pacifico sono anch’essi ricchi di selenio. Noci e semi, come le noci del Brasile, noci comuni, mandorle, noci pecan, semi di girasole e semi di lino, sono fonti nutrienti di selenio. Anche i legumi, come fagioli, lenticchie e piselli, forniscono una quantità significativa di selenio. Tra le verdure, spinaci, broccoli, aglio e funghi possono contribuire all’apporto di selenio, anche se in quantità minori rispetto ad altre fonti. Anche le uova ne sono una buona fonte, sebbene in quantità moderata.

Carenza di Selenio: Cosa Comporta?

La carenza di selenio può avere una serie di conseguenze negative sulla salute umana, tra queste il danneggiamento dei muscoli scheletrici; il selenio infatti, è coinvolto nella produzione di enzimi che proteggono i muscoli scheletrici dalla degenerazione, quindi una carenza può portare a una ridotta funzionalità muscolare, manifestandosi con sintomi quali debolezza, crampi e dolore muscolare.

Il selenio è importante per la produzione di globuli rossi e una sua carenza può interferire con questo processo, causando una riduzione dei livelli di emoglobina e un numero inferiore di globuli rossi, portando a condizioni come l’anemia. La carenza può influenzare anche la produzione di melanina, il pigmento responsabile della colorazione di pelle e capelli, portando a cambiamenti nella pigmentazione come macchie chiare o scure e perdita di colore. Essendo coinvolto nella produzione di proteine strutturali che contribuiscono alla salute delle unghie, una carenza può portare a un indebolimento delle unghie, rendendole fragili, sottili e soggette a sfaldarsi facilmente.

Una sua carenza può compromettere il sistema immunitario, rendendo il corpo più suscettibile alle infezioni e alle malattie, e in presenza di stress aggiuntivi come infezioni virali, può aumentare il rischio di sviluppare malattie più gravi e persistenti. Coinvolto nella produzione di spermatozoi sani e nel mantenimento della fertilità maschile, una sua carenza può contribuire all’infertilità maschile e alla ridotta qualità dello sperma.

Eccesso di Selenio: Controindicazioni & Effetti Collaterali

Sebbene il selenio sia essenziale per la salute, un’eccessiva assunzione può causare controindicazioni ed effetti collaterali.

Tra i primi segnali di un eccesso di selenio troviamo problemi gastrointestinali come nausea, vomito e diarrea, affaticamento, irritabilità e nervosismo. L’eccesso di selenio può anche avere effetti negativi sulla pelle, causandoeruzioni cutanee, fragilità e perdita dei capelli. Le unghie possono diventare fragili e soggette a rotture.

Per evitare questi effetti collaterali, è importante monitorare l’assunzione di selenio e consultare un medico prima di assumere integratori di selenio, specialmente in dosi elevate. La maggior parte delle persone può ottenere una quantità adeguata di selenio attraverso una dieta equilibrata senza il bisogno di integratori.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
1x FIOCCHI CARAMELLO IN REGALO
Arriva a 54.99€ di prodotti aggiunti in carrello