Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
PROMO 1x CHOCO NUTS IN REGALO
Arriva a 19.90€ di prodotti aggiunti in carrello
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione sempre Gratuita

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione sempre Gratuita

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

Rafforzare sistema immunitario

Sistema immunitario: come funziona e come rafforzarlo?

Scienza
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 15-12-2023

Il sistema immunitario svolge un ruolo fondamentale nella difesa del nostro organismo contro gli agenti patogeni, contribuendo a mantenerci sani e in equilibrio. Questo intricato sistema biologico è composto da una rete complessa di cellule, organi e molecole che collaborano sinergicamente per identificare e neutralizzare minacce esterne come batteri e virus. Comprendere il funzionamento del sistema immunitario è essenziale per preservare la nostra salute e prevenire malattie. In questo articolo, esploreremo in dettaglio il funzionamento del sistema immunitario, analizzando le sue componenti chiave e fornendo suggerimenti pratici su come potenziarlo per garantire una difesa efficace contro le sfide quotidiane.

Le componenti del sistema immunitario

Il sistema immunitario, il nostro principale difensore contro gli agenti patogeni, opera attraverso una rete intricata di componenti biologiche. Tra queste, i globuli bianchi o leucociti, le citochine e gli organi linfatici principali svolgono ruoli distinti ma complementari. Nello specifico:

  • Globuli Bianchi o Leucociti: Queste cellule specializzate, come granulociti, linfociti e monociti, svolgono un ruolo fondamentale nel riconoscimento e nell’eliminazione di minacce esterne. Ciascuna categoria di globuli bianchi ha funzioni specifiche nell’affrontare diversi tipi di patogeni.
  • Citochine: Molecole di segnalazione, le citochine coordinano l’azione del sistema immunitario. Regolano la risposta infiammatoria e facilitano la comunicazione tra le cellule coinvolte nella difesa dell’organismo, garantendo una risposta immune efficace.
  • Organi Linfatici Principali: A livello primario, il midollo osseo e il timo svolgono ruoli essenziali nella produzione e nella maturazione delle cellule immunitarie. A livello secondario, invece, troviamo i linfonodi, la milza e il tessuto linfoide associato alle mucose, che include tonsille, appendice e placche intestinali di Peyer. Questi organi forniscono ambienti propizi per l’interazione tra le cellule immunitarie, facilitando una risposta coordinata contro gli agenti patogeni e contribuendo all’efficacia complessiva del sistema immunitario.

Come funziona il sistema immunitario?

Il sistema immunitario si attiva attraverso una serie di passaggi mirati per garantire la difesa dell’organismo. Inizialmente, il processo inizia con il riconoscimento e l’identificazione degli antigeni, agenti esterni potenzialmente dannosi. L’organo responsabile della produzione delle cellule del sistema immunitario è il midollo osseo, situato all’interno di alcune ossa, come il bacino, e nel tessuto osseo spugnoso; il midollo osseo genera globuli bianchicruciali per la risposta immunitaria.

Le cellule immunitarie principali, divise in diverse categorie, lavorano in armonia per affrontare le minacce. I granulociti, quali neutrofili, basofili ed eosinofili, svolgono ruoli specifici nell’eliminazione dei batteri, nell’infiammazione e nella lotta contro i parassiti. I monociti, suddivisi in cellule dendritiche e macrofagi, agiscono come “spazzini” del sangue, eliminando detriti e agenti patogeni.

I linfociti, tra le cellule più importanti, si distinguono in linfociti B e T. I primi si sviluppano nel midollo osseo e producono gli anticorpi, proteine che legano e distruggono gli agenti estranei. I linfociti T, al contrario, maturano nel timo e coordinano l’intero sistema immunitario. Si suddividono in T Helper, T Killer e T Regolatori, e si occupano di rilasciare citochine, di eliminare le cellule estranee e di identificare ciò che fa parte dell’organismo e ciò che proviene dall’esterno.

Il sistema linfatico, un sistema “a senso unico” che trasporta fluidi dai tessuti al sistema circolatorio, svolge un ruolo fondamentale. Il sistema linfatico si occupa di portare tutte le cellule estranee agli che si occupano della difesa immunitaria. La milza, situata nell’addome, neutralizza gli agenti estranei, mentre i linfonodi agiscono come stazioni intermedie del sistema linfatico, dove le cellule immunitarie si moltiplicano per combattere specifici antigeni. I vasi linfatici, infine, costituiscono un sistema circolatorio dedicato al trasporto della linfa, contenente globuli bianchi.

Tipologie di risposte immunitarie

Il sistema immunitario, nella sua lotta contro i patogeni, può attivare tre diverse risposte: innata, adattativa e meccanica o chimica. La risposta innata, attivata rapidamente, opera in modo aspecifico contro qualsiasi agente esterno, riconoscendo le strutture comuni dei patogeni. Coinvolge diversi globuli bianchi come macrofagi, granulociti, monociti e cellule Natural Killer, svolgendo un ruolo chiave nella prevenzione delle infezioni.

La risposta adattativa, al contrario, è caratterizzata dalla specificità e dalla memoria. I linfociti B e T, coinvolti in questa risposta, riconoscono gli agenti esterni in modo specifico e li distruggono. Dopo l’esposizione iniziale all’antigene, i linfociti “memoria” continuano a circolare nel corpo, pronti a reagire più rapidamente e in modo più mirato in caso di una futura esposizione allo stesso patogeno.

La risposta meccanica o chimica è attivata da barriere fisiche e chimiche del corpo, come la pelle, il sudore, il sebo, il pH gastrico, il muco e le membrane epiteliali delle vie respiratorie, urinarie e riproduttive. Queste barriere agiscono come difese preventive, ostacolando l’ingresso dei patogeni e mantenendo l’ambiente interno del corpo in condizioni sfavorevoli per la sopravvivenza dei microorganismi nocivi.

Insieme, queste tre risposte coordinano gli sforzi del sistema immunitario, garantendo una difesa efficace e adattabile contro una vasta gamma di minacce alla salute.

Rafforzare sistema immunitario

Difese immunitarie debilitate: come capirlo?

Riconoscere i segnali di difese immunitarie indebolite è cruciale per intervenire tempestivamente e ripristinare la salute. Durante periodi di indebolimento, il corpo emette segnali inequivocabili che indicano la necessità di un sostegno per il sistema immunitario. È fondamentale evitare soluzioni “fai da te” e consultare un medico per ottenere la cura più adeguata.

I sintomi comuni che possono indicare problemi nel sistema immunitario includono episodi frequenti di raffreddore, febbre lieve e mal di gola, una persistente sensazione di stanchezza, debolezza muscolare e dolori persistenti. La difficoltà a concentrarsi può essere un segnale ulteriore. Inoltre, la comparsa ricorrente di herpes, allergie e sfoghi cutanei potrebbe indicare una compromissione del sistema immunitario. Disturbi intestinali, derivanti dall’alterazione della flora batterica, rappresentano un altro campanello d’allarme, poiché la flora intestinale svolge un ruolo chiave nella difesa immunitaria. È essenziale prestare attenzione a questi segnali e consultare un medico, così da adottare un approccio mirato per rafforzare le difese immunitarie.

Quali sono le cause di un sistema immunitario debilitato?

Sono diverse le cause che possono contribuire all’indebolimento del sistema immunitario, rendendo l’organismo più vulnerabile agli attacchi esterni. Tra questi fattori si annovera lo stress, un elemento noto per il suo impatto negativo sul sistema immunitario. Le patologie comuni, come il raffreddore, possono altresì influire sulla sua efficacia. Un uso eccessivo di farmaci, specialmente antibiotici che colpiscono l’apparato intestinale, può compromettere le difese immunitarie. I fattori ambientali, come il freddo, l’umidità e i cambiamenti di stagione, rappresentano ulteriori sfide per il sistema immunitario. Una dieta squilibrata, uno stile di vita sedentario, la scarsa qualità del sonno notturno, l’affaticamento fisico e l’invecchiamento sono tutti elementi che possono indebolire progressivamente gli organi del sistema immunitario. Riconoscere e mitigare questi fattori è essenziale per preservare il proprio sistema immunitario e promuovere una migliore salute generale.

5 consigli per rafforzare le difese immunitarie

Mantenere le difese immunitarie forti e attive è essenziale per preservare la propria salute e difendersi dalle malattie. Ecco cinque consigli pratici per rafforzare il sistema immunitario e promuovere il benessere generale.

1. Alimentazione Equilibrata

L’adozione di un’alimentazione equilibrata e varia rappresenta uno dei fondamenti delle difese immunitarie forti. La varietà di nutrienti contenuti negli alimenti gioca un ruolo essenziale nel supportare il corretto funzionamento del sistema immunitario.

  • Frutta e verdura: Ricche di vitamine e minerali, contribuiscono a garantire un apporto diversificato di nutrienti essenziali per la salute immunitaria.
  • Proteine magre: Carne, pesce, legumi e latticini forniscono proteine cruciali per la formazione e la riparazione delle cellule immunitarie.
  • Cereali integrali: Fonte di fibre, contribuiscono al benessere intestinale.

Da non sottovalutare anche l’importanza di idratarsi adeguatamente attraverso il consumo regolare di liquidi, come l’acqua e le tisane, contribuendo a mantenere un ambiente corporeo ottimale per il funzionamento delle difese immunitarie.

2. Attività Fisica Regolare

L’attività fisica rappresenta un pilastro fondamentale nel sostegno delle difese immunitarie e nel promuovere una salute generale ottimale. L’esercizio moderato infatti, può offrire numerosi benefici:

  • Stimolazione della circolazione sanguigna: L’attività fisica aumenta la circolazione sanguigna, agevolando il trasporto delle cellule del sistema immunitario nel corpo. Ciò favorisce una risposta immunitaria più efficiente contro eventuali agenti patogeni.
  • Produzione di cellule immunitarie: L’esercizio regolare stimola la produzione di diverse cellule chiave del sistema immunitario, tra cui linfociti e monociti. Queste cellule svolgono ruoli cruciali nella difesa contro infezioni e malattie.
  • Riduzione dello stress: L’attività fisica è nota per ridurre lo stress, che può indebolire il sistema immunitario.
  • Promozione del sonno di qualità: L’esercizio regolare è collegato a un miglioramento della qualità del sonno. Un riposo notturno adeguato è essenziale per il sistema immunitario, poiché durante il sonno il corpo rilascia sostanze chimiche che contribuiscono alla riparazione cellulare e alla produzione di nuove cellule immunitarie.

3. Sonno di Qualità

Il riposo notturno, non è solo un momento di inattività, ma una fase attiva durante la quale il corpo svolge processi vitali che impattano direttamente sulla funzione del sistema immunitario.

Durante le fasi più profonde del sonno, il corpo avvia un processo di rigenerazione cellulare, sostituendo le cellule danneggiate o vecchie con nuove. Questa azione contribuisce al mantenimento di un sistema immunitario forte e funzionale. Inoltre, il sonno è il momento in cui il corpo intensifica la produzione di citochine, proteine regolatrici dell’infiammazione e coordinate della risposta immunitaria. Inoltre, il sonno regolare contribuisce all’equilibrio ormonale, compreso il rilascio controllato di cortisolo, l’ormone dello stress. Mantenere un controllo adeguato del cortisolo è essenziale poiché livelli elevati prolungati possono compromettere le difese immunitarie, sottolineando l’importanza di una gestione efficace dello stress per favorire il riposo notturno di qualità.

Per ottimizzare il sonno e preservare la salute immunitaria, è consigliabile adottare abitudini di sonno sane, creare un ambiente rilassante e limitare l’esposizione a stimoli elettronici prima di coricarsi. Investire nella qualità del sonno si traduce direttamente in un sostegno fondamentale per le difese immunitarie, contribuendo a garantire un benessere duraturo.

Rafforzare sistema immunitario

4. Gestione dello Stress

Lo stress cronico può comportare una serie di impatti negativi sul sistema immunitario, compromettendone la funzionalità e aumentando la vulnerabilità del corpo alle malattie. Lo stress infatti, attiva la produzione di cortisoloche, se mantenuto ad alti livelli nel tempo, può sopprimere la risposta immunitaria. Le cellule immunitarie diventano meno efficaci nel riconoscere e neutralizzare agenti patogeni, aumentando il rischio di infezioni e malattie.

Per preservare la salute immunitaria, è essenziale quindi adottare strategie di gestione dello stress. La meditazione, il yoga e la respirazione profonda sono approcci comprovati che aiutano a ridurre i livelli di stress e a migliorare benessere emotivo. Così come, sviluppare la mindfulness e la consapevolezza emotiva è un altro approccio efficace. Essere consapevoli dei propri pensieri e sentimenti permette di affrontare lo stress in modo più equilibrato, riducendo il suo impatto sulla salute. Anche le relazioni sociali positive costituiscono un importante supporto nella gestione dello stress. L’affetto e il sostegno sociale agiscono come potenti buffer contro gli effetti negativi dello stress.

In conclusione, investire nel controllo dello stress è un investimento diretto nella salute immunitaria. Integrare queste strategie nella vita quotidiana non solo contribuisce a mantenere un sistema immunitario forte ma promuove anche una migliore qualità di vita complessiva.

5. Vitamine e Sali Minerali

L’integrazione con vitamine e sali minerali offre un supporto mirato per rafforzare le difese immunitarie, svolgendo ruoli chiave nel mantenimento della salute del sistema immunitario:

  • Vitamina A: Essenziale per la salute delle mucose, contribuendo a mantenere una barriera efficace contro gli agenti patogeni. Favorisce la differenziazione delle cellule immunitarie, migliorando la loro funzionalità.
  • Vitamina C: Potente antiossidante che neutralizza i radicali liberi, sostenendo la protezione delle cellule immunitarie. Stimola la produzione e la funzione delle cellule immunitarie, contribuendo a una risposta immunitaria ottimale.
  • Vitamina D: Fondamentale per la funzione immunitaria, partecipa alla produzione di peptidi antimicrobici nelle cellule difensive. Contribuisce a modulare la risposta immunitaria, favorendo una reazione bilanciata del sistema immunitario.
  • Zinco: Partecipa attivamente alla crescita e alla funzione delle cellule immunitarie, potenziando la capacità di difesa dell’organismo. Favorisce la produzione di anticorpi, elementi chiave nella risposta immunitaria.
  • Ferro: Essenziale per la produzione di emoglobina, che trasporta l’ossigeno e supporta il funzionamento ottimale delle cellule immunitarie. Contribuisce alla risposta immunitaria attraverso il supporto alle funzioni metaboliche cellulari.

Integrare questi nutrienti, se necessario, può fornire un sostegno aggiuntivo alle difese immunitarie. Tuttavia, è cruciale mantenere un equilibrio, evitando l’eccesso, e consultare un medico per un’indicazione personalizzata e sicura. Una strategia integrata che comprende una dieta equilibrata e uno stile di vita sano contribuirà a preservare in modo ottimale la robustezza del sistema immunitario.

Integratori per il sistema immunitario

360° Defender

360° Defender della linea T-Rex Integratori è un complesso di 24 principi attivi, tra cui Vitamine, Minerali, Fermenti Lattici, Coenzima Q10 e Luteina. Il nostro integratore multivitaminico multiminerale con fermenti lattici è ciò di cui hai bisogno per aiutare il tuo sistema immunitario, il sistema nervoso, per combattere stanchezza ed affaticamento contribuendo al benessere della flora intestinale.

  1. Multivitaminico: Con 15 vitamine differenti (tra cui C, D, B12 e Folato), per aiutare il sistema immunitario ed il sistema nervoso.
  2. Multiminerale: Con 7 minerali (tra cui Zinco, Ferro e Calcio) per ristabilire l’equilibrio elettrolitico, combattere stanchezza ed affaticamento.
  3. Fermenti Lattici: Con 2 miliardi di fermenti lattici contribuisce al benessere della flora intestinale.

Zinco

Zinco è un integratore alimentare a base di Zinco, utile alla funzione del sistema immunitario. Contribuisce al mantenimento in salute di ossa, capelli, unghie e pelle e alla normale funzione del sistema immunitario e alla normale capacità visiva.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 15% PER SEMPRE

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
3 coupon validi per tutti i tuoi futuri acquisti.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
PROMO 1x CHOCO NUTS IN REGALO
Arriva a 19.90€ di prodotti aggiunti in carrello
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello