Carrello

Il tuo carrello contiene 0 prodotti

Nessun prodotto nel carrello.
Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
PROMO 1x CHOCO NUTS IN REGALO
Arriva a 19.90€ di prodotti aggiunti in carrello
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello
hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione sempre Gratuita

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

hb-delivery

Consegna in 24/48 ore

hb-shipping

Spedizione sempre Gratuita

hb-italy

Prodotti di Alta Qualità Made in Italy

hb-payments

Pagamenti Rateizzabili

stress visivo

Stress visivo: cos’è e come prevenirlo?

Beauty e personal care
Tempo di lettura: 4 minuti
Autore: Isabella Iallonghi
Pubblicato il: 12-12-2023

Nell’era digitale in cui viviamo, l’uso intensivo di dispositivi digitali ha portato ad un aumento significativo del cosiddetto “stress visivo”. Questo fenomeno, spesso sottovalutato, si manifesta attraverso sintomi come affaticamento degli occhi, secchezza oculare e mal di testa, influenzando negativamente la qualità della nostra vita quotidiana. In questo articolo, esploreremo cosa sia lo stress visivo, le cause sottostanti e, soprattutto, come prevenirlo. Scopriremo anche delle strategie pratiche e consigli utili per ridurre l’impatto negativo della tecnologia sulla nostra salute visiva.

Cos’è lo stress visivo?

Lo stress visivo, conosciuto anche come “astenopia”, è una condizione in cui i nostri occhi si trovano sotto un carico operativo eccessivo, generando una sensazione di stanchezza oculare. L’esposizione prolungata a situazioni stressanti infatti, può scatenare disturbi nel sistema nervoso autonomo del nostro corpo, contribuendo all’insorgenza di malattie e problematiche legate alla vista.

Fattori come l’uso prolungato di dispositivi digitali, come computer, tablet e cellulare, la limitata esposizione all’aria aperta e l’aumento della luce artificiale sono tutti elementi stressanti tipici della vita moderna, capaci di affaticare gli occhi e compromettere l’efficienza della visione e delle sue funzioni correlate. In queste circostanze, il rischio è che le normali attività quotidiane diventino progressivamente più impegnative, accelerando nel tempo il deterioramento dell’organo visivo.

Pertanto, è essenziale adottare strategie preventive e intervenire tempestivamente per evitare la cronicizzazione del disturbo. Nel caso in cui i sintomi persistano senza miglioramenti, la consultazione di uno specialista oculistico diventa fondamentale.

Quali sono le cause?

Quando i muscoli oculari restano concentrati su uno stesso compito o oggetto per periodi prolungati, si può andare incontro all’affaticamento oculare e allo stress visivo; l’eccessiva sollecitazione dei muscoli oculari infatti, incrementa lo stress sui nervi, aggravando ulteriormente la fatica visiva.

Le manifestazioni di stress visivo si intensificano in situazioni come la lettura di testi in piccolo, l’utilizzo del computer a breve distanza, la lettura in condizioni di scarsa illuminazione o lo sforzo per vedere oggetti lontani con gli occhi semichiusi.

Lo stress visivo può verificarsi nelle persone che passano tante ore di fronte al computer senza concedere adeguati periodi di riposo agli occhi o senza eseguire regolarmente il battito delle palpebre. Anche l’esposizione degli occhi a una luce fioca in condizioni di fissità può aumentare il rischio di secchezza oculare. Allo stesso modo, condizioni come la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo, contribuiscono significativamente all’accentuarsi della tensione oculare, dei mal di testa e della visione annebbiata. Infine, l’utilizzo di occhiali con una prescrizione errata o superata può anch’esso provocare affaticamento e pesantezza degli occhi, sottolineando l’importanza di una corretta correzione visiva da parte di un ottico specializzato.

stress visivo

I sintomi dello stress visivo

Gli effetti dello stress visivo si manifestano attraverso una serie di sintomi che possono compromettere significativamente il comfort visivo e il benessere generale. Tra i sintomi più comuni associati allo stress visivo troviamo:

  • Mal di testa: Un disagio comune correlato all’affaticamento degli occhi, spesso accentuato durante l’uso prolungato di dispositivi digitali o la lettura intensiva.
  • Visione offuscata e/o visione doppia
  • Secchezza oculare: La sensazione di aridità nella zona oculare, spesso causata dalla ridotta frequenza del battito delle palpebre durante l’uso di dispositivi digitali.
  • Sensazione di prurito e irritazione: Un fastidio nella zona dell’ occhio, associato allo sforzo e all’esposizione prolungata a schermi luminosi.
  • Lacrimazione ridotta o eccessiva
  • Nausea: In alcuni casi, lo stress visivo può provocare una sensazione di malessere generale e nausea.
  • Ipersensibilità alla luce: Una maggiore sensibilità agli stimoli luminosi, che può accentuare il disagio visivo in ambienti molto illuminati.
  • Congiuntivite: Un’infiammazione della membrana che riveste la superficie interna delle palpebre e la parte anteriore dell’occhio, spesso associata a sintomi irritativi.
  • Macchie davanti agli occhi: La percezione di punti o macchie scure nel campo visivo, indicativa di possibili alterazioni nella trasparenza del vitreo o altri problemi visivi.

Fisicamente lo stress visivo può anche innescare il tremolio delle palpebre, un fenomeno guidato dall’attività di un minuscolo muscolo noto come muscolo di Muller. Questo muscolo, controllato dal sistema nervoso simpatico, si attiva involontariamente in risposta all’aumento della secrezione di adrenalina causata dallo stress, manifestando il caratteristico tremolio palpebrale.

L’infiammazione derivante dall’accumulo di stress può evolvere in condizioni più gravi, come la maculopatia sierosa centrale. Questa malattia è caratterizzata da un eccessivo accumulo di liquido nella macula, la parte centrale della retina responsabile della percezione dei dettagli visivi. Di conseguenza, coloro che soffrono di questa condizione possono sperimentare difficoltà nella nitidezza della visione e, nei casi più avanzati, possono addirittura vivere episodi di temporanea perdita della vista. È, pertanto, evidente come l’impatto dello stress visivo possa estendersi ben oltre il tremolio delle palpebre, influenzando la salute oculare in modo più complesso e significativo.

Qual è il legame tra stress visivo e ansia?

Lo stress visivo e l’ansia sono interconnessi in una complessa relazione che può influenzare sia la salute oculare che il benessere mentale. Da un lato, l’esposizione prolungata a fonti di stress visivo può generare tensione muscolare e disagio fisico, contribuendo all’accumulo di stress. Questo stato fisico può poi attivare il sistema nervoso, innescando una risposta ansiosa. D’altra parte, l’ansia preesistente può amplificare la percezione degli effetti dello stress visivo, portando ad una maggiore irritabilità, difficoltà di concentrazione e ad una sensazione generale di affaticamento.

L’importanza di comprendere questo legame sta nel fatto che la gestione efficace dello stress visivo non può prescindere dalla considerazione dell’aspetto psicologico. Strategie di gestione come la regolazione del tempo trascorso davanti ai dispositivi digitali, la pratica di pause visive regolari e la creazione di un ambiente visivo ergonomico possono contribuire a ridurre lo stress visivo. Allo stesso tempo, l’adozione di tecniche di gestione dell’ansia, come la mindfulness o la respirazione profonda, può aiutare a mitigare la risposta ansiosa associata allo stress visivo.

In definitiva, affrontare il legame tra stress visivo e ansia richiede un approccio olistico che coinvolga sia l’aspetto fisico che quello emotivo. Integrare strategie di benessere visivo e psicologico può contribuire a migliorare la qualità della vita complessiva, fornendo strumenti efficaci per affrontare le sfide di un mondo sempre più orientato digitalmente.

stress visivo

I consigli per evitare lo stress visivo

L’attuale stile di vita digitale ha amplificato il rischio di stress visivo, rendendo fondamentale adottare rimedi e abitudini che ne minimizzino gli effetti negativi. Seguire alcuni consigli pratici può contribuire significativamente a preservare la salute degli occhi e ridurre il disagio visivo.

Regola l’illuminazione dell’ambiente dove lavori

Migliora l’illuminazione dell’ambiente in cui trascorri la maggior parte del tempo, che sia quello di lavoro o quello di casa. Assicurati che la luce sia diffusa e ben bilanciata per evitare riflessi o ombre indesiderate. La luce naturale è sempre la migliore scelta quando possibile. Regola invece l’intensità della luce artificiale in modo da non affaticare gli occhi durante le attività quotidiane.

Limita l’uso di dispositivi elettronici e fai pause frequenti

Se non puoi evitare l’uso di dispositivi elettronici, regola la luminosità dello schermo in base all’illuminazione circostante. Inoltre, inserisci pause regolari di almeno 15 minuti per consentire agli occhi di riposare. La regola 20-20-20, che consiste nel distogliere lo sguardo dallo schermo ogni 20 minuti per concentrarsi su qualcosa a 20 metri di distanza per 20 secondi, è un efficace esercizio per rilassare gli occhi.

Fai pause regolari e pratica esercizi per gli occhi

Le pause regolari sono essenziali per mantenere la produttività e ridurre lo stress visivo. Alzati dalla postazione di lavoro almeno ogni ora, cammina o esegui brevi esercizi di allungamento. Gli esercizi per gli occhi, come il movimento circolare degli occhi o la messa a fuoco, possono contribuire a migliorare la loro flessibilità e prevenire l’affaticamento.

Evita la luce blu prima di dormire

Limita l’esposizione alla luce blu prima di andare a letto, poiché può interferire con la produzione di melatonina, l’ormone del sonno. Utilizza filtri anti-luce blu sugli schermi o indossa occhiali speciali durante la lettura notturna per ridurre l’impatto della luce blu sul riposo notturno.

Inumidisci gli occhi

Se affronti problemi di secchezza oculare, considera l’uso di lacrime artificiali su consiglio del tuo oculista. Queste gocce lubrificanti possono migliorare l’efficacia del film lacrimale, prevenendo l’evaporazione e mantenendo gli occhi ben idratati.

Sbatti regolarmente le palpebre!

Sbattere regolarmente le palpebre è un gesto semplice ma efficace per mantenere gli occhi sempre ben idratati. Durante le pause programmate, dedica del tempo a un battito intenso e prolungato delle palpebre per prevenire la secchezza e l’irritazione oculare.

Sottoponiti a un esame completo degli occhi

Fare regolarmente un esame completo degli occhi è essenziale per monitorare la salute visiva e identificare precocemente eventuali problemi. Un professionista della visione non solo esaminerà la tua vista, ma discuterà anche delle tue abitudini visive quotidiane per fornirti consigli personalizzati.

Seguire questi consigli può contribuire in modo significativo a prevenire lo stress visivo e promuovere una visione più sana nel contesto della vita moderna orientata alla tecnologia.

Prova Mirtillo Nero!

Mirtillo Nero di Nutracle è un integratore alimentare in compresse a base di Mirtillo Nero in foglie titolate in Antocianine e frutto titolato in Rutina, utile a sostenere il microcircolo di gambe e occhi.

La polvere di Mirtillo Nero infatti, ricca di Antocianine e di Rutina, favorisce la funzionalità del microcircolo di capillari e venule. I mirtilli sono uno degli alimenti antiossidanti naturali più potenti, grazie alla ricchezza di vitamina A, C ed E. Con la sua azione antiossidante e di microcircolo favorisce la normale funzione visiva.

Disclaimer

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantire un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante.
Tutti i claims associati ai nostri prodotti sono ricavati da:
– DM 10 Agosto 2018 Preparati Vegetali
– Regolamento UE n. 432_2012 della Commissione
– Regolamento CE n. 1924_2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Articoli correlati

Extra Sconto del 15% PER SEMPRE

Iscriviti adesso alla Newsletter, ti regaliamo
3 coupon validi per tutti i tuoi futuri acquisti.

Riceverai periodicamente promozioni riservate e sconti pazzeschi!

Ottieni lo sconto extra adesso

Siamo spiacenti, ci sono problemi con l'invio del modulo.
Riprova più tardi.

plane

Possiamo aiutarti?
Contattaci

ct-call

Chiamaci al
351 969 3267

ct-mail

Scrivici all’indirizzo
servizioclienti@mylabnutrition.net

ct-chat

Chatta
con un operatore

Omaggi extra per te
Aggiungi prodotti in carrello per sbloccare i tuoi preferiti!
PROMO 1x CHOCO NUTS IN REGALO
Arriva a 19.90€ di prodotti aggiunti in carrello
2x BIOTINKER IN REGALO
Arriva a 79.99€ di prodotti aggiunti in carrello