Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione gratuita sopra 34,99

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

dieta ovaio policistico sintomi e cause

Sindrome dell’ovaio policistico: cosa c’è da sapere?

Stile di vita sano e Nutrizione
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Daniele Fumi
Pubblicato il: 17-05-2022

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è una condizione endocrina complessa che colpisce un considerevole numero di donne in tutto il mondo. Questa patologia, caratterizzata dalla presenza di molteplici cisti ovariche, è associata a una serie di sintomi e disturbi ormonali che possono influire significativamente sulla salute e sulla qualità di vita delle donne colpite. Nell’articolo che segue, esploreremo in dettaglio cosa c’è da sapere sulla sindrome dell’ovaio policistico, dalle cause e sintomi alle opzioni di trattamento disponibili, fornendo una panoramica completa per comprendere questa condizione e affrontarla in modo consapevole.

Cos’è la PCOS?

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) costituisce una sfida complessa per la salute femminile, coinvolgendo una serie di aspetti endocrini, metabolici e riproduttivi. Questa condizione, che si manifesta di solito durante la fase della pubertà, è caratterizzata da un‘elevata produzione di ormoni androgeni, spesso accompagnata da un’eccessiva produzione di insulina. L’iperandrogenismo può portare a un ingrossamento delle ovaie e alla formazione di cisti, influenzando il regolare ciclo mestruale e causando sintomi come l’irregolarità delle mestruazioni o l’assenza del ciclo (amenorrea).

È importante sottolineare che la PCOS è una condizione eterogenea, con sintomi che possono variare notevolmente da individuo a individuo. Inoltre, la sindrome dell’ovaio policistico può essere associata ad altre condizioni, come l’obesità. L’eccesso di peso può accentuare gli squilibri ormonali e aumentare il rischio di complicanze metaboliche, tra cui l’insulino resistenza, che a sua volta può portare a problemi come il diabete di tipo 2. Un altro degli aspetti più significativi da considerare è l’effetto sulla fertilità. Le donne con PCOS possono sperimentare difficoltà nel concepire a causa delle irregolarità del ciclo mestruale e dell’ovulazione.

La gestione della sindrome dell’ovaio policistico richiede un approccio olistico che includa cambiamenti nello stile di vita, come una dieta equilibrata e l’esercizio fisico regolare, oltre a opzioni terapeutiche mirate per affrontare specifici sintomi e complicanze. L’approccio personalizzato e il coinvolgimento di professionisti della salute sono essenziali per ottimizzare la cura della PCOS e migliorare la qualità della vita delle donne affette da questa sindrome.

Cause dell’Ovaio Policistico

La causa precisa rimane al momento sconosciuta, ma si ritiene che sia associata a uno squilibrio ormonale nel corpo, particolarmente coinvolgente il sistema endocrino. Questo disequilibrio ormonale può innescare il processo di formazione di piccole cisti nelle ovaie, un tratto distintivo della sindrome. Gli ormoni coinvolti includono spesso gli androgeni, come il testosterone, e un’eccessiva produzione di insulina, che possono contribuire alla proliferazione cistica e agli altri sintomi tipici della PCOS, come l’irregolarità mestruale e l’iperandrogenismo.

Il trattamento è un percorso che va personalizzato, poiché il tempo necessario per raggiungere risultati positivi può variare considerevolmente da donna a donna. Tuttavia, con un approccio terapeutico mirato e la gestione delle specifiche manifestazioni della PCOS, la maggior parte delle donne è in grado di alleviare i sintomi e perseguire uno stile di vita sano e soddisfacente. L’importanza di una consulenza medica specializzata è cruciale per sviluppare un piano di trattamento personalizzato che affronti le esigenze specifiche di ciascuna donna affetta da PCOS.

Sintomi dell’ovaio policistico

I sintomi più comuni dell’ovaio policistico sono:

  • Mestruazioni irregolari o assenti
  • Crescita eccessiva di peluria su viso, petto, schiena o cosce
  • Sovrappeso e sindrome da insulino resistenza
  • Difficoltà a perdere peso
  • Infertilità
  • Ansia, nervoso e attacchi di panico
  • Diradamento dei capelli o perdita di capelli dalla testa
  • Acne
  • Macchie scure di pelle su collo, braccia, seno o cosce

cause ovaio policistico dieta

La sindrome dell’Ovaio Policistico fa ingrassare?

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) può essere associata all’accumulo di peso in alcune donne, ma non in tutte le donne. La PCOS infatti, è spesso accompagnata da un’insulino resistenza, che significa che il corpo ha difficoltà a utilizzare l’insulina in modo efficace. Questo può portare a un aumento della produzione di insulina, che a sua volta può contribuire all’accumulo di peso, specialmente nella zona addominale. L’insulino resistenza può anche influenzare negativamente il metabolismo dei carboidrati e dei grassi, contribuendo al guadagno di peso.

È importante sottolineare che ogni persona è unica e reagisce in modo diverso alla PCOS. Alcune donne con questa sindrome possono lottare con il peso, mentre altre possono mantenere un peso normale. La consulenza medica è essenziale per personalizzare il trattamento in base alle esigenze specifiche di ogni individuo.

Ovaio Policistico: Gonfiore addominale

La “pancia da ovaio policistico” rappresenta un sintomo comune nella sindrome dell’ovaio policistico (PCOS). Le cisti ovariche e l’insulino resistenza associate alla PCOS possono contribuire all’accumulo di grasso nell’addome, causando gonfiore e sensazioni di pesantezza. La gestione della PCOS, che include modifiche nello stile di vita, una dieta equilibrata e l’esercizio fisico regolare, mira a migliorare la qualità di vita delle donne, tramite un approccio personalizzato, supportato dalla consulenza medica.

Ovaio Policistico e Attacchi di Panico

La relazione tra la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) e gli attacchi di panico aggiunge uno strato di complessità alla comprensione di questa condizione. Mentre la natura esatta di questa connessione richiede ulteriori indagini, alcuni studi indicano un potenziale legame tra le fluttuazioni ormonali caratteristiche della PCOS e l’aumento della suscettibilità agli attacchi di panico. Affrontare questa dimensione psicologica è fondamentale nella gestione complessiva della PCOS, enfatizzando la necessità di un approccio integrato che consideri sia gli aspetti fisici che quelli emotivi della salute delle donne colpite.

Come viene diagnosticata la PCOS?

La sindrome dell’ovaio policistico è tipicamente diagnosticata da una combinazione tra esami fisici, storia medica e test di laboratorio.

Durante l’esame fisico, il medico, generalmente un endocrinologo o ginecologo, controllerà la presenza di segni di crescita eccessiva dei peli o di acne e, all’occorrenza, può anche ordinare gli esami del sangue per controllare i livelli ormonali.

In ultima analisi può essere utile anche un’ ecografia per verificare la presenza di cisti nelle ovaie.

Trattamento dell’ovaio policistico

Non esiste una cura vera e propria per la sindrome dell’ovaio policistico, ma gli squilibri ormonali alla base di questa patologia possono essere controllati ed alleviati con l’utilizzo di alcuni trattamenti specifici. Tra questi:

  • Pillole anticoncezionali per aiutare a regolare il ciclo mestruale e ridurre la crescita dei peli.
  • Farmaci anti-androgeni per trattare la crescita dei capelli in eccesso e l’acne.
  • Metformina, aiuta a ridurre il livello dell’insulina nel corpo e può aiutare a regolare l’ovulazione e il ciclo mestruale.

Ovaio policistico e dimagrimento

In caso di sovrappeso, il dimagrimento è raccomandato come trattamento per l’ovaio policistico. Perdere anche una piccola quantità di peso può aiutare a regolare i livelli ormonali e migliorare la fertilità. In questo caso è importante consultarsi con il proprio endocrinologo che saprà indirizzarti da un dietista o nutrizionista per aiutarti l’alimentazione.

Dieta Ovaio Policistivo

In caso di obesità e insulino resistenza, un dietologo o nutrizionista può aiutarti a creare un piano alimentare equilibrato e a basso indice glicemico che si adatti alle tue esigenze specifiche, offrendoti suggerimenti su come apportare modifiche al tuo stile di vita che ti aiuteranno a gestire i sintomi di questa patologia.

È ormai risaputo che un’ alimentazione equilibrata, composta per lo più da alimenti di qualità e dal giusto quantitativo di calorie, possa fare la differenza nel quadro clinico generale della PCOS.

Ovaio Policistico: cosa mangiare?

Un’alimentazione sana è importante per tutti, ma è ancora più fondamentale in caso di PCOS.

Una dieta ben bilanciata infatti, può aiutare a gestire il peso, i livelli di insulina e quelli ormonali.

Non esistono cibi specifici da dover mangiare, ma piuttosto delle linee guida da poter seguire e applicare, in particolare sono consigliate:

  • Frutta e verdura fresca, ricche di minerali e vitamine.
  • Cereali integrali
  • Proteine magre sia vegetali che animali (pollo, pesce azzurro, tofu, legumi)
  • Grassi sani (avocado, frutta secca, semi, olio extravergine di oliva)
  • Prediligere metodi di cottura semplici (vapore, microonde, griglia o piastra, pentola a pressione)
  • Bere almeno 1,5/2 litri di acqua al giorno

Ovaio Policistico: Alimenti da evitare

  • Cibi processati, ricchi di zuccheri, sodio e grassi malsani.
  • Carboidrati raffinati
  • Grassi saturi (insaccati, carni rosse grasse, formaggi grassi)
  • Zuccheri semplici (merendine, bibite zuccherate…)
  • Alcool

dieta ovaio policistico

Stile di vita e ovaio policistico

Oltre ai cambiamenti nell’ alimentazione, ci sono altri consigli da poter seguire ed introdurre nel proprio stile di vita. Ad esempio:

  • Il regolare esercizio fisico può migliorare la risposta dei tessuti all’insulina e promuovere la perdita di peso.
  • Ridurre lo stress che può peggiorare i sintomi della PCOS
  • Evitare il fumo, spesso collegato ad un aumento del rischio di PCOS
  • Apporto di Omega 3 tramite alimentazione e integrazione, a base di olio di pesce ad elevatissima concentrazione di acidi grassi EPA (50%) DHA (25%) con aggiunta di Vitamina E. Oltre a contribuire alla normale funzione cardiaca, contribuisce al mantenimento dei normali livelli di colesterolo e aiuta a migliorare la sensibilità insulinica.

In conclusione, la sindrome dell’ovaio policistico è una condizione complessa che può causare una varietà di sintomi.

Non esiste un trattamento unico e definitivo, ma apportare modifiche alla dieta e allo stile di vita può aiutare a gestire i sintomi. Se pensi di avere la PCOS, consulta un medico per una diagnosi e un piano di trattamento.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 10%

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
un codice sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello